Il Portale per i CDL di Napoli - Organo Ufficiale dell'Ordine

 
N° 113/2017 del 13/09/2017

L'Ispettorato Nazionale del Lavoro, con la nota n° 6210 dell’11 luglio scorso, ha fornito alcuni chiarimenti in riferimento al provvedimento di sospensione dell'attività imprenditoriale.

 

L'Ispettorato Nazionale del Lavoro, con la nota n° 6210, pubblicata l'11 luglio u.s., facendo seguito alla nota prot. n° 5546/2017, ha fornito alcuni interessanti chiarimenti in riferimento al provvedimento di sospensione dell'attività imprenditoriale.

In primis l'INL, con il documento di prassi in disamina, ricorda che le FAQ sono vincolanti per il personale ispettivo.

Entrando nel merito della problematica, i tecnici dell'Ispettorato hanno sottolineato che il personale rinvenuto in “nero”, cioè privo di regolare assunzione, non può dirsi effettivamente regolarizzato in assenza di tutti gli adempimenti previsti, non essendo sufficiente, in tal senso, l'effettuazione della sola comunicazione telematica di assunzione modello “UniLav”.

Conseguentemente sarà necessario provvedere (anche) alla consegna della lettera di assunzione e, laddove previsto, alla visita di idoneità alla mansione ed all'attività formativa/informativa.

Inoltre, l'INL, con la nota n° 6210/2017, afferma che il provvedimento di sospensione deve essere adottato anche qualora, nel corso dell'accesso, sia effettuata una comunicazione di assunzione. Infatti, sempre a parere dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro, che richiama la sentenza del TAR Piemonte n° 1164/2016, il provvedimento de quo costituisce “una tipologia di sanzione in quanto avente essenzialmente la finalità di sollecitare il datore di lavoro a regolarizzare la posizione lavorativa dei dipendenti in nero”.

In nuce, in base a tale nuovo indirizzo operativo, l'effettuazione della comunicazione telematica “UniLav”, quando è ancora in corso l'accesso ispettivo, non eviterà al datore di lavoro l'applicazione del provvedimento di sospensione dell'attività ovviamente se ricorrono le condizioni previste dalla normativa. Allo stesso tempo, al fine di poter ottenere la revoca del provvedimento di sospensione, sarà necessario consegnare la lettera di assunzione al lavoratore ed attivarsi per le prescritte visite mediche e la dovuta formazione/informazione – ex D. Lgs. n° 81/2008.

Ad maiora

IL PRESIDENTE     
Edmondo Duraccio

 (*) Rubrica riservata agli iscritti nell’Albo dei Consulenti del Lavoro della Provincia di Napoli. E’ fatto, pertanto, divieto di riproduzione anche parziale. Diritti legalmente riservati agli Autori

ED/FC/PA

N° 87/2018 del 15/06/2018

L’ENEA, in una nota tecnica pubblicata sul proprio sito, ha reso noto che per coloro che hanno terminato i lavori relativi agli interventi di riqualificazione energetica in data antecedente al 30 marzo 2018, il termine di 90 giorni, previsto per la trasmissione all’Enea della documentazione necessaria per poter usufruire dell’ecobonus (detrazione Irpef), decorre a partire […]

Leggi di più

N° 86/2018 del 14/06/2018

Il Garante della Privacy italiano, con la comunicazione WEB 8581268 del 01.06.2018, rende noto di aver messo a disposizione dei titolari dei trattamenti il software, già adottato dal Garante francese (CNIL), in versione italiana per una corretta DPIA – data protection impact assestment.   Con comunicazione WEB 8581268 del 01.06.2018, il Garante della privacy ha […]

Leggi di più

N° 85/2018 del 13/06/2018

Il Garante per la Privacy, con la newsletter n° 441 del 29 maggio scorso, ha dato il via libera alla geolocalizzazione del personale di una società che effettua servizi di vigilanza privata con la prescrizione di misure a tutela della riservatezza dei lavoratori.   Il Garante per la Privacy, con la Newsletter n° 441 del […]

Leggi di più

N° 84/2018 del 12/06/2018

Il Ministero del Lavoro, con l’Interpello n. 3 del 29 maggio scorso, ha fornito interessanti chiarimenti inerenti la disciplina dei principi generali di fruizione degli incentivi in materia di somministrazione.   Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con l’interpello n° 3 pubblicato il 29 maggio u.s., dietro sollecitazione dell’Associazione Nazionale delle Agenzie per […]

Leggi di più

N° 83/2018 del 08/06/2018

L’Agenzia delle Entrate, con il provvedimento n° 89757 del 30 aprile scorso, ha comunicato che la fatturazione elettronica verso l’estero sostituirà lo spesometro mensile in vigore dal 2019   L’Agenzia delle Entrate, con il provvedimento n. 89757 del 30 aprile 2018, ha fornito ulteriori chiarimenti sulla fattura elettronica, relativamente all’adempimento che scatterà il prossimo 1°gennaio […]

Leggi di più

N° 82/2018 del 07/06/2018

L’INPS, con il messaggio n. 2121 del 25 maggio 2018, ha reso noto l’implementazione, all’interno della piattaforma INPS delle Prestazioni Occasionali, di un’apposita funzionalità per consentire il rimborso agli utilizzatori delle somme versate e non utilizzate per le nuove prestazioni occasionali ex art. 54-bis del D.L. n. 50/2017.   Con messaggio n. 2121 del 25 […]

Leggi di più

N° 81/2018 del 06/06/2018

L’Inps, con la circolare n° 73 del 25 maggio 2018, ha reso noti i contributi dovuti dai concedenti per i piccoli coloni e compartecipanti familiari.   Il nostro maggiore Istituto di previdenza, con la circolare n° 73 pubblicata il 25 maggio u.s., ha fornito gli elementi utili per la corretta quantificazione degli importi dovuti dai […]

Leggi di più

N° 80/2018 del 05/06/2018

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con la nota n° 4538 del 22 maggio scorso, fornisce importanti indicazioni in merito al nuovo obbligo di pagamento della retribuzione unicamente con modalità tracciabili a far data dal prossimo 1° luglio 2018.   L'Ispettorato Nazionale del Lavoro interviene, con la Nota n° 4538 del 22 maggio 2018,  in relazione al nuovo […]

Leggi di più

N° 79/2018 del 01/06/2018

Come calcolare il beneficio ACE per i soggetti IRPEF: ulteriori casi pratici   Il beneficio ACE (id: Aiuto alla Crescita Economica), previsto sia per i soggetti IRES che per i soggetti IRPEF, deve essere indicato nella dichiarazione dei redditi compilando il quadro RS. In pratica, l'agevolazione ACE trasforma in una deduzione dal reddito complessivo netto, […]

Leggi di più

N° 78/2018 del 31/05/2018

L’Agenzia delle Entrate, risoluzione n° 36 dell’8 maggio 2018, ha fornito chiarimenti in merito al regime sanzionatorio applicabile all’ipotesi di utilizzo in compensazione di crediti IVA inesistenti, già recuperati in ambito accertativo e sanzionati per illegittima detrazione e infedele dichiarazione, ai sensi degli artt. 6, comma 6, e 5, comma 4, D.Lgs. n. 471/1997.   […]

Leggi di più

I contenuti di questo sito sono coperti da copyright - 2016 PORTALE UFFICIALE dei CDL di NAPOLI - Powered by WSTAFF