Il Portale per i CDL di Napoli - Organo Ufficiale dell'Ordine

 
N° 87/2019 del 10/06/2019

L’INPS, con il messaggio n. 1908 del 17 maggio 2019, ha comunicato l’implementazione delle funzionalità del libretto di famiglia ai fini delle prestazioni occasionali in caso di decesso dell’utilizzatore del libretto.

 

Con il messaggio n. 1908 del 17 maggio 2019, l’INPS introduce nuove funzionalità della piattaforma previdenziale relativa alle prestazioni occasionali, in particolare sono state perfezionate le modalità in caso di decesso dell'utilizzatore del Libretto:

  • richiesta di rimborsi: se ci sono state somme versate dal dante causa per il pagamento di prestazioni occasionali tramite Libretto Famiglia e non utilizzate per il pagamento di prestazioni è possibile richiederne il rimborso sempreché le somme stesse siano state effettivamente versate dal dante causa e non derivino dal riconoscimento di eventuali bonus da parte degli Enti Pubblici;
  • inserimento di prestazioni precedenti al decesso: se ci sono state prestazioni lavorative prima del decesso ma non inserite dal dante causa nella procedura del Libretto di Famiglia ai fini sia del relativo compenso che della contribuzione previdenziale, gli eredi possono farlo rilasciando apposite dichiarazioni di responsabilità, precisando, così, di non essere a conoscenza che fosse in corso al momento della prestazione lavorativa, né fosse cessato da meno di sei mesi, un rapporto di lavoro subordinato o di collaborazione coordinata e continuativa tra l’utilizzatore e il lavoratore indicato.

Relativamente a tale inserimento gli eredi devono chiaramente provare con debite dichiarazioni la propria qualità legittima o testamentaria e solo dopo la relativa verifica si potrà procedere all’inserimento della domanda di rimborso e/o delle suddette prestazioni lavorative.

Il messaggio INPS sottolinea anche che non è possibile la coesistenza della qualità di erede e di prestatore, per cui l’erede non può inserire prestazioni lavorative in favore di sé stesso e che non è possibile inserire prestazioni lavorative aventi data inizio o fine successiva alla morte del dante causa. 

Ad maiora

IL PRESIDENTE  
Edmondo Duraccio

 (*) Rubrica riservata agli iscritti nell’Albo dei Consulenti del Lavoro della Provincia di Napoli. E’ fatto, pertanto, divieto di riproduzione anche parziale. Diritti legalmente riservati agli Autori

ED/FC/AP

N° 84/2020 del 29/05/2020

L’Agenzia delle Entrate, interpello n° 85 del 5 marzo scorso, ha precisato che il credito di imposta per gli investimenti nel mezzogiorno può essere trasferito ai soci di società di persone per la parte non utilizzata dalla società.   Con la risposta ad Interpello del 5 marzo 2020 n°85, l'Agenzia delle Entrate chiarisce, in tema […]

Leggi di più

N° 83/2020 del 28/05/2020

L’INL, con la circolare n° 23 dell’8 maggio scorso, ha fornito ulteriori chiarimenti in merito alle verifiche sul corretto inquadramento previdenziale nel settore agricolo.   L’INL, con nota n° 23 dell’8 maggio scorso, ha fornito chiarimenti in merito alla verifica dell’inquadramento previdenziale, da parte del personale di vigilanza, per quanto riguarda il settore dell’agricoltura. La […]

Leggi di più

N° 82/2020 del 27/05/2020

L’INAIL, con la Circolare n° 21 del 18 maggio 2020, ha fornito ulteriori indicazioni sulla sospensione dei premi assicurativi a seguito delle modifiche apportate dalla L. 27/2020, di conversione del Decreto “Cura Italia”.   L'INAIL con Circ. del 18 maggio 2020 n. 21 torna a trattare l’argomento della sospensione dei termini per il versamento dei premi assicurativi, […]

Leggi di più

N° 81/2020 del 26/05/2020

L’Inps, con il Messaggio n. 1904 del 7 maggio 2020, ha precisato che nei casi in cui i codici IBAN, indicati nelle domande di liquidazione della prestazione, risultino essere non corretti o non validati dagli Istituti di credito e da Poste Italiane, verrà annullato il codice IBAN non corretto presente sul modello SR41/SR43 e la […]

Leggi di più

N° 80/2020 del 22/05/2020

L’INAIL, con la Circolare n. 9 del 26 marzo 2020, ha rivalutato gli importi degli indennizzi del danno biologico ex art. 13 D.Lgs. 38/2000.   L’INAIL, a partire dall'anno 2016, nel mese di luglio di ciascun anno, rivaluta gli importi degli indennizzi del danno biologico erogati ai sensi dell’art. 13 D.Lgs. 38/2000, sulla base della variazione […]

Leggi di più

N° 79/2020 del 21/05/2020

I lavoratori autonomi con reddito fino a 400mila euro possono sospendere le ritenute d'acconto fra il 17 marzo e il 31 maggio pagandole a fine luglio. Prorogata dall’articolo 19 del D.L. 23/2020 la disciplina, già prevista nel D.L. 18/2020, con la quale è possibile richiedere la non effettuazione della ritenuta d’acconto sui redditi di lavoro autonomo e sulle provvigioni […]

Leggi di più

N° 78/2020 del 20/05/2020

Con la conversione del D.L. n. 3/2020  in Legge n. 21/2020, prende il via, a partire dal prossimo 1° Luglio 2020, la riduzione del cuneo fiscale di cui alla Legge di Bilancio 2020.   Come noto, l'art.1, comma 7, della legge di bilancio 2020 (legge n°160 del 2019) dispone la costituzione, nello stato di previsione […]

Leggi di più

N° 77/2020 del 19/05/2020

L’INPS con il Messaggio n. 1754 del 24 aprile 2020, ha fornito le prime istruzioni operative in merito alla sospensione dei versamenti contributivi con scadenza legale nell’arco temporale decorrente dal 1° aprile 2020 al 31 maggio 2020, in recepimento dell’art. 18 del D.L. n. 23/2020. I codici con cui dovrà essere compilato il flusso Uniemens […]

Leggi di più

N° 76/2020 del 15/05/2020

Il Garante della privacy, con il provvedimento n° 23 del 6 febbraio scorso, ha precisato che gli intermediari dell’adempimento contabile-tributario sono compresi, assieme a organismi sanitari e imprese di food delivery, tra i soggetti su cui si appunterà l’attenzione delle indagini del Garante della Privacy   Il Garante della Privacy con il provvedimento n. 23 […]

Leggi di più

N° 75/2020 del 14/05/2020

Il Ministero della Salute, con la Circolare del 29 aprile 2020, ha fornito indicazioni rispetto al ruolo del medico competente nell'ambito della prevenzione del contagio da Covid-19 all'interno dei luoghi di lavoro.   La Circolare del 29 aprile 2020, emanata dal Ministero della Salute, ha confermato ulteriormente quanto già stabilito dall’art. 25 D.Lgs. 81/2008 e, cioè, che il medico […]

Leggi di più

Privacy Policy
Cookie Policy
Termini e Condizioni

I contenuti di questo sito sono coperti da copyright - 2016 PORTALE UFFICIALE dei CDL di NAPOLI - Powered by WSTAFF