Il Portale per i CDL di Napoli - Organo Ufficiale dell'Ordine

 
notizie dall’ordine n° 05/2020 del 10/01/2020

Nelle giornate del 15, 16 e 17 gennaio prossimi, ci saranno le audizioni di garanzia per circa 100 colleghi deferiti al Consiglio di Disciplina per morosità oltre i 12 mesi e, dunque, in relazione al mancato pagamento della quota, per il CPO ed il CNO, dell’anno 2018. La sanzione prevista dalla Legge 12/1979 per tale illecito disciplinare è la sospensione dall’esercizio della professione fino al momento dell’adempimento. Le conseguenze della sospensione nei confronti della clientela e degli Istituti Previdenziali ed Assicurativi.

 

Siete a conoscenza sia del ns. fastidio che del dolore nel trattare di procedure e provvedimenti disciplinari nei confronti del collega.

Si tratti del mancato assolvimento degli obblighi di formazione continua (a garanzia della clientela), del mancato pagamento della quota annuale di iscrizione di competenza del CPO e del CNO o di altre fattispecie che impongono al CPO di deferire al CDD l’iscritto.

Del pari, specie in relazione alla “quota di iscrizione”, siete a conoscenza di avvisi, messa in mora, qualche telefonata amichevole (a volte ci si preoccupa anche di non urtare, giustamente, la suscettibilità del collega o la sua privacy).

Poi, necessariamente, subentra il “dovere istituzionale” e si deferisce l’iscritto al Consiglio di Disciplina.

Questo, a sua volta, assegna la “pratica” ad un collegio composto da tre membri, Presidente, Relatore e Segretario.

E così il 15, 16 e 17 gennaio, con inizio alle ore 10:30 inizieranno le audizioni. Il CPO, come “parte lesa”, sarà rappresentato dal Presidente o da altro Consigliere a ciò Delegato.

Le PEC di convocazioni sono state già spedite e l’incolpato poteva prendere visione degli atti o presentare memorie difensive nei 10 giorni precedenti la data dell’udienza alla quale potrà partecipare personalmente o farsi patrocinare, concedendo idonea procura, ad un legale.

Se nelle more dell’udienza l’incolpato ha già versato il dovuto, comprensivo di sanzioni ed interessi, il rappresentante del CPO chiederà il proscioglimento per avvenuto adempimento.

In caso contrario, dovrà chiedere al Collegio di Disciplina l’emissione del provvedimento di “sospensione”.

All’atto della notifica del provvedimento all’iscritto ed al CPO con tutte le motivazioni, il Consiglio provvederà alle notifiche agli Istituti con richiesta di “blocco” di pin e password.

A questo punto, essendo precluso l’esercizio della professione fino al successivo adempimento dell’obbligazione, il collega è tenuto a non svolgerla pena un ulteriore deferimento al CDD per “concorrenza sleale” (art. 14 codice deontologico), a “non accettare nuovi incarichi” (art. 23 c.4 codice deontologico) il che costituirebbe un’aggravante nel comportamento (art. 23 c.5) oltre ad essere denunciato, ex art. 348 c.p., all’Autorità Giudiziaria per esercizio abusivo della Professione.

Per acclarare quanto precede (id: che il sospeso non svolga la professione), il CPO si rivolge alla Guardia di Finanza e all’Ispettorato territoriale del Lavoro. In tale circostanza, se nell’ufficio venisse trovato un altro professionista (il cui nominativo non fosse stato comunicato al CPO ai fini specifici della sostituzione), scatteranno altri accertamenti per acclarare la sussistenza di un rapporto di lavoro dipendente mascherato da autonomo con emissione di fatture.

Ma c’è di più! Nel caso di sospensione, l’iscritto deve attivarsi prontamente per farsi sostituire da altri professionisti il cui nominativo deve comunicare al CPO.

In caso contrario sarà il CPO a nominare, a spese del sospeso, un professionista sostituto.

Insomma, una pletora di accertamenti ulteriori.

Questa è comunque la legge.

Buon lavoro

Ad maiora

IL PRESIDENTE
EDMONDO DURACCIO

 

(*) Rubrica contenente informazioni riservate ai soli iscritti all’Albo dei Consulenti del Lavoro di Napoli. Riproduzione, anche parziale, vietata. Redazione a cura della Commissione Comunicazione Istituzionale del CPO di Napoli.

ED/FC

notizie dall’ordine n° 77/2020 del 10/07/2020

Ammortizzatori Sociali da COVID-19. Decreto Legge 34/2020 e Decreto Legge 52/2020. Ulteriori 5 settimane e successive ulteriori 4 senza soluzione di continuità. Nel mentre si è in attesa della circolare ufficiale dell’INPS sulle modalità procedurali, sulla stampa specializzata appare una nota dell’Ufficio Legislativo del Ministero del Lavoro che, intervenendo sulla sconosciuta bozza di circolare INPS, […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 76/2020 del 08/07/2020

Ancora un intervento del CNO presso il Ministro del Lavoro, Sen. Nunzia Catalfo, a sostegno di migliaia di lavoratori (e loro famiglie) dipendenti da aziende artigiane che ancora sono in attesa degli ammortizzatori sociali da COVID-19. La nota è del 6 luglio 2020, Prot. 2020/0005219. La Presidente del CNO, anche in previsione della proroga degli […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 75/2020 del 07/07/2020

COVID-19. Ripresa delle attività e pericolo di contagio tra i lavoratori. L’evento è rubricato tra gli infortuni sul lavoro con possibilità di condanna penale per il datore di lavoro. Chi sono i dipendenti più a rischio di contagio e quali le misure idonee ad evitare il contagio. Interessante report della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 74/2020 del 06/07/2020

Esami di stato di abilitazione all’esercizio della professione di consulente del lavoro, sessione 2020. A breve l’emanazione di un Decreto con il quale si definiscono una nuova data di svolgimento senza prove scritte ed il termine per la presentazione delle domande. L’informativa del CNO è del 3 luglio scorso con nota Prot. 2020/0005203. Del pari […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 73/2020 del 03/07/2020

Autoliquidazione INAIL 2020. La Presidente del CNO, Marina Calderone, si rivolge al Presidente INAIL, Franco Bettoni, per richiedere la riapertura dei termini al fine di poter inoltrare la comunicazione della diminuzione dei salari presunti per il corrente anno in considerazione delle sospensioni di numerose attività e del ricorso alla CIG. La nota del CNO reca […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 72/2020 del 02/07/2020

Ammortizzatori Sociali con anticipo del 40%. La Presidente del CNO, Marina Calderone, in data 30 giugno si è rivolta, con apposita nota, al Ministro del Lavoro, Sen. Nunzia Catalfo, ed al Presidente INPS, Prof. Tridico, per evidenziare la farraginosità della procedura ed il rischio di disincentivazione al ricorso a tale forma con grave danno per […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 71/2020 del 01/07/2020

Ieri, 30 giugno 2020, l’Assemblea degli Iscritti del CPO di Napoli, riunitasi in vc alle ore 15:00, ha approvato a voti unanimi il consuntivo 2019. Hanno partecipato oltre 270 CdL. Corposa relazione del Presidente Edmondo Duraccio sull’operatività del CPO di Napoli nell’anno 2019 e considerazioni sullo stato di salute della Categoria. A seguire la relazione […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 70/2020 del 29/06/2020

Il 25 giugno scorso, con inizio alle ore 16:00 ed in vc, si è svolto il workshop di incontro, conoscenza, dialogo, ascolto, proposte, organizzato dal CPO di Napoli cui hanno partecipato i vertici regionali del Movimento 5 Stelle. L’On.le Valeria Ciarambino ed il Consigliere Gennaro Saiello hanno rappresentato il Movimento e l’evento è stato moderato […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 69/2020 del 23/06/2020

Emergenza epidemiologica da COVID-19 ed attività delle Commissioni di Certificazioni, Conciliazione ed Arbitrato. Le ulteriori specificazioni e precisazioni del CNO anche a seguito delle indicazioni fornite dall’Ispettorato Nazionale del Lavoro del 18 maggio 2020 in relazione alle attività conciliative da svolgersi in remoto. Nota CNO Prot. 2020/0004948 del 22 giugno 2020.   Il CNO, con […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 68/2020 del 22/06/2020

Le Professioni ordinistiche italiane, a mezzo del C.U.P. (Comitato Unitario Ordini e Collegi Professionali) e R.P.T. (Rete delle Professioni Tecniche) con i rispettivi Presidenti, Marina Calderone e Armando Zambrano, hanno partecipato il 19 giugno scorso agli “Stati Generali dell’Economia” a Villa Pamphilj a Roma. Poche e ben specificate richieste per il rilancio delle professioni dopo […]

Leggi di più

Privacy Policy
Cookie Policy
Termini e Condizioni

I contenuti di questo sito sono coperti da copyright - 2016 PORTALE UFFICIALE dei CDL di NAPOLI - Powered by WSTAFF