Il Portale per i CDL di Napoli - Organo Ufficiale dell'Ordine

 
N° 104/2020 del 07/07/2020

Pubblicato sulla G.U. n. 162 del 29 giugno 2020 il D.P.C.M. 27 giugno 2020 che fa slittare al prossimo 20 luglio i versamenti fiscali dei contribuenti soggetti agli Indici sintetici di affidabilità fiscale (Isa), in scadenza al 30 giugno. Rinviato, di conseguenza, al prossimo 20 agosto anche il termine dei pagamenti con maggiorazione dello 0,40% a titolo di interessi.

 

Come ogni anno è arrivata puntuale la proroga dei versamenti delle imposte sui redditi e dell’IVA, per i contribuenti interessati dall’applicazione degli Indici Sintetici di Affidabilità (ISA), compresi quelli aderenti al regime forfetario, termini che erano in scadenza al 30 giugno 2020, ma in considerazione delle esigenze generali rappresentate dagli intermediari e dai contribuenti in relazione agli adempimenti fiscali e del perdurare della situazione emergenziale dovuta al Covid-19, è stato previsto come nuovo termine ordinario di scadenza la data del 20 luglio 2020.

La suddetta proroga è stata ufficializzata dal D.P.C.M. del 27 giugno 2020 pubblicato in G.U. n. 162 del 29 giugno 2020, proroga che era stata precedentemente annunciata dal MEF con il Comunicato n. 147 del 22 giugno 2020.

Il D.P.C.M. si compone di un unico articolo, rubricato “Differimento per l'anno 2020 dei termini di effettuazione dei versamenti risultanti dalle dichiarazioni fiscali” e prevede che i soggetti che esercitano attività economiche per le quali sono stati approvati gli ISA e che dichiarano ricavi o compensi di ammontare non superiore al limite stabilito, per ciascun indice, tenuti entro il 30 giugno 2020 ai versamenti risultanti dalle dichiarazioni dei redditi, dell’IVA e dell’IRAP, laddove non vi siano le condizioni per l'applicazione dell'art. 24 del Decreto Rilancio, devono effettuare i versamenti:

  • entro il 20 luglio 2020 senza alcuna maggiorazione;
  • dal 21 luglio al 20 agosto 2020, maggiorando le somme da versare dello 0,40% a titolo di interessi.

!!! Attenzione!!!

In merito all'Irap, si ricorda che il D.L. 34/2020 ha disposto l’esenzione dal versamento del saldo dell’IRAP dovuta per il 2019 e della prima rata, pari al 40%, dell’acconto dell’IRAP dovuta per il 2020 per le imprese e i lavoratori autonomi con ricavi/compensi non superiori a 250 milioni di euro nel 2019. Rimane fermo l’obbligo di versamento degli acconti per il periodo di imposta 2019 per i soggetti che esercitano la propria attività in periodi d’imposta non coincidenti con l’anno solare, all’uopo si rimanda ai chiarimenti forniti dall'Agenzia delle Entrate con Risoluzione n. 28 del 29 maggio 2020.

Ancora si segnala che risultano invariati, invece, i termini di pagamento per i soggetti IRES con versamenti in scadenza non al 30 giugno, in relazione alla data di approvazione del bilancio o del rendiconto o che hanno dichiarato ricavi superiori a quelli previsti dagli indici di affidabilità.

CHI PUO’ BENEFICIARE DELLA PROROGA DEI VERSAMENTI?

I contribuenti che possono beneficiare del differimento dei versamenti al 20 luglio 2020, sono:

  • i soggetti che applicano gli indici sintetici di affidabilità fiscale o che presentano cause di esclusione o di inapplicabilità dagli stessi;
  • i soggetti che applicano il regime forfetario (art. 1, commi da 54 a 89 della legge 23 dicembre 2014, n. 190);
  • i soggetti che adottano il regime di vantaggio previsto per incentivare l’imprenditoria giovanile (art. 27, comma 1, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98);
  • i soggetti che partecipano a società, associazioni e imprese ai sensi degli articoli 5 (redditi prodotti in forma associata), 115 (opzione per la trasparenza fiscale) e 116 (opzione per la trasparenza fiscale delle società a ristretta base proprietaria) del TUIR (D.P.R. 917/1986), aventi i requisiti sopra indicati.

NUOVO CALENDARIO SCADENZE VERSAMENTI DA UNICO 2020

Alla luce di quanto detto, si riporta il nuovo calendario dei versamenti con le date per eventuali rateazioni:

  1. senza maggiorazione:

1° rata: 20 luglio;

2° rata: 20 agosto

3° rata: 16 settembre;

4° rata: 16 ottobre;

5° rata: 16 novembre.

  1. con maggiorazione dello 0,4%:

1° rata: 21 agosto;

2° rata: 16 settembre;

3° rata: 16 ottobre;

4° rata: 16 novembre.

Ad maiora

IL PRESIDENTE   
Edmondo Duraccio

 

 (*) Rubrica riservata agli iscritti nell’Albo dei Consulenti del Lavoro della Provincia di Napoli. E’ fatto, pertanto, divieto di riproduzione anche parziale. Diritti legalmente riservati agli Autori

 

ED/FC/GC

N° 119/2020 del 31/07/2020

L’Agenzia delle Entrate, con interpello n° 180 dell’11 giugno 2020, ha precisato che per la detrazione degli oneri di cui all'art. 15 del TUIR l'Agenzia delle Entrate conferma la necessità del pagamento con versamento bancario o postale ovvero mediante altri sistemi di pagamento previsti dall'art. 23 del D.lgs. n°241/1997.   L’Agenzia delle Entrate, con la […]

Leggi di più

N° 118/2020 del 30/07/2020

L’Inps, con la circolare n° 87 del 17 luglio scorso, ha comunicato che il Pin va verso l'addio: dal 1° ottobre 2020 sarà lo SPID il sistema standard di accesso ai servizi dell'Istituto.   L’INPS, con la circolare n.87 del 17/07/2020, comunica che dal prossimo 1° ottobre 2020 sarà solo lo SPID (id: Sistema Pubblico […]

Leggi di più

N° 117/2020 del 29/07/2020

L’Inps, con Messaggio n. 2715 del 7 luglio 2020, ha fornito le istruzioni per l’invio della richiesta di riesame della domanda di indennità per i lavoratori domestici (ex art. 85 del DL n. 34/2020), che sia stata in precedenza respinta.   Come noto, l'indennità per i lavoratori domestici è stata prevista dall’articolo 85 del D.L. […]

Leggi di più

N° 116/2020 del 28/07/2020

L’INPS, con il Messaggio n° 2806 del 14 luglio 2020, ha fornito le istruzioni in merito al completamento della domanda di assegno ordinario Covid-19 per le settimane non fruite.   L’Inps, con il Messaggio n° 2806 del 14 luglio 2020, ha messo a disposizione i file excel da allegare alla domanda di erogazione dell'assegno ordinario Covid-19, […]

Leggi di più

N° 115/2020 del 24/07/2020

L'Agenzia delle Entrate, con la circolare n° 17 del 22 giugno 2020, ha chiarito l'ambito applicativo dell'invito al contraddittorio nell'ambito dell'istituto dell'accertamento con adesione come modificato dal D.L. 30 aprile 2020, n°34.     Con il decreto-legge 30 aprile 2019, n°34 è stato introdotto l’obbligo di invito al contraddittorio nell’ambito del procedimento di accertamento con […]

Leggi di più

N° 114/2020 del 23/07/2020

L’Agenzia delle Entrate, con il provvedimento n° 250739 del 1° Luglio scorso, ha precisato che sono in partenza le cessioni dei crediti d’imposta sulle locazioni   Con il provvedimento n.250739 del 01/07/2020 dell’Agenzia delle Entrate, prende il via la cessione dei crediti d’imposta sulle locazioni ed arrivano i modelli e le istruzioni che possono essere […]

Leggi di più

N° 113/2020 del 22/07/2020

L’INPS, con la Circolare n° 79 del 1° luglio 2020, ha fornito le istruzioni in merito alla modalità di compilazione del Quadro RR del modello “Redditi 2020-PF”.   Con la Circolare INPS n° 79 del 1° luglio 2020, sono state pubblicate le istruzioni relative alla compilazione del Quadro RR del modello “Redditi 2020-PF”, cui devono attenersi i […]

Leggi di più

N° 112/2020 del 21/07/2020

L’Agenzia delle Entrate, con il comunicato stampa del 3 luglio scorso, ha precisato che, per la rinegoziazione del canone di locazione, il modello RLI può essere presentato anche online   Comunicare la variazione di un contratto di locazione o di affitto diventa molto più semplice, infatti, la rinegoziazione del contratto, sia nel caso di diminuzione […]

Leggi di più

N° 111/2020 del 17/07/2020

L’Agenzia delle Entrate, con interpello n° 190 del 22 giugno scorso, ha comunicato che l’opzione per il regime della cedolare secca è possibile anche se non richiesta in fase di registrazione del contratto attraverso i servizi telematici dell'Agenzia.   L’Agenzia delle Entrate, con la risposta ad Interpello del 22 giugno 2020 n° 190, ribadisce la […]

Leggi di più

N° 110/2020 del 16/07/2020

L’INAIL, con il comunicato del 1° luglio 2020, ha annunciato un nuovo servizio telematico ai fini della sorveglianza sanitaria straordinaria per l’emergenza da Covid-19.   L’Inail, con il comunicato pubblicato il 1° luglio 2020, ha informato gli utenti sull'attivazione di un nuovo servizio online che permette ai datori di lavoro pubblici e privati di inoltrare […]

Leggi di più

Privacy Policy
Cookie Policy
Termini e Condizioni

I contenuti di questo sito sono coperti da copyright - 2016 PORTALE UFFICIALE dei CDL di NAPOLI - Powered by WSTAFF