Il Portale per i CDL di Napoli - Organo Ufficiale dell'Ordine

 
notizie dall’ordine n° 143/2020 del 31/12/2020

Importante “focus” della Fondazione Studi del 28 dicembre scorso sugli effetti della pandemia sull’occupazione privata e sul lavoro autonomo. Il 2021 sarà egualmente di sofferenza su questo piano nel mentre nel 2022 si potrà uscire dalla crisi.
E’ quanto emerge dal 2° Rapporto della Fondazione Studi sugli effetti della Pandemia anche a seguito di sondaggio statistico con gli iscritti negli Albi dei CDL.

 

Ormai la ns. vita è costellata da riflessioni costanti riguardanti lo stato di salute, i contagi, i guariti, i ricoverati per il virus ma anche sui riflessi della pandemia sull’occupazione.
Ed ecco che, sulla scorta di un’indagine statistica condotta sui CdL, la ns. Fondazione Studi ha redatto uno studio, precisamente il 2° Rapporto di monitoraggio sulla crisi da COVID-19.
In sintesi, con la pandemia sono a rischio oltre il 10% dei posti di lavoro nelle PMI e, relativamente al lavoro autonomo, vi sarà una contrazione del 14%.
Solo nel 2022 si potrà uscire dalla crisi.
Ergo, migliora la fiducia sul futuro della ripresa economica ma per l’occupazione lo scenario resta critico.
Con lo sblocco dei licenziamenti, si rischia, infatti, di vedere sfumare più del 10% dei posti di lavoro delle PMI da inizio 2020.
Va peggio, però, nel lavoro autonomo, dove l’urto della crisi sembra aver infierito fino ad oggi in maniera più incisiva. Il comparto potrebbe arrivare a perdere fino al 14% della base occupazionale per effetto della pandemia.
Questo, come dicevamo, è emerso dal Secondo Rapporto di monitoraggio sulla crisi da Covid-19 elaborato dalla Fondazione Studi Consulenti del Lavoro a partire dalle risposte di una base di oltre 3mila iscritti all’Ordine, che dall’inizio dell’emergenza stanno assistendo imprese per lo più di medie e piccole dimensioni e lavoratori nelle loro attività, a partire dal supporto nell’accesso agli strumenti di sostegno al reddito.
Il monitoraggio, condotto nella prima metà del mese di dicembre, a distanza di due mesi dalla precedente rilevazione, per le PMI evidenzia in particolare che: le imprese ritorneranno ai livelli di fatturato precrisi entro il 2022 (la pensa così il 69,2% contro il 53,2% degli intervistati ad ottobre); gli organici delle PMI potrebbero ridursi mediamente dell’11,7% (anche se il 22,2% degli intervistati pensa che la riduzione sarà tra il 10% e il 14% mentre il 6,8% di loro individua un valore uguale o superiore al 25%). Stando alle risposte dei Consulenti del Lavoro, il grosso delle perdite si registrerà nel settore degli alloggi e della ristorazione, che secondo la metà degli intervistati (49,3%) subirà una riduzione degli organici aziendali superiore al 15% mentre per il 26,7% compresa tra il 10% e 15%, seguito, a distanza, dal commercio, con organici previsti in fortissima (più del 15%) e forte (tra 10% e 15%) riduzione rispettivamente dal 25,9% e 29,2% degli intervistati e infine i servizi ricreativi, culturali e sportivi, per cui le previsioni oscillano tra la fortissima (27,7%) e forte (25,4%) contrazione.
Un capitolo a parte merita lo scenario di peggioramento delle previsioni sul lavoro autonomo.
Un universo – composto da imprenditori, artigiani, commercianti, professionisti e partite Iva – che in questi mesi ha pagato un prezzo pesante per effetto della crisi, ma che rischia in prospettiva di vedere assottigliarsi ancora di più le proprie fila: rispetto ad inizio anno, i Consulenti del Lavoro stimano che la riduzione media delle attività in proprio prodotta dalla pandemia sarà del 14,6%, mentre ad ottobre il dato si collocava al 13,6%. Con il nuovo anno e l’orizzonte di un ritorno graduale alla normalità, grazie alle prospettive aperte dai vaccini, le aziende avranno come principale obiettivo il recupero e l’innalzamento dei livelli di produttività, e la ricostruzione di un clima di lavoro sereno all’interno delle strutture. Così la pensa più della metà degli interpellati, che individua come prioritari i due obiettivi (li giudica a priorità elevata e molto elevata rispettivamente il 62,4% e 55,6% dei rispondenti); ma anche la riorganizzazione interna dei processi lavorativi rivestirà un ruolo importante nell’orientare le strategie aziendali sulle risorse umane (51,9%).
Accanto a questi problemi e alle previsioni strutturali, ci sono poi da considerare le difficoltà di gestione delle risorse umane causate dalla pandemia e dal ricorso agli strumenti di integrazione salariale”, ha commentato il Presidente della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, Rosario De Luca.
Le criticità legate all’eccezionalità della fase economica e sanitaria, derivanti dal clima di incertezza, dalla difficoltà di programmazione, dalla gestione del lavoro a distanza, dallo stress dei lavoratori, finiscono per affossare le organizzazioni e, assieme ad esse, il clima e la qualità di lavoro”, ha aggiunto. E, infatti, secondo il 46,8% dei colleghi il maggiore affanno è quello legato alla gestione del personale, accanto agli adempimenti per la Cig, naturalmente, indicati da ben il 48,3% di loro, mentre il 7% dei dipendenti è in attesa da oltre due mesi del pagamento della cassa. Con effetti sulla stessa produttività aziendale, indicata al terzo posto (42,7%) quale principale problema che le aziende stanno affrontando in questa fase, con riferimento alla gestione delle risorse umane.
Speriamo solo che il 2021 smentisca tutte le previsioni dei colleghi che hanno partecipato al sondaggio ma loro sono pur sempre i rappresentanti di una realtà e nel sondaggio ci si è limitati a riportare quello che si verifica nelle aziende e nel comparto del lavoro autonomo!!!
Buon lavoro

Ad maiora

IL PRESIDENTE
EDMONDO DURACCIO

(*) Rubrica contenente informazioni riservate ai soli iscritti all’Albo dei Consulenti del Lavoro di Napoli. Riproduzione, anche parziale, vietata. Redazione a cura della Commissione Comunicazione Istituzionale del CPO di Napoli.
ED/FC

notizie dall’ordine n° 23/2021 del 26/02/2021

  F.C.O. biennio 2019/2020. Nuovo atto di indirizzo del CNO nei confronti dei CPO. Per coloro che non avessero potuto completare il raggiungimento dei 32 CFP nel biennio in parola NON C’E’ BISOGNO DI INVIO DELLA DICHIARAZIONE ENTRO IL 28 FEBBRAIO. Il biennio 2019/2020, a seguito di delibera del CNO del 19 febbraio scorso, SI […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 22/2021 del 26/02/2021

Nuova ondata di note di rettifica da parte INPS. Alcune sono vecchie e già riscontrate dai Colleghi ma c’è la problematica degli archivi sporchi e per parecchie posizioni c’è stata l’emissione del DURC positivo. Abbiamo rappresentato il tutto al CNO a livello di Consulta della Campania. Il problema, comunque, ha rilevanza nazionale. La Presidente Calderone, […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 21/2021 del 22/02/2021

Agenzie di lavoro. Va bene la concorrenza con i Consulenti del Lavoro circa l’opportunità di somministrazione in luogo dell’assunzione diretta ma senza DENIGRARE l’operato dei professionisti o mettendo in dubbio le loro competenze. Purtroppo ciò sta accadendo ed il CNO ha preso posizione forte e determinata con un Comunicato Stampa. L’ANCL ha, invece, preannunciato una […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 20/2021 del 18/02/2021

Il 16 febbraio scorso, in videoconferenza, c’è stato l’incontro tra i vertici della Direzione di Coordinamento Metropolitano INPS rappresentati dal Dott. Vincenzo Damato ed i rappresentanti del CPO di Napoli. Ribadite le criticità all’inerzia e disorganizzazione della sede di Napoli (5100). Nuova sperimentazione per la CIGO Covid- 19, sussidiarietà tra le filiali, presidi dei cassetti […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 19/2021 del 17/02/2021

Mario Draghi è il nuovo Premier. Andrea Orlando, Vice Segretario del PD, è il nuovo Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali. Fu vicino alla Categoria nella battaglia per “l’equo compenso” ed è molto propenso all’ascolto e al dialogo. I nostri auguri con qualche suggerimento.   E dopo la crisi di Governo che ha portato […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 18/2021 del 12/02/2021

Riprendono anche le attività di raccordo delle strutture territoriali con il CNO. La Presidente Marina Calderone ha convocato il 18 febbraio prossimo, in videoconferenza, l’Assemblea dei Presidenti dei CPO. Importantissimo l’Ordine del Giorno vertente sull’analisi dei dati relativi all’ottemperanza dell’obbligo formativo nel biennio 2019/2020. I lavori inizieranno alle ore 10:00 con termine previsto alle 13:00. […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 17/2021 del 11/02/2021

  Emanato il D.D. n. 3 del 21 gennaio 2021 di indizione degli esami di abilitazione all’esercizio della professione di Consulente del Lavoro – sessione 2021 – con relativa pubblicazione in G.U. n. 8 del 29 gennaio 2021. Le prove scritte si svolgeranno il 6 e 7 settembre 2021. Le domande, in modalità telematica, vanno […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 16/2021 del 10/02/2021

Le criticità in materia di lavoro ed occupazione che il Presidente del Consiglio, incaricato per la formazione di un nuovo Governo, Mario Draghi, dovrà tenere in evidenza per risolverle subito. I Consulenti del Lavoro, a mezzo della Presidente Marina Calderone, offrono un quadro di soluzioni idonee a partire dal rilancio dell’economia, persistendo nel blocco dei […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 15/2021 del 09/02/2021

Il riscontro della Direzione Generale Inps, il 5 febbraio scorso, alle richieste dei CdL di Napoli a fronte del cattivo funzionamento della Sede INPS 5100 di Napoli.   Ci eravamo rivolti il 26 gennaio u.s. alla DG INPS per segnalare le criticità della sede INPS di Napoli (CIG inevase, Cassetti bidirezionali diventati inutilizzati, DURC lentissimi, […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 14/2021 del 08/02/2021

Prorogato al 5 marzo 2021 il termine ultimo di iscrizione al Master di II livello in “Legal Manager & Advisor” organizzato dall’Università Parthenope di Napoli. Il CPO di Napoli ricorda di aver messo a disposizione degli Iscritti e dei figli degli Iscritti una Borsa di Studio pari alla intera quota di iscrizione – Di seguito […]

Leggi di più

Privacy Policy
Cookie Policy
Termini e Condizioni

I contenuti di questo sito sono coperti da copyright - 2016 PORTALE UFFICIALE dei CDL di NAPOLI - Powered by WSTAFF