Il Portale per i CDL di Napoli - Organo Ufficiale dell'Ordine

 
N° 119/2020 del 31/07/2020

L’Agenzia delle Entrate, con interpello n° 180 dell’11 giugno 2020, ha precisato che per la detrazione degli oneri di cui all'art. 15 del TUIR l'Agenzia delle Entrate conferma la necessità del pagamento con versamento bancario o postale ovvero mediante altri sistemi di pagamento previsti dall'art. 23 del D.lgs. n°241/1997.

 

L’Agenzia delle Entrate, con la risposta ad Interpello dell'11 giugno 2020, n°180, conferma le disposizioni introdotte dall'art.1, comma 679, della legge 27 dicembre 2019, n°160 (id: Legge di bilancio 2020) in merito alla possibilità di detrazione dall'imposta sui redditi delle persone fisiche degli oneri di cui all'art. 15 del Tuir a condizione che il pagamento sia stato effettuato con "strumenti tracciati".

Nel quesito in esame, il contribuente istante ha rappresentato di utilizzare un "sistema di credito commerciale" che consente ai soggetti iscritti di fare compravendita di beni e servizi con lo strumento dello scambio multilaterale attraverso operazioni in compensazione. A tale ultimo circuito possono essere iscritti piccole e medie imprese, professionisti, oltre a persone fisiche (consumatori finali) che, aderendo al circuito, fruiscono dei servizi offerti dalla società istante. Lo scopo principale del circuito è di favorire lo scambio dei beni e servizi senza utilizzare denaro o altri mezzi di pagamento "tradizionali" per regolare i rapporti commerciali. Pertanto, i pagamenti e gli incassi sono sostituiti da un sistema di compensazione multilaterale dei debiti e dei crediti che sorgono a seguito delle diverse operazioni di acquisto e vendita tra i membri del circuito.

All'uopo, il contribuente ha chiesto se il sistema di pagamento sottostante al circuito di credito commerciale presenti i requisiti di tracciabilità richiesti dall'art.1, comma 679, della legge n°160 del 2019 e, quindi, consenta la detraibilità dall'imposta lorda, nella misura pari al 19 per cento, degli oneri indicati nell'art. 15 del TUIR e in altre disposizioni normative.

Orbene, i tecnici dell'Amministrazione Finanziaria, hanno ricordato che l'art. 1, comma 679, della legge 27 dicembre 2019, n°160, dispone che, a decorrere dal 1° gennaio 2020, "ai fini dell'imposta sul reddito delle persone fisiche, la detrazione dall'imposta lorda nella misura del 19 per cento degli oneri indicati nell'art.15 del Testo unico delle imposte sui redditi, (id: DPR 22 dicembre 1986, n°917), e in altre disposizioni normative spetta a condizione che l'onere sia sostenuto con versamento bancario o postale ovvero mediante altri sistemi di pagamento previsti dall'art. 23 del D.lgs. 9 luglio 1997, n°241", il quale fa riferimento a carte di debito, di credito e prepagate, assegni bancari e circolari ovvero "altri sistemi di pagamento". Il successivo comma 680 della legge di bilancio 2020, in deroga a quanto descritto, prevede che "la disposizione di cui al comma 679 non si applica alle detrazioni spettanti in relazione alle spese sostenute per l'acquisto di medicinali e di dispositivi medici, nonché alle detrazioni per prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche o da strutture private accreditate al Servizio sanitario nazionale".

Ciò premesso, conclude il documento di prassi, il circuito di credito commerciale è un sistema attraverso cui avviene lo scambio di beni e servizi che non utilizza nessuno dei sistemi di pagamento elencati nell'art. 23 del D.lgs. n°241 del 1997, quali carte di debito, di credito e prepagate, assegni bancari e circolari, né può essere considerato un altro sistema di pagamento che garantisca la tracciabilità e l'identificazione del suo autore al fine di permettere efficaci controlli da parte dell'Amministrazione Finanziaria. Pertanto, si ritiene che tale circuito non rispetti i requisiti di tracciabilità previsti dal citato comma 679 dell'art.1 della legge di bilancio 2020.

Ad maiora

IL PRESIDENTE   
Edmondo Duraccio

 (*) Rubrica riservata agli iscritti nell’Albo dei Consulenti del Lavoro della Provincia di Napoli. E’ fatto, pertanto, divieto di riproduzione anche parziale. Diritti legalmente riservati agli Autori

 

ED/FC/PDN

 

La pubblicazione di questa Rubrica riprenderà Martedì 1 Settembre 2020 con il numero 120/2020. La Commissione Comunicazione Scientifica ed Istituzionale augura ai Colleghi buone ferie.

 

N° 118/2020 del 30/07/2020

L’Inps, con la circolare n° 87 del 17 luglio scorso, ha comunicato che il Pin va verso l'addio: dal 1° ottobre 2020 sarà lo SPID il sistema standard di accesso ai servizi dell'Istituto.   L’INPS, con la circolare n.87 del 17/07/2020, comunica che dal prossimo 1° ottobre 2020 sarà solo lo SPID (id: Sistema Pubblico […]

Leggi di più

N° 117/2020 del 29/07/2020

L’Inps, con Messaggio n. 2715 del 7 luglio 2020, ha fornito le istruzioni per l’invio della richiesta di riesame della domanda di indennità per i lavoratori domestici (ex art. 85 del DL n. 34/2020), che sia stata in precedenza respinta.   Come noto, l'indennità per i lavoratori domestici è stata prevista dall’articolo 85 del D.L. […]

Leggi di più

N° 116/2020 del 28/07/2020

L’INPS, con il Messaggio n° 2806 del 14 luglio 2020, ha fornito le istruzioni in merito al completamento della domanda di assegno ordinario Covid-19 per le settimane non fruite.   L’Inps, con il Messaggio n° 2806 del 14 luglio 2020, ha messo a disposizione i file excel da allegare alla domanda di erogazione dell'assegno ordinario Covid-19, […]

Leggi di più

N° 115/2020 del 24/07/2020

L'Agenzia delle Entrate, con la circolare n° 17 del 22 giugno 2020, ha chiarito l'ambito applicativo dell'invito al contraddittorio nell'ambito dell'istituto dell'accertamento con adesione come modificato dal D.L. 30 aprile 2020, n°34.     Con il decreto-legge 30 aprile 2019, n°34 è stato introdotto l’obbligo di invito al contraddittorio nell’ambito del procedimento di accertamento con […]

Leggi di più

N° 114/2020 del 23/07/2020

L’Agenzia delle Entrate, con il provvedimento n° 250739 del 1° Luglio scorso, ha precisato che sono in partenza le cessioni dei crediti d’imposta sulle locazioni   Con il provvedimento n.250739 del 01/07/2020 dell’Agenzia delle Entrate, prende il via la cessione dei crediti d’imposta sulle locazioni ed arrivano i modelli e le istruzioni che possono essere […]

Leggi di più

N° 113/2020 del 22/07/2020

L’INPS, con la Circolare n° 79 del 1° luglio 2020, ha fornito le istruzioni in merito alla modalità di compilazione del Quadro RR del modello “Redditi 2020-PF”.   Con la Circolare INPS n° 79 del 1° luglio 2020, sono state pubblicate le istruzioni relative alla compilazione del Quadro RR del modello “Redditi 2020-PF”, cui devono attenersi i […]

Leggi di più

N° 112/2020 del 21/07/2020

L’Agenzia delle Entrate, con il comunicato stampa del 3 luglio scorso, ha precisato che, per la rinegoziazione del canone di locazione, il modello RLI può essere presentato anche online   Comunicare la variazione di un contratto di locazione o di affitto diventa molto più semplice, infatti, la rinegoziazione del contratto, sia nel caso di diminuzione […]

Leggi di più

N° 111/2020 del 17/07/2020

L’Agenzia delle Entrate, con interpello n° 190 del 22 giugno scorso, ha comunicato che l’opzione per il regime della cedolare secca è possibile anche se non richiesta in fase di registrazione del contratto attraverso i servizi telematici dell'Agenzia.   L’Agenzia delle Entrate, con la risposta ad Interpello del 22 giugno 2020 n° 190, ribadisce la […]

Leggi di più

N° 110/2020 del 16/07/2020

L’INAIL, con il comunicato del 1° luglio 2020, ha annunciato un nuovo servizio telematico ai fini della sorveglianza sanitaria straordinaria per l’emergenza da Covid-19.   L’Inail, con il comunicato pubblicato il 1° luglio 2020, ha informato gli utenti sull'attivazione di un nuovo servizio online che permette ai datori di lavoro pubblici e privati di inoltrare […]

Leggi di più

N° 109/2020 del 15/07/2020

L’INPS, con il Messaggio n. 2584 del 24 giugno 2020, ha fornito indicazioni operative con riferimento al riconoscimento della tutela previdenziale della malattia (ex art. 26 del D.L. n. 18/2020, c.d. Decreto Cura Italia, convertito con modificazioni dalla Legge n. 27/2020). Le istruzioni fornite riguardano in particolare la gestione delle certificazioni prodotte dai lavoratori aventi […]

Leggi di più

Privacy Policy
Cookie Policy
Termini e Condizioni

I contenuti di questo sito sono coperti da copyright - 2016 PORTALE UFFICIALE dei CDL di NAPOLI - Powered by WSTAFF