Il Portale per i CDL di Napoli - Organo Ufficiale dell'Ordine

 
N. 11/2020 DEL 30/07/2020

SI E’ SVOLTA IL 26 GIUGNO SCORSO, RIGOROSAMENTE IN VIDEOCONFERENZA, L’ASSEMBLEA DEI DELEGATI DELL’ENTE PER L’APPROVAZIONE DEL BILANCIO CONSUNTIVO 2019. APPROVATE, INOLTRE, ULTERIORI MODIFICHE AL REGOLAMENTO DI PREVIDENZA E ASSISTENZA. AGGIUDICATO IL SERVIZIO DI REVISIONE CONTABILE E CERTIFICAZIONE DEI BILANCI DELL’ENTE.

 

Con convocazione a mezzo della rituale PEC del 27 maggio 2020 e già oggetto di approfondimento della nostra Rubrica ENPACL Informa, il giorno venerdì 26 giugno 2020, nella ormai consueta e obbligatoria modalità in videoconferenza, secondo il disposto dell’art.73, c.4, del D.L. 17/03/2020 n.18, con la piattaforma lifesize, si è tenuta, per i delegati dell’Ente, la rituale Assemblea dei Delegati, per discutere e deliberare sull’ordine del giorno:

  1. Verbale dell’Assemblea dei delegati n. 195 del 28 novembre 2019 e n. 196 del 23 Aprile 2020;
  2. Comunicazioni del Presidente;
  3. Bilancio consuntivo 2019: approvazione;
  4. Regolamento di previdenza ed assistenza: integrazioni e modificazioni;
  5. Servizio di revisione contabile e certificazione dei bilanci: aggiudicazione;
  6. TeleConsul Editore S.p.A.;
  7. Varie ed Eventuali.

Il Presidente del C.d.A. dell’ENPACL, Alessandro Visparelli, constatata la possibilità di accertamento dell’identità degli intervenuti, la possibilità di espressione di voto attraverso mezzi elettronici, la visualizzazione condivisa dei documenti, la registrazione audio-visiva dell’incontro e rilevando la presenza di 125 Delegati sui 125 aventi diritto ed alla consueta presenza del Direttore Generale Fabio Faretra in collegamento dalla sede dell’Ente in Roma, via del Caravaggio, 78, alle ore 10.00, con la massima puntualità, ha dato inizio ai lavori assembleari.

Presenti, ancorché nei loro rispettivi domicili, i cinque delegati, rappresentanti degli iscritti al CPO di Napoli.

E’ stato subito aperto il microfono e messa in collegamento con l’Assemblea, per il consueto indirizzo di saluto, la Presidente del CNO Marina Calderone, che, nel suo incipit, si è dichiarata orgogliosa delle decisioni prese nell’ultima assemblea ed anche e, soprattutto, dei lusinghieri dati di bilancio, esortando il Consiglio di Amministrazione dell’Ente e l’Assemblea dei Delegati a continuare ad avere il coraggio dimostrato in questo difficile momento per salvaguardare ciò che rappresenta il vero capitale della Categoria: gli iscritti. La Presidente ha sottolineato come gli interventi messi in atto dal Governo siano assolutamente insufficienti per i professionisti, rimarcando la chiusura del Ministro Gualtieri sull’esclusione dei professionisti dalla possibilità di chiedere il contributo a fondo perduto e, ribadendo la totale e piena approvazione del Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro alle decisioni prese dall’Ente. Terminato l’intervento della Presidente Calderone, il Direttore Fabio Faretra ha ceduto la parola al Presidente ANCL Dario Montanaro, il quale, facendo l’indirizzo di saluto all’Assemblea, ne ha condiviso in pieno l’operato ed auspicando la necessità del Sindacato di categoria ad essere più incisivo all’interno della Confprofessioni. Inoltre, il Presidente Montanaro ha sottolineato come l’ANCL non abbia voluto, viste le condizioni, porre in essere alcun tipo di protesta e ha rimarcato l’eccessivo ricorso allo smart working della Pubblica Amministrazione che ha causato una notevole disparità di trattamento tra dipendenti pubblici e privati, oltre a rallentare ed ostacolare i normali rapporti dei professionisti con i vari enti.

Terminati gli apprezzati interventi dei Presidenti CNO e ANCL, Alessandro Visparelli ha subito messo in approvazione il “verbale n. 195 dell’Assemblea dei Delegati del 28 novembre 2019 e n. 196 del 23 aprile 2020”, posti al 1° punto all’o.d.g., che l’Assemblea ha prontamente approvato all’unanimità, attraverso la funzione di voto elettronico della piattaforma lifesize.

Successivamente, il Presidente, introducendo il punto 2° all’o.d.g., le “Comunicazioni del Presidente”, ha portato a conoscenza i Delegati che:

  • per il reddito di ultima istanza sono state pagate ben 10.135 richieste per un totale erogato di circa sei milioni euro e che per il solo mese di aprile sono arrivate altre 211 nuove richieste;
  • sono state erogate, al momento, 204 provvidenze straordinarie COVID-19 di cui 13 per ricovero da 13 provincie diverse;
  • per finanziamenti in convenzione con la Banca Popolare di Sondrio sono state presentate 360 domande, di cui l’80% accolte con erogazione di quanto richiesto;
  • è stata richiesta una modifica alla convezione con la BPS per aumentare la percentuale dal 20% al 30% del fatturato con innalzamento del tetto massimo da 50.000 a 100.000 euro, dando la possibilità a coloro che hanno già ricevuto il finanziamento con le attuali regole, di poter chiedere l’integrazione ai nuovi limiti;
  • è stata richiesta, sempre alla Banca Popolare di Sondrio, una maggiore chiarezza per quanto riguarda gli studi associati, il cui volume d’affare di riferimento deve essere sempre quello dell’associazione, mentre l’erogazione può essere effettuata al singolo associato:
  • è stato quasi interamente completato l’iter di distribuzione agli iscritti delle 21.000 licenze di lifesize (id: la piattaforma per tenere incontri in videoconferenza);
  • al momento non ci sono comunicazioni sullo stato di approvazione delle delibere già approvate, da parte dei Ministeri Vigilanti;
  • tutti gli iscritti con meno di dieci anni di iscrizione possono accedere ad un finanziamento di 10.000 euro, indipendentemente dal volume d’affari, con interessi a completo carico dell’ente, con l’unica condizione di essere in regola con i versamenti;
  • la Fondazione Universo Lavoro ha ormai terminato il processo di liquidazione ed è in attesa del formale provvedimento di cancellazione richiesto alla Prefettura già in data 21/11/2019; il personale e le attrezzature sono state assorbite interamente da Teleconsul, mentre i prodotti sono stati portati all’interno di Enpacl e saranno messi a disposizione sul portale dell’ente in una sezione che si chiamerà “Universo Lavoro”;
  • lo scorso undici e dodici giugno, il nostro Ente ha finalmente ottenuto la certificazione anticorruzione ISO 37001 del 2016, con il doveroso ringraziamento al Direttore Faretra e a tutto il personale dell’Ente per la sua preparazione e competenza.

Sull’ultimo punto, è intervenuto proprio il Direttore Faretra che ha precisato come i sistemi di certificazione non siano altro che un insieme di regole a cui attenersi nell’erogazione dei servizi agli iscritti, e siccome l’ENPACL era cresciuto tanto negli ultimi anni, non poteva non avere tali regole per dare quella trasparenza necessaria, ed attenersi a temi, come la sostenibilità sociale e l’anti corruzione, che sono sempre molto sentiti.

Il Presidente Alessandro Visparelli, ripresa la parola, è poi passato al 3° punto dell’o.d.g. “Bilancio consuntivo 2019: approvazione”, schematizzando, attraverso la proiezione di numerose slide, il nostro Ente di Previdenza in termini numerici, di seguito sintetizzate:

  • 25.372 sono i Consulenti del Lavoro iscritti di cui 46,5% donne 53,5% uomini.
  • 10.904 sono i pensionati di cui 30% pensioni di anzianità, 40% pensioni di vecchiaia, 30% altro.
  • 243.603.024 euro sono stati i ricavi 2019 con variazione sul 2018 del -2,1%.
  • 162.994.750 euro sono stati i costi con variazione sul 2018 del +7,1%.
  • Decisioni immediate del CdA dell’Ente per l’emergenza COVID-19:
  • Convenzioni per l’accesso al credito degli iscritti;
  • Proroga dei termini per il pagamento dei contributi;
  • Aiuti ai Consulenti in quarantena o ricoverati;
  • Indennità per reddito di ultima istanza;
  • Distribuiti strumenti digitali per il telelavoro.
  • Evoluzione rapporto iscritti/pensionati: dal 3,42 del 2011 al 2,35 del 2019.
  • Sostenibilità economico-finanziaria:
  • Incremento del patrimonio netto da 511.283 del 2011 al 1.292.650 del 2019;
  • Tale patrimonio garantisce 10,12 volte le pensioni in essere, contro le 5 previste dalla legge.
  • Sostenibilità sociale (id: Welfare Integrato):
  • Somme impegnate nel 2019:
  • Attività sostegno e sviluppo:
  • 2.328.000 euro
  • Polizza Sanitaria:
  • 1.365.000 euro
  • Long Term Care:
  • 474.000 euro
  • Provvidenze Straordinarie:
  • 250.000 euro
  • Sussidi agli orfani:
  • 356.000 euro
  • Indennità di Maternità:
  • 1.803.000 euro
  • 80.608.274 milioni di euro è il Risultato Economico 2019 con variazione sul 2018 del -16,5%
  • La gestione previdenziale in dettaglio:

Contributi per pensioni:

179,2 milioni di euro

Acc.to fondo svalutazione

-1,9 milioni di euro

Contributi di maternità

1,4 milioni di euro

Integr.vo non utile pensione

23,9 milioni di euro

Sanzioni e interessi

2,1 milioni di euro

Rettifiche di crediti

-2,2 milioni di euro

TOTALE PROVENTI

202,6 milioni di euro

Pensioni, compresa rendita

127,8 milioni di euro

Accantonamento fondo

2,1 milioni di euro

Arretrati per pensioni

1,5 milioni di euro

Indennità di maternità

1,8 milioni di euro

Altre prestazioni

4,8 milioni di euro

Interessi passivi

0,04 milioni di euro

TOTALE ONERI

138 milioni di euro

  • IL RISULTATO DELLA GESTIONE PREVIDENZIALE 2019 è di 64,6 milioni di euro con una diminuzione rispetto al 2018 del 21,6%;
  • Gli investimenti dell’Ente nel 2019 sono stati 1.164,60 milioni di euro, di cui:
  • Immobilizzazioni Finanziarie:
  • 91,6%
  • Fabbricati
  • 2,81%
  • Liquidità
  • 4,80%
  • Attività finanziarie
  • 0,43%
  • La Gestione Amministrativa dell’Ente è costata 11,96 milioni di euro, di cui:
  • Beni di consumo e servizi
  • 2,17 milioni di euro
  • Ammortamenti
  • 0,95 milioni di euro
  • Compensi professionali
  • 1,06 milioni di euro
  • Organi collegiali
  • 1,65 milioni di euro
  • Personale
  • 6,13 milioni di euro
  • Il conto economico riclassificato per gestioni:

 

2018

2019

Avanzo contributi

82.376.952

64.574.962

Totale frutti patrimonio

25.426.477

28.585.367

Totale spese gestione ordinaria

11.505.744

12.414.094

Avanzo/disavanzo gestione

13.920.733

16.171.273

Risultato gestione straordinaria

209.903

-137.961

Avanzo/disavanzo

96.507.588

80.608.274

  • L’Organizzazione dell’ENPACL:

Assemblea dei Delegati:

1125 componenti di cui 97 uomini e 28 donne

Consiglio di Amministrazione:

7 componenti di cui 6 uomini e 1 donna

Dipendenti dell’Ente:

69 di cui 28 uomini e 41 donne

  • Gradimento espresso dagli Associati:

Discretamente soddisfatto:

  1.  

Molto soddisfatto:

  1.  

Poco soddisfatto:

  1.  

Insoddisfatto:

  1.  
  • Il sistema di Gestione Qualità Integrato:
  • Qualità: ISO 9001:2015
  • Etica: SA 8000: 2014
  • Sicurezza Informazioni: ISO IEC 27001:2013
  • Prevenzione rischi di reato e Trasparenza: Modello di prevenzione ex d.lgs. 231/2001
  • Anticorruzione: ISO 37001:2016

Al termine della lunga ed esauriente relazione, il Presidente Visparelli ha dato la parola al Direttore dell’Area Finanza e Patrimonio dell’Ente, Gianni Golinelli, per il suo intervento.

Il Dott. Golinelli ha evidenziato come al 31 dicembre 2019 le attività complessive nel portafoglio immobilizzato dell’ENPACL sono pari, a valori di mercato, ad euro 1.197,6 mln (1.094,3 milioni a fine 2018, con un incremento del 9,4% circa), e gli strumenti di investimento più utilizzati sono rappresentati dai fondi comuni di investimento di tipo liquido, denominati OICR armonizzati (id: Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio armonizzati secondo la normativa europea), che al 31 dicembre 2019 hanno un’esposizione pari al 47,24%, contro il 42,89% nel 2018. Pertanto, circa la metà del patrimonio dell’Ente è investita in fondi di tipo liquido, gestioni standardizzate sia dal punto di vista degli attivi utilizzati, sia dal punto di vista regolamentare. Essi corrispondono ad investimenti diversificati, di cui il 53% è costituito da azioni ed il 47% da obbligazioni.

Il Dott. Golinelli ha, inoltre, ricordato che l’impostazione delle politiche di impiego delle risorse dell’ENPACL, anche per il 2019, è avvenuta con l’adozione della metodologia Asset and Liability Management (id: ALM), sviluppata con il supporto della società Prometeia Advisor SIM. L’aggiornamento dell’analisi ALM, finalizzato alla revisione dell’Asset Allocation Strategica (id: AAS) di medio/lungo termine, ha tenuto conto dell’ultimo Bilancio Tecnico e delle norme regolamentari. In termini di target di rendimento di equilibrio, il rendimento reale obiettivo medio è pari all’1,3% nell’orizzonte temporale dei 30 anni. Quindi, nell’ambito del modello di definizione dell’allocazione strategica (id: modello ALM), l’analisi di redditività e rischiosità degli strumenti in portafoglio per la realizzazione degli obiettivi previdenziali, è integrata con le valutazioni di sostenibilità degli investimenti, coerenti con i principi ESG (id: score ESG). Pertanto, oltre all’analisi finanziaria, si imputano a valore complessivo del portafoglio i parametri di giudizio ESG degli attivi di investimento sui temi ambientali, sociali ed organizzativi. In tal modo, per tutte le categorie di investimento l’esposizione è calcolata sulla base delle valutazioni su redditività attesa, variabilità di mercato e parametri ESG. Tali parametri sono individuati, laddove possibile, ovvero per gli investimenti di tipo liquido, attraverso scale di valore che identificano i maggiori o minori livelli di rispondenza ai principi ESG. Dove invece non è possibile individuare uno score quantitativo, come avviene per gli attivi di tipo non liquido, le valutazioni ESG sono definite pesando i diversi livelli qualitativi di alta, media e bassa rispondenza ai principi.

Terminata la dettagliata relazione del Dot. Golinelli, ha ripreso la parola il Presidente Alessandro Visparelli, per cederla alla Dott.ssa Cinzia Marzoli, Presidente del Collegio Sindacale e rappresentante del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, che ha espresso, a nome del Collegio, parere ampiamente favorevole al Bilancio, senza alcun rilievo, evidenziando come tutte le informazioni necessarie siano state fornite in maniera completa e esaustiva nel Bilancio Consuntivo dell’Ente.

Il Presidente, terminata anche la relazione della Presidente del Collegio Sindacale, ha dato spazio agli interventi dei delegati che, in ordine di prenotazione, si sono quindi susseguiti con i giudizi favorevoli al progetto di bilancio ed all’operato del Consiglio di Amministrazione, tra i quali segnaliamo nell’ordine: Osvaldo Galizia delegato di Pescara, delegato di Brindisi, Crocifisso Baldari, Luigi Nerli delegato di Pistoia,  Potito Di Nunzio delegato di Milano, Fabrizio Bontempo delegato di Torino, Nicola De Laurentis delegato di Chieti, Pietro Panzetta delegato di Taranto, Luigi Tortora delegato di Lodi. Dopo gli interventi citati, il Presidente Visparelli ha messo in approvazione il Bilancio Consuntivo 2019, che è stato approvato all’unanimità dai delegati, con voto elettronico.

Il Presidente è poi passato al punto 4° dell’o.d.g., “Regolamento di previdenza e assistenza: integrazioni e modificazioni, dando la parola al Direttore Generale Fabio Faretra che, con l’ausilio di slide, ha illustrato all’Assemblea le due modifiche al regolamento in approvazione.

La prima modifica richiesta è inerente alle pensioni indirette di cui all’Art.20 che, in particolare, prevede che i superstiti possano accedere alla pensione indiretta solo a condizione che l’assicurato abbia maturato almeno cinque anni di contribuzione all’ENPACL nei dieci anni antecedenti l’evento, mentre la modifica richiesta è “che sia stato iscritto e che abbia maturato almeno quindici anni di effettiva iscrizione e contribuzione all’Ente oppure, in alternativa, cinque anni, di cui almeno tre anni nel quinquennio precedente la data del decesso.

La seconda modifica riguarda invece la disciplina del riscatto dei periodi di praticantato, militare e per il conseguimento del titolo universitario di accesso alla professione di Consulente del Lavoro contenuta nell’articolo 44 del Regolamento, ed in particolare è “Per i periodi successivi al 01 gennaio 2013 la misura del contributo dovuto è pari, per ogni anno di riscatto, al contributo soggettivo annuo minimo, nella misura intera, in vigore nell’anno di presentazione della domanda di riscatto”. Le due modifiche al regolamento, messe ai voti dell’Assemblea, sono state approvate all’unanimità dall’Assemblea dei Delegati.

A margine, il Presidente Visparelli, con delibera a parte, ha chiesto un’ulteriore modifica al regolamento in linea con la Cassa di Previdenza dei Dottori Commercialisti e dei Ragionieri, inerente al contributo integrativo versato dal singolo componente della STP per neutralizzare una doppia imposizione, con il nuovo testo da sottoporre all’approvazione: “Il contributo integrativo riferito ai corrispettivi per prestazioni rese dal Consulente del Lavoro alla società tra professionisti di cui è socio, deve essere detratto dall’ammontare complessivamente dovuto per il medesimo anno di riferimento ai sensi dei commi precedenti del presente articolo e, fino a concorrenza dello stesso, con esclusione di quello riferito alle prestazioni che vedono la società tra professionisti quale cliente finale.” La modifica, messa in approvazione, è stata approvata a maggioranza dall’Assemblea, con un solo delegato astenuto.

Esaurito anche questo punto, il Presidente Visparelli è passato all’esame del 5° punto dell’o.d.g., “Servizio di revisione contabile certificazione dei bilanci: aggiudicazione.

Il Presidente ha introdotto la relazione della Dott.ssa Cinzia Marzoli, Presidente del Collegio Sindacale e rappresentante del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per l’illustrazione delle Relazione del Collegio sulla delibera di nomina da parte dell’Assemblea della società di revisione che si occuperà della certificazione del bilancio ENPACL 2020/2021/2022, come previsto dall’art. 31 c.2 dello Statuto e dell’art. 2 c.3 del D.lgs 509/1994, su proposta motivata dallo stesso Collegio Sindacale. La Dott.ssa Marzoli, ha evidenziato il corretto svolgimento della gara di aggiudicazione alla società Ria Grant Thornton SpA, risultata prima nella graduatoria stilata dalla Commissione giudicatrice ed avallata dal Consiglio di Amministrazione dell’Ente. La nomina alla società de qua, messa in approvazione dal Presidente Visparelli, è stata approvata all’unanimità dai delegati dell’Assemblea.

Il Presidente ha, poi, introdotto il 6° Punto all’o.d.g. “Teleconsul Editore S.p.A.cedendo la parola al Presidente di Teleconsul, Dario Montanaro, il quale ha subito ricordato la complessità della intera vicenda Teleconsul, dal momento che fu decisa, nel 2017, il recupero di una situazione da contorni sicuramente non facili, ed ha confermato gli ulteriori sviluppi del piano industriale approvato dall’Assemblea nel 2019, unico del suo genere in Italia, con l’acquisto di una casa software per la produzione di un programma paghe di categoria. Il Presidente Montanaro ha confermato che, grazie all’impegno di tutta la Categoria nel progetto, a partire da settembre, verrà resa pubblica una prima release del programma per poter effettuare test su larga scala.

Al termine della relazione, si sono succeduti gli interventi dei delegati che, nell’ordine sono stati di: Potito Di Nunzio di Milano, Osvaldo Galizia di Pescara, Walter Agostini di Firenze, Luigi Tortora di Lodi, Giorgio Trotta di Isernia, Nicola De Laurentis di Chieti, Giacalone Leonardo di Trapani,

Alle ore 14.30, non avendo null’altro da deliberare e non essendo presenti richieste di intervento, il Presidente Visparelli ha dichiarato sciolta l’Assemblea, ringraziando i partecipanti.

Saluti

I delegati ENPACL della Provincia di NAPOLI

Duraccio Edmondo – Capaccio Francesco – Damiani Stefania – Di Nono Pietro – Triunfo Fabio

N. 10/2020 DEL 08/07/2020

L’ENPACL ha ottenuto la certificazione del proprio sistema anticorruzione in base alle norme di qualità ISO 37001:2016.   Il nostro Ente Nazionale di Previdenza ha ottenuto la certificazione del proprio sistema “anticorruzione”, in base alle norme previste dal sistema di qualità ISO 37001:2016, una certificazione, assai poco frequente nelle aziende private e quasi del tutto […]

Leggi di più

N. 09/2020 DEL 12/06/2020

CONVOCATA, RIGOROSAMENTE IN VIDEOCONFERENZA, L’ASSEMBLEA DEI DELEGATI PER IL GIORNO 26.06.2020 ORE 10:00, PER L’APPROVAZIONE DEL BILANCIO CONSUNTIVO 2019 ED ALTRE IMPORTANTI TEMATICHE RIGUARDANTI MODIFICHE AL REGOLAMENTO DI PREVIDENZA E ASSISTENZA OLTRE AD AGGIORNAMENTI SU TELECONSUL SPA Con rituale convocazione a mezzo PEC, pervenuta con nota prot. 2020/0048962 del 27/05/2020 a firma del Presidente Alessandro […]

Leggi di più

N. 08/2020 DEL 10/06/2020

IL DECRETO INTERMINISTERIALE DEL 29 MAGGIO 2020 HA DEFINITO I CRITERI DI PRIORITÀ E LE MODALITÀ PER L’ATTRIBUZIONE DELL’INDENNITA’ PER IL MESE DI APRILE DEL COSIDDETTO “REDDITO DI ULTIMA ISTANZA”   Il decreto interministeriale del 29 maggio 2020, emanato congiuntamente dal Ministero del Lavoro e dell’Economia, e pubblicato il 05/06/2020, ha finalmente definito i criteri […]

Leggi di più

N. 07/2020 DEL 14/05/2020

LA PRIMA ASSEMBLEA DELL’ENTE TENUTA IN VIDEOCONFERENZA. APPROVATE NUMEROSE AGEVOLAZIONI ASSISTENZIALI PER GLI ISCRITTI E IMPORTANTI NOVITA’ ANCHE PER IL PAGAMENTO DELLA CONTRIBUZIONE OBBLIGATORIA 2020. PROROGATO IL PROVVEDIMENTO STRAORDINARIO PER LA REGOLARITA’ CONTRIBUTIVA.   Con convocazione a mezzo della rituale PEC e già oggetto di approfondimento della nostra precedente Rubrica ENPACL Informa, il giorno venerdì […]

Leggi di più

N. 06/2020 DEL 17/04/2020

E’ CONVOCATA, IN VIDEOCONFERENZA, ALLE ORE 09:30 DEL 23 APRILE 2020 L’ASSEMBLEA DEI DELEGATI ENPACL. ALL’ORDINE DEL GIORNO DISCUSSIONE E DELIBERA SU TEMATICHE DI NOTEVOLE INTERESSE RIGUARDANTI GLI INTERVENTI IN RELAZIONE ALL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19. L’ASSEMBLEA È STATA CONVOCATA CON NOTA PROT. 2020/0039455 DEL 07/04/2020 A FIRMA DEL PRESIDENTE ALESSANDRO VISPARELLI. IL 10 APRILE SCORSO, […]

Leggi di più

N. 05/2020 DEL 03/04/2020

Anche l’ENPACL riconoscerà il cosiddetto “Reddito di Ultima istanza” in favore dei Consulenti del Lavoro per fronteggiare l’emergenza sanitaria ed economica da COVID-19   L’art. 44 del D.L. n. 18/2020, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 70 del 17 marzo 2020 ha istituito il "Fondo per il reddito di ultima istanza" in favore di tutti i […]

Leggi di più

N. 04/2020 DEL 20/03/2020

Anche il nostro Ente di Previdenza adotta le prime misure straordinarie in favore dei Consulenti del Lavoro per fronteggiare l’emergenza sanitaria da COVID-19 ed i suoi riflessi sulle economie dello studio e sulla liquidità.   I disagi, tanto per adoperare un eufemismo, procurati dall’emergenza epidemiologica del virus COVID-19 non riguardano solo aziende e lavoratori ma […]

Leggi di più

N. 03/2020 DEL 10/02/2020

L’ENPACL HA INVIATO AL CPO DI NAPOLI UN ELENCO DI 104 CONSULENTI DEL LAVORO DI QUESTA PROVINCIA CHE HANNO OMESSO, PER UN MINIMO DI 2 VOLTE, L’INVIO DELLA DICHIARAZIONE OBBLIGATORIA DEI REDDITI E/O DEL VOLUME DI AFFARI AL FINE DI DETERMINARE CORRETTAMENTE L’IMPORTO DELLA CONTRIBUZIONE SOGGETTIVA ED INTEGRATIVA DOVUTA. L’OBBLIGATORIETA’ DELLA DICHIARAZIONE E’ STABILITA DALL’ART. […]

Leggi di più

N. 02/2020 DEL 03/02/2020

SI RINNOVA, PER L’ANNO 2020, LA POLIZZA PER R.C. DERIVANTE DA RISCHI PROFESSIONALI MESSA A DISPOSIZIONE DALL’ENPACL GRATUITAMENTE PER I NUOVI ISCRITTI. COME NOTO LA RIFORMA DELLE PROFESSIONI ORDINISTICHE HA RESO OBBLIGATORIA LA TUTELA DEI CLIENTI ATTRAVERSO LA STIPULA DI “IDONEA” POLIZZA ASSICURATIVA.  LA COPERTURA È SEMPRE AUTOMATICA IN QUANTO L’ENTE RECEPISCE IL NOMINATIVO DEI […]

Leggi di più

N. 01/2020 DEL 14/01/2020

DALL’ENPACL UN PRATICO SIMULATORE DI CALCOLO, CON FINALITA’ DIDATTICHE, ACCESSIBILE DAL SITO ISTITUZIONALE DELL’ENTE SENZA CREDENZIALI   Il nostro Ente di Previdenza, ha realizzato un intuitivo ed innovativo motore di calcolo, con finalità meramente didattiche, che consente di comprendere in maniera super semplificata come si forma il montante contributivo individuale di ciascun Consulente del Lavoro […]

Leggi di più

Privacy Policy
Cookie Policy
Termini e Condizioni

I contenuti di questo sito sono coperti da copyright - 2016 PORTALE UFFICIALE dei CDL di NAPOLI - Powered by WSTAFF