Il Portale per i CDL di Napoli - Organo Ufficiale dell'Ordine

 
N° 06/2021 del 20/01/2021

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con la circolare n° 19 del 21 dicembre scorso, ha fornito indicazioni in merito alla sospensione degli obblighi di assunzione di persone con disabilità

 

Con la circolare n. 19 del 21 dicembre 2020, il Ministero del Lavoro ha fornito nuovi chiarimenti in ordine alla sospensione dell’obbligo di assunzione di soggetti disabili, che sorge in capo al datore di lavoro per effetto delle disposizioni della Legge n. 68/1999.

Il documento di prassi in particolare rivolge la sua attenzione alla sospensione degli obblighi occupazionali per i datori di lavoro che fruiscano di interventi di integrazione salariale legati all’emergenza COVID-19.

La Legge n. 68/1999 contiene all’art. 3 comma 5 la previsione di una sospensione dell’obbligo di assunzione di lavoratori con disabilità, per tutte le imprese che:

  • versino in situazioni di crisi aziendale riconducibili alle causali di intervento della CIGS;
  • abbiano stipulato contratti di solidarietà difensiva ex art. 1 D.L. n. 726/1984, convertito con modificazioni dalla Legge n. 863/1984;
  • abbiano attivato procedure di mobilità ex artt. 4 e 24 della Legge n. 223/1991.

Tuttavia, la norma è stata nel tempo oggetto di un’interpretazione estensiva, infatti, è stato ritenuto che la sospensione di cui all’art. 3 potesse essere estesa anche alle imprese che facciano ricorso al fondo di solidarietà del settore del credito e del credito cooperativo, che assumano soggetti percettori di misure di sostegno al reddito, che ricorrano al trattamento di integrazione salariale in deroga o al contratto di solidarietà, nonché alle imprese che sottoscrivano accordi e attivino le procedure di incentivo all’esodo previste dalla Legge Fornero.

Da questa premessa, il Ministero afferma che, nonostante la sospensione degli obblighi di assunzione sia stata prevista per le sole imprese beneficiarie della cassa integrazione guadagni straordinaria e non anche di quella ordinaria, sia possibile, a causa della perdurante emergenza epidemiologica, estendere la sospensione degli obblighi anche a queste ultime. 

Alla medesima conclusione si giunge tenendo in considerazione la precedente circolare n. 2/2010 del Ministero del Lavoro che, consentiva di valutare le misure più idonee per le aziende destinatarie della CIGO quando queste ultime non si trovassero nelle condizioni di poter adempiere gli obblighi imposti dal legislatore, e d’altro canto, come afferma lo stesso Ministero, l’esclusione dalla deroga prevista dal legislatore per le aziende destinatarie della cassa integrazione ordinaria creerebbe una disparità di trattamento tra le imprese destinatarie della cassa in deroga e quelle che hanno accesso alla CIGO, pur essendo queste nella medesima condizione di difficoltà ad adempiere all’obbligo di nuove assunzioni.

Pertanto, viene data risposta affermativa ai quesiti pervenuti in ordine alla sospensione dell’obbligo per le imprese che stiano attualmente fruendo di CIGO in conseguenza dell’emergenza COVID-19, in quanto lo stato di crisi patito rende difficile l’adempimento dell’obbligo previsto dal legislatore.

L’obbligo di assunzione di persone con disabilità è perciò sospeso per tutta la durata degli interventi di integrazione salariale legati all’emergenza COVID-19, in proporzione all’attività lavorativa effettivamente sospesa ed al numero delle ore integrate per la provincia nella quale è ubicata la sede interessata dagli ammortizzatori sociali o alla quantità di orario ridotto in proporzione.

L’obbligo è in ogni caso ripristinato al termine dei periodi di integrazione salariale richiesti.

Ad maiora

IL PRESIDENTE    
Edmondo Duraccio


 (*) Rubrica riservata agli iscritti nell’Albo dei Consulenti del Lavoro della Provincia di Napoli. E’ fatto, pertanto, divieto di riproduzione anche parziale. Diritti legalmente riservati agli Autori

 

ED/FC/MS

 

 

N° 28/2021 del 26/02/2021

L’INPS, con circolare n° 24 dell’11 febbraio 2021, fornisce i primi chiarimenti in merito all’esonero contributivo alternativo al ricorso alla Cassa integrazione Guadagni di cui al DL 137/2020   L'INPS con circolare n° 24 dell’11 febbraio 2021 fornisce le prime indicazioni per beneficiare delle quattro settimane di esonero dal versamento dei contributi previdenziali, previsto dal […]

Leggi di più

N° 27/2021 del 25/02/2021

Covid e diminuzione dei ricavi rendono inapplicabili gli indici di affidabilità fiscale per l'anno di imposta 2020, le previsioni di cui al decreto Ministero dell'Economia e delle Finanze del 2 febbraio 2021   Il Decreto Ministeriale Economia del 2 febbraio 2021, pubblicato in G.U. del 9 febbraio 2021 ha stabilito che per il periodo d'imposta […]

Leggi di più

N° 26/2021 del 24/02/2021

L’INPS, con il messaggio n. 528 del 5 febbraio scorso, fornisce chiarimenti relativi agli aspetti contributivi legati all’interruzione del rapporto di lavoro ex art. 14 comma 3 del DL n. 104/2020 ed alla revoca del licenziamento Con il messaggio n. 528 del 5 febbraio 2021, l’INPS ha reso note alcune precisazioni in merito agli aspetti […]

Leggi di più

N° 25/2021 del 23/02/2021

L’Inps, con la circolare n° 12 del 5 febbraio scorso, ha reso note le aliquote e le novità per i contributi Gestione separata INPS 2021, precisando che è in arrivo l’ISCRO per le partite IVA   L’INPS, con la circolare n. 12 del 5 febbraio 2021, ha fissato le nuove aliquote della Gestione Separata per […]

Leggi di più

N° 24/2021 del 19/02/2021

L’Osservatorio delle libere professioni di Confprofessioni ha presentato, lo scorso 26 gennaio a Milano, il V Rapporto sulle libere professioni in Italia.   Lo scorso 26 gennaio, a Milano, l’Osservatorio delle libere professioni di Confprofessioni ha presentato il V Rapporto sulle libere professioni in Italia con il quale sono stati mostrati i dati relativi alle […]

Leggi di più

N° 23/2021 del 18/02/2021

L’Agenzia delle Entrate, con la consulenza giuridica n° 1 del 14 gennaio 2021, ha precisato che, in materia di verifica sull'esecuzione delle ritenute negli appalti ex art. 17 bis del decreto legislativo n° 241/1997, occorre accertare che l'oggetto dell'appalto sia svolto con l'utilizzo di beni strumentali del committente.   Con la Consulenza giuridica del 14 […]

Leggi di più

N° 22/2021 del 17/02/2021

L’Agenzia delle Entrate, provvedimento del 4 febbraio 2021, ha dato il via alle nuove regole per liquidazione e pagamento del bollo sulle Fatture Elettroniche   L'Agenzia delle Entrate, con il provvedimento del 04/02/2021, ha illustrato le nuove procedure per il pagamento dell'imposta di bollo sulle fatture elettroniche (id: FE), per il tramite il sistema di […]

Leggi di più

N° 21/2021 del 16/02/2021

  L’INL, con la nota n° 97 del 21 gennaio 2021, ha fornito chiarimenti in merito all’estensione della certificazione del contratto di appalto alle consorziate. Con nota n. 97 del 21 gennaio 2021, l’INL ha fornito un parere sul procedimento di certificazione del contratto di appalto stipulato dal consorzio, quando la sua esecuzione venga affidata […]

Leggi di più

N° 20/2021 del 12/02/2021

Il Tribunale di Arezzo, sentenza n° 9 del 13 gennaio 2021, ha ritenuto illegittimo il licenziamento di un lavoratore che si era rifiutato di servire un cliente che non indossava la mascherina   Con la sentenza n. 9 del 13 gennaio, il Tribunale di Arezzo respingendo l’opposizione alla reintegrazione nel posto di lavoro proposta dall’azienda datrice di […]

Leggi di più

N° 19/2021 del 11/02/2021

L’Agenzia delle Entrate, con l’interpello n° 34 dell’11 gennaio scorso, ha precisato che il credito di imposta sulle locazioni ex art. 28 del DL n°34 del 2020 può essere fruito anche nel caso di occupazione senza titolo in quanto i relativi canoni sono assimilabili al canone di locazione.   Con la risposta ad Interpello del […]

Leggi di più

Privacy Policy
Cookie Policy
Termini e Condizioni

I contenuti di questo sito sono coperti da copyright - 2016 PORTALE UFFICIALE dei CDL di NAPOLI - Powered by WSTAFF