Il Portale per i CDL di Napoli - Organo Ufficiale dell'Ordine

 
N° 124/2018 del 28/09/2018

L’Agenzia delle Entrate, con il provvedimento n. 190336 del 14 dicembre 2007, ha fissato la data del 20 settembre di ogni anno per la trasmissione da parte degli Enti non profit delle domande per i benefici fiscali qualora detti soggetti mantengano vive le tradizioni locali.

 

L’Agenzia delle Entrate ha reso noto che, per poter richiedere di usufruire dei benefici fiscali previsti per le associazioni senza fini di lucro che realizzano o partecipano a manifestazioni di particolare interesse storico, artistico e culturale, legate agli usi e alle tradizioni delle comunità locali, occorre presentare domanda di ammissione entro il 20 settembre di ogni anno.

Le Agevolazioni

Ricordiamo che le associazioni senza fini di lucro che realizzano o partecipano a manifestazioni di particolare interesse storico, artistico e culturale, legate agli usi e alle tradizioni delle comunità locali, possono chiedere di essere inserite tra i beneficiari di specifiche agevolazioni fiscali, in particolare, la Legge Finanziaria 2007, ha riservato a queste ultime le seguenti agevolazioni di natura fiscale:

  • esenzione totale dall’Ires;
  • tutte le persone fisiche incaricate di gestirne le attività connesse alle finalità istituzionali non assumono la qualifica di sostituti d’imposta;
  • tutte le prestazioni gratuite e le donazioni eseguite da persone fisiche in loro favore hanno, ai fini delle imposte sui redditi, carattere di liberalità.

I dati da indicare nella domanda

Nella domanda, da presentare telematicamente, oltre ai dati relativi al periodo d’imposta per il quale si intende richiedere l’ammissione ai benefici, la denominazione risultante dall’atto costitutivo, i dati relativi alla sede legale che devono essere riportati con riferimento al momento di presentazione del modello, indicando l’indirizzo completo della sede legale, amministrativa, o in mancanza di questa, della sede effettiva, la domanda dovrà essere prodotta rilasciando, a pena di inammissibilità, una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, sottoscritta dal legale rappresentante dell’associazione, per attestare la sussistenza dei requisiti e dei dati richiesti dall’articolo 1, comma 2, del D.M. 8 novembre 2007, n. 228, utili alla formazione dell’elenco di cui all’articolo 2 del predetto decreto ministeriale, ovvero il firmatario della dichiarazione sostitutiva deve attestare:

  • che l’associazione rappresentata non persegue il fine di lucro;
  • l’esatto ammontare del reddito complessivo conseguito dall’associazione nell’anno precedente a quello di presentazione della domanda con arrotondamento all’unità di euro;
  • l’anno a decorrere dal quale l’associazione svolge in maniera continuativa le attività volte a realizzare e/o a partecipare a manifestazioni di interesse storico, artistico e culturale, legate agli usi ed alle tradizioni delle comunità locali;
  • l’anno dal quale si svolgono le manifestazioni di interesse storico, artistico e culturale, legate agli usi ed alle tradizioni delle comunità locali alle quali l’associazione istante partecipa e/o realizza.

La dichiarazione del Legale Rappresentante

Oltre alla dichiarazione de qua, il legale rappresentante firmatario è tenuto a dichiarare di essere in possesso di apposita documentazione e relazione dalle quali risultino espressamente i seguenti elementi:

  • gli apporti specifici, destinati alla realizzazione e/o alla partecipazione a manifestazioni di particolare interesse storico, artistico e culturale, legate agli usi ed alle tradizioni delle comunità locali, espressamente previste tra le finalità istituzionali dell’associazione;
  • le attività effettivamente svolte, indirizzate alla realizzazione o partecipazione alle manifestazioni descritte al precedente punto, che si tengono nell’ambito di appartenenza dell’associazione stessa ovvero in ambiti territoriali diversi, esclusivamente nel caso in cui dette manifestazioni si svolgano, per ragioni storiche, anche in altri luoghi.

Il Software per l’Istanza

Per usufruire di queste agevolazioni, occorre presentare un’istanza, a decorrere dal 20 luglio ed entro il 20 settembre di ciascun anno, esclusivamente in via telematica, da effettuarsi direttamente da parte delle associazioni interessate oppure per il tramite degli intermediari abilitati, utilizzando il software reperibile al seguente link: IstanzaBenefici_Associazioni

Il Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate

Per tutti gli approfondimenti del caso, il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate è consultabile al seguente link:

Ad maiora

IL PRESIDENTE   
Edmondo Duraccio

 (*) Rubrica riservata agli iscritti nell’Albo dei Consulenti del Lavoro della Provincia di Napoli. E’ fatto, pertanto, divieto di riproduzione anche parziale. Diritti legalmente riservati agli Autori

ED/FC/FT

N° 62/2019 del 24/04/2019

L’Agenzia delle Entrate, con il provvedimento n° 62274 del 15 marzo scorso, ha precisato che le irregolarità di natura formale commesse fino al 24 ottobre 2018 possono essere regolarizzate con definizione agevolata entro il 31 maggio 2019. Disponibili i codici tributo per la compilazione del modello f24.   L’Agenzia delle Entrate, con il Provvedimento del […]

Leggi di più

N° 61/2019 del 23/04/2019

Il Ministro del Lavoro, con la circolare n° 6 del 3 aprile scorso, ha fornito precisazioni relative alla proroga della CIGS richiesta per riorganizzazione aziendale, crisi aziendale e contratti di solidarietà.   Con circolare n. 6 del 3 aprile 2019, il Ministero del Lavoro ha provveduto ad alcune precisazioni in merito alla proroga del trattamento […]

Leggi di più

N° 60/2019 del 19/04/2019

L’Inps, con il messaggio n. 1162 del 20 marzo 2019, ha informato che all’interno della funzione di “Comunicazione Bidirezionale”, nell’ambito delle applicazioni “Cassetto Previdenziale Aziende Agricole” e “Cassetto Previdenziale Autonomi in Agricoltura”, sono stati rilasciati i nuovi modelli di comunicazione quali: pagamento effettuato, rateazione e rettifica DMAG.   Come noto, nell’ambito delle applicazioni “Cassetto Previdenziale […]

Leggi di più

N° 59/2019 del 18/04/2019

L’Agenzia delle Entrate, con il provvedimento n° 58168 pubblicato il 12 marzo 2019, ha reso noto che è stato approvato il nuovo modello CSO per la comunicazione della telematica per la ricezione dei dati relativi ai modelli 730-4 resi disponibili dall’AdE stessa.   Con il provvedimento n. 58168 del 12 marzo 2019, l’Agenzia delle Entrate […]

Leggi di più

N° 58/2019 del 17/04/2019

L’INPS, con il messaggio n. 1270 del 29 marzo 2019, ha ulteriormente precisato la documentazione giustificativa che il lavoratore deve presentare all’INPS nei casi di assenza a visita di controllo domiciliare   L’INPS, con messaggio n. 1270 del 29 marzo 2019, è intervenuto ancora una volta sulla documentazione prodotta dal lavoratore, sia privato che pubblico, […]

Leggi di più

N° 57/2019 del 16/04/2019

Con il D.lgs 19 febbraio 2019, n. 17, pubblicato nella G.U. n. 59 del 11 marzo 2019, la normativa italiana sui dispositivi di protezione individuale dei lavoratori viene adeguata alle disposizioni del Regolamento europeo n. 2016/425   Dal 12 marzo 2019 è in vigore il D.lgs 19 febbraio 2019, n. 17, pubblicato in G.U. lo […]

Leggi di più

N° 56/2019 del 12/04/2019

Il DPCM del 27 febbraio scorso, pubblicato sulla G.U. del 05.03.2019, riepiloga tutte le date da ricordare per la trasmissione della comunicazione delle operazioni con l'estero dell’anno 2019.   Come ormai ampiamente acclarato, dall’obbligo di fatturazione elettronica in vigore dal 1° gennaio 2019, rimangono escluse le fatture emesse e ricevute nei confronti e da soggetti […]

Leggi di più

N° 55/2019 del 11/04/2019

Il Garante per la Privacy, con il provvedimento n° 55 del 7 marzo scorso, ha fornito importanti chiarimenti in ordine al trattamento dei dati di pazienti in ambito sanitario da parte degli operatori del particolare settore.   Come noto, l'art. 9, par. 4, del Regolamento Ue 679/2016 ha previsto, per il trattamento dei dati sulla […]

Leggi di più

N° 54/2019 del 10/04/2019

L’Agenzia delle Entrate, con il provvedimento n. 64442 del 19 marzo scorso, ha reso noto che è stata approvata la nuova versione del modello RLI per la “Richiesta di registrazione e adempimenti successivi – contratti di locazione e affitto di immobili” e delle relative istruzioni.   Tutti i contratti di locazione e affitto di beni […]

Leggi di più

N° 53/2019 del 09/04/2019

L’Inps, con la circolare n° 45 del 22 marzo scorso, ha reso noto la nuova modalità di presentazione della domanda di assegno per il nucleo familiare dei dipendenti di aziende attive del settore privato non agricolo   L’Inps, con circolare n° 45 del 22.03 scorso, ha previsto una nuova modalità di presentazione delle domande ANF […]

Leggi di più

I contenuti di questo sito sono coperti da copyright - 2016 PORTALE UFFICIALE dei CDL di NAPOLI - Powered by WSTAFF