Il Portale per i CDL di Napoli - Organo Ufficiale dell'Ordine

 
N° 145/2020 del 14/10/2020

L’Agenzia delle Entrate, con il Provvedimento n° 311557 del 24 settembre 2020, rende nota l’ulteriore proroga del termine per l'adesione al servizio di consultazione delle fatture elettroniche dell'Agenzia delle Entrate

 

L’Agenzia delle Entrate, con il provvedimento n. 311557 del 24/09/2020, ha ulteriormente spostato al prossimo 28 febbraio 2021 il termine per l'adesione al servizio di consultazione delle fatture elettroniche dell'Agenzia delle Entrate.

Ennesima proroga

Sarà, quindi, possibile, fino al 28 febbraio 2021, effettuare l'adesione al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche e dei loro duplicati informatici. Si tratta dell'ennesimo rinvio del termine per aderire al servizio di consultazione delle fatture elettroniche dovuto a necessità tecniche per dare attuazione alle disposizioni introdotte dall'art. 14 del DL n. 124/2019, considerando le nuove regole sui controlli relativi ai dati delle e-fatture ed il complicato rapporto con le regole in materia di privacy. Il provvedimento de quo introduce anche una nuova funzionalità per i soggetti che utilizzano un canale "web service" per la trasmissione delle fatture elettroniche al SdI.

I motivi

Nello specifico, l'articolo 14 del DL 26 ottobre 2019, n. 124, intervenendo sull'articolo 1 del Dlgs 5 agosto 2015, n. 127 ossia sulla disciplina della "Fatturazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture o dei relativi dati" aveva già stabilito nuovi termini per la memorizzazione delle fatture elettroniche, disponendo che i dati contenuti nelle fatture possano essere utilizzati dalla Guardia di Finanza, nell'assolvimento delle funzioni di polizia economica e finanziaria, e dall'Agenzia delle Entrate e dalla Guardia di Finanza per le attività di analisi del rischio e di controllo a fini fiscali.

Il medesimo articolo, chiarisce anche che l'Agenzia delle Entrate e la Guardia di Finanza, sentito il Garante per la protezione dei dati personali, adottano idonee misure di garanzia a tutela dei diritti e delle libertà degli interessati mediante la previsione di apposite misure di sicurezza, anche di carattere organizzativo, in conformità alle disposizioni del Regolamento 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 e del Dlgs 30 giugno 2013, n. 196.

Siccome sono ancora in corso attività di implementazione tecnica e amministrativa per attuare le predette disposizioni normative, come da intese con il Garante per la protezione dei dati personali, il nuovo provvedimento in commento dispone questa ulteriore proroga fino al 28 febbraio 2021 del periodo per effettuare l'adesione al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche e dei loro duplicati informatici.

Nuovi codici

Inoltre, dal prossimo mese di gennaio 2021 non potranno più essere usati i codici N2, N3 ed N6, rispettivamente per le operazioni non soggette, non imponibili e in regime di inversione contabile che saranno sostituiti da un sistema di codifica che identifica con più precisione la natura dell'operazione.

I nuovi codici dovranno essere adottati per:

  • N2.1 operazioni non soggette all'imposta per carenza del requisito territoriale;
  • N2.2 operazioni non soggette all'imposta per altre ragioni;
  • N3.1 per le esportazioni;
  • N3.2 per le cessioni intracomunitarie;
  • N3.3 per le cessioni verso la repubblica di San Marino;
  • N3.4 per le operazioni assimilate alle cessioni all'esportazione;
  • N3.5 per operazioni non imponibili a seguito di dichiarazione d'intento del cliente esportatore abituale;
  • N3.6 per le altre operazioni che non concorrono alla formazione del plafond.

Infine, per operazioni sottoposte al meccanismo speciale dell'inversione contabile. Otto codici, da N6.1 a N6.8, per le diverse tipologie di operazioni soggette al reverse charge interno, oltre al codice N6.9 con funzione residuale.

Nuove funzionalità di controllo

Viene anche introdotta una specifica funzionalità di controllo delle fatture e delle notifiche trasmesse con il Sistema di Interscambio (id: SdI) per i soggetti che utilizzano un canale "web service" per lo scambio dati. In questo modo si potrà avere un report di quadratura delle fatture elettroniche e delle notifiche scambiate tra lo Sdi e il soggetto che ha trasmesso o ricevuto le fatture.

La funzione di re-inoltro

Inoltre, su specifica richiesta si potrà rinnovare l'invio delle fatture elettroniche e delle notifiche che non sono state recapitate. La funzionalità di re-inoltro, riguardo ai file delle fatture che si trovano nello stato di «impossibilità di recapito», comporterà, alla riuscita dell'operazione, l'impostazione automatica della data di consegna con la data di ritrasmissione, rilevante ai fini fiscali.

Per approfondire

E’ possibile trovare ulteriori notizie per gli approfondimenti del caso, collegandosi al seguente link:

https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/documents/20143/2665484/AGE.AGEDC001.REGISTRO+UFFICIALE.0311557.23-09-2020-U.pdf/46cf2196-b3a2-7d97-fc3d-2fd18a003682

Ad maiora

IL PRESIDENTE    
Edmondo Duraccio

 (*) Rubrica riservata agli iscritti nell’Albo dei Consulenti del Lavoro della Provincia di Napoli. E’ fatto, pertanto, divieto di riproduzione anche parziale. Diritti legalmente riservati agli Autori

ED/FC/FT

 

 

 

N° 154/2020 del 29/10/2020

Il MISE, con comunicato del 14 ottobre, ha fornito le prime indicazioni per l'accesso alle agevolazioni in favore della trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle micro, piccole e medie imprese.   Con il Comunicato del 14 ottobre 2020, relativo al Decreto direttoriale del 1° ottobre 2020, pubblicato in G.U. il 14 ottobre 2020 […]

Leggi di più

N° 153/2020 del 28/10/2020

Il D.L. n°104/2020 – convertito in Legge n°126/2020 – art. 60, comma 7bis ha previsto che i soggetti che non adottano i principi contabili internazionali nella redazione del bilancio in corso al 31 dicembre 2020 possono non imputare al conto economico la quota annuale di ammortamento relativa alle immobilizzazioni materiali ed immateriali.   Come noto, […]

Leggi di più

N° 152/2020 del 27/10/2020

L’Inps, con il messaggio n. 3729 del 15 ottobre scorso, ha diramato le istruzioni per la proroga al 31 ottobre 2020 dei termini decadenziali per l’invio delle domande di CIG e degli SR41, nonché ha fornito le precisazioni in ordine all’invio delle istanze relative all’ulteriore periodo di nove settimane di trattamento di integrazione salariale di […]

Leggi di più

N° 151/2020 del 23/10/2020

L’Inps, con il messaggio 3653 del 9 ottobre scorso, ha fornito alcuni chiarimenti relativi alla tutela previdenziale della malattia prevista dal D.L. n. 18/2020   L’Inps, con il messaggio n. 3653 del 9 ottobre 2020, ha fornito alcune precisazioni in merito alla tutela previdenziale della malattia in attuazione dell’art. 26 del D.L. n. 18/2020, convertito, […]

Leggi di più

N° 150/2020 del 22/10/2020

L’Agenzia delle Entrate, provvedimento n° 166579 del 20 aprile 2020, ha esplicitato i nuovi codici che potranno essere utilizzati per l’e-fattura in via facoltativa dal 1° ottobre e a regime dal prossimo 1° gennaio 2021.   Come noto, il sistema di fatturazione elettronica obbligatoria nei confronti sia dei soggetti di imposta che dei privati risente […]

Leggi di più

N° 149/2020 del 21/10/2020

L’INL, con circolare n° 6 del 5 ottobre 2020, fornisce le prime indicazioni per l’utilizzo della diffida accertativa   L'INL con circolare n° 6 del 05 ottobre 2020 fornisce le prime indicazioni per un corretto utilizzo, da parte del personale ispettivo, della diffida accertativa, la cui disciplina è stata recentemente modificata dall’art. 12 bis del D.L. […]

Leggi di più

N° 148/2020 del 20/10/2020

Il Ministero del Lavoro e quello dell’Interno, con la nota n° 3738 del 20 settembre 2020, hanno stabilito le modalità di versamento del contributo forfettario per l’emersione rapporti di lavoro.   Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministero dell’Interno, ha emanato la nota n. 3738 del 20 settembre 2020 […]

Leggi di più

N° 147/2020 del 16/10/2020

L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione 54/E del 25 settembre scorso, ha stabilito che i contributi del datore di lavoro ad Enti bilaterali, versati per assicurarsi una copertura economica a fronte di prestazioni su di lui incombenti per regolamento o accordo, non sono imponibili fiscalmente per i lavoratori. Invece, le prestazioni ricevute, anche se sostitutive […]

Leggi di più

N° 146/2020 del 15/10/2020

L’Agenzia delle Entrate, con l’interpello n° 367 del 17 settembre 2020, ha precisato che le somme erogate "una tantum" per compensare il periodo di vacatio contrattuale sono assoggettate a tassazione separata ex art. 17 comma 1, lett. b) del TUIR.   L’Agenzia delle Entrate, con la risposta ad Interpello del 17 settembre 2020, n°367, ha […]

Leggi di più

N° 144/2020 del 13/10/2020

L’Inps, con la circolare n° 116 del 2 ottobre 2020, rende note le istruzioni per il congedo straordinario covid-19 per la quarantena scolastica dei figli minori   Con la circolare n. 116 del 2 ottobre 2020, l’INPS ha fornito le istruzioni operative per la presentazione delle domande di congedo Covid-19 per la quarantena scolastica dei […]

Leggi di più

Privacy Policy
Cookie Policy
Termini e Condizioni

I contenuti di questo sito sono coperti da copyright - 2016 PORTALE UFFICIALE dei CDL di NAPOLI - Powered by WSTAFF