Il Portale per i CDL di Napoli - Organo Ufficiale dell'Ordine

 
notizie dall’ordine n° 37/2019 del 03/07/2019

ALTRO GRANDE LAVORO DI ELABORAZIONE DELL’OSSERVATORIO STATISTICO DEI CONSULENTI DEL LAVORO. NE PARLANO, ORMAI, TUTTI I “MEDIA”. QUALI SONO STATE LE PROFESSIONI “VINCENTI” NEGLI ULTIMI 5 ANNI INTESE COME FIGURE PROFESSIONALI RICHIESTE DAL MERCATO E QUALI SONO STATE QUELLE CHE, NELLO STESSO PERIODO, SONO RISULTATE “PERDENTI”.

 

Siamo una “Categoria Professionale” sempre più vicina a “Quelli del Lavoro, dell’Occupazione” che alla atavica definizione che ci proiettava un decennio fa all’opinione pubblica come “Quelli delle buste paga”.
Prova recentissima di quanto affermato sopra e che ci proietta nell’olimpo delle professioni nobili quanto utili all’impresa, ai lavoratori ed alle Istituzioni, è il Festival del Lavoro 2019 al MI.CO di Milano dal 20 al 22 giugno scorso.
Nemmeno il tempo di tornare a casa, dopo essere stati tre giorni al centro del pianeta lavoro sotto i fari dei media e dell’opinione pubblica, che già il nostro CNO, con Fondazione Studi ed Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro, ha voluto inviare un messaggio a quanti, al termine degli esami di maturità in corso, intendono conoscere, per la successiva scelta di studio, la professione emergente, in auge, quella richiesta dal mercato del lavoro, quella corrispondente alle esigenze delle aziende e quelle in discesa nel senso che non sono richieste dal mercato.
Lo ha fatto, come dicevamo, con una splendida elaborazione dell’Osservatorio Statistico del Consulenti del Lavoro nell’individuare, negli ultimi cinque anni, dal 2014 al 2018, la classifica delle professioni “vincenti” e “perdenti” degli ultimi cinque anni e le competenze più richieste dal mercato del lavoro.
In cima alla classifica delle professioni altamente qualificate, dal 2014 al 2018, troviamo i professionisti dell’economia digitale: analisti e progettisti software. Nel periodo preso in considerazione questo profilo è cresciuto di 33,7 mila unità, di queste oltre 10 mila solo nel 2018.
Inoltre, nell’ultimo anno le attivazioni hanno riguardato per il 66% giovani entro i 34 anni di età e per l’83% assunzioni a tempo indeterminato.
Strettamente legate alla quarta rivoluzione industriale anche altre tre professioni: al 3° posto i disegnatori industriali (+21,7 mila), al 5° posto i tecnici esperti in applicazioni (+20 mila) e all’8° posto i programmatori (+13,5 mila).
I contabili e professioni assimilate (+24,8 mila) occupano il 2° posto, mentre al 4° posto troviamo le professioni sanitarie riabilitative (+21,2%).
La domanda di alte qualifiche, come rilevato dall’Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro, conosce in Italia una consistente diversificazione regionale: ad esempio, se nelle regioni del Nord in testa alla classifica si trovano le professioni legate alla rivoluzione tecnologica, nel Mezzogiorno risultano vincenti i white job, legati ai lavori specialistici socio-sanitari.
Questa elaborazione dell’Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro fa parte dell’indagine “I fabbisogni professionali delle imprese”. La struttura statistica che fa capo ai Consulenti del Lavoro ha effettuato l’analisi della domanda di professioni del futuro: “hard e soft skill” che analizza le prime 10 professioni “vincenti”, che dal 2014 al 2018, hanno registrato la maggiore crescita (+1.151,4 milioni di posizioni lavorative), e le professioni “perdenti”, spiazzate dall’evoluzione tecnologica o da fenomeni di crisi, che registrano, nello stesso periodo, la maggiore flessione del numero dei lavoratori. Tra queste, la professione con la maggiore contrazione della domanda è quella degli addetti all’immissione dati (-172,1 unità negli ultimi 5 anni). La loro scomparsa infatti è imputabile alla diffusione dei processi telematici di acquisizione delle informazioni. Al 2° posto, per via della contrazione del commercio al dettaglio rispetto alle catene dei centri commerciali e alla grande distribuzione, gli esercenti alle vendite al minuto che sono diminuiti di 89,5 mila unità e a seguire gli specialisti in contabilità e problemi finanziari (-37,2 mila). Si tratta di tutte quelle professioni che analizzano, interpretano le informazioni contabili per formulare pareri, preparare indicazioni e proposte su questioni contabili, fiscali e finanziarie, per certificare la correttezza e la conformità delle scritture aziendali alle leggi e ai regolamenti, ovvero coordinano le attività di gestione e di produzione delle scritture contabili. Questa funzione aziendale è sempre più delegata a consulenti esterni e sempre meno internalizzata negli organici aziendali. Non deve poi sorprendere che il grosso della domanda di lavoro totale nel nostro Paese riguardi le professioni mediamente qualificate, infatti queste sono svolte dal 53,4% degli occupati in Italia. Si pensi, ad esempio, al settore turistico (alberghi e ristoranti). Il rapporto redatto dall’Osservatorio si focalizza anche sulle caratteristiche richieste e ritenute indispensabili dalle imprese nel momento in cui decidono di assumere. Tra le soft skill più importanti: essere persistenti, riconoscere i problemi e avere la capacità di lavorare in gruppo. Competenze trasversali che se possedute possono incidere anche sulle retribuzioni d’ingresso. Ad esempio, l’aumento in busta paga è del 25,1% relativamente al requisito della persistenza, dell’8,4% del primo stipendio per l’attitudine a riconoscere problemi e al 6,3% per la capacità di lavorare in gruppo.
Anche questo sono i Consulenti del Lavoro!
Buon lavoro

Ad maiora

IL PRESIDENTE
EDMONDO DURACCIO

(*) Rubrica contenente informazioni riservate ai soli iscritti all’Albo dei Consulenti del Lavoro di Napoli. Riproduzione, anche parziale, vietata. Redazione a cura della Commissione Comunicazione Istituzionale del CPO di Napoli.

ED/FC

notizie dall’ordine n° 74/2019 del 10/10/2019

Prossima legge di stabilità. Riunione alle Commissioni Finanze Riunite di Camera e Senato con partecipazione degli Ordini Professionali. Smentita dal Ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, l’ipotesi di introduzione della misura del “Daspo” per i professionisti che certificano crediti inesistenti. Il CNO ha accolto, con soddisfazione, le parole del Ministro. Se fosse andata avanti […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 73/2019 del 09/10/2019

Gravi accuse della CGIL Lombardia nei confronti dei Consulenti del Lavoro diffuse a mezzo stampa. Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro le respinge con forza minacciando azioni legali per tutelare l’immagine della Categoria. Duro “Comunicato Stampa” del CNO, datato 8 ottobre 2019, inviato anche a tutti i CPO, nel quale si evidenzia il […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 72/2019 del 08/10/2019

Il CPO di Napoli si rivolge all’Assessore al Lavoro della Regione Campania, Dottoressa Sonia Palmeri, per rendere obbligatoria la previsione della procedura ASSE.CO nei bandi di gara e istanze di concessione/autorizzazione delle PP.AA. della Regione Campania con attribuzione di un punteggio premiale aggiuntivo per quanti vi adempiono. La SO.RE.SA di Napoli fu il primo organismo […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 71/2019 del 07/10/2019

  Importante, determinante e decisivo intervento del CNO in materia di BONUS SUD. Come comportarsi nel caso in cui le domande di agevolazione contributiva per assunzioni dal 01 maggio 2019 fossero state respinte per mancanza di fondi o per altre causali. Le decisioni dell’INPS e dell’ANPAL su impulso del CNO. Ai Colleghi si richiede la […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 70/2019 del 04/10/2019

L’importanza del D.U.I. e della P.E.C. Istituzionale. Entrambi sono documenti obbligatori. Vanno però rinnovati ogni tre anni. In particolar modo la PEC deve essere sempre in corso di validità ai fini delle notifiche del CPO di appartenenza e degli altri Enti Pubblici. Costituisce comportamento illecito il mancato possesso della PEC ovvero il possesso di una […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 69/2019 del 02/10/2019

L’Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro e la Fondazione Studi hanno presentato nel corso del Convegno Interregionale svoltosi a Matera il 27 settembre scorso un report dal titolo “Il lavoro nel mezzogiorno”.  Molto allarmanti i dati alcuni dei quali, relativi a Napoli ed alla Regione Campania, furono oggetto di disamina preventiva nel VI Forum “Lavoro, […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 68/2019 del 01/10/2019

La XVI edizione del Master in Diritto del Lavoro e Legislazione Sociale, bella e confezionata nell’organizzazione del CPO e della UP Ancl di Napoli, è ai nastri di partenza. Debutto il 21 ottobre, ore 15:00, accreditamenti dalle ore 14:30, presso la location del Ramada Hotel Naples. Cinque moduli da 4 h cadauno. Quest’anno ci occuperemo […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 67/2019 del 30/09/2019

  IL CPO DI NAPOLI RIENTRA A FAR PARTE DELLA CONSULTA INTERPROFESSIONALE “MAURIZIO DE TILLA” AVENDO PRESO ATTO DELLA RICHIESTA DI ADESIONE AL CUP DELL’ORGANISMO INTERCATEGORIALE PARTENOPEO. L’ACCETTAZIONE DEL CUP A TALE ADESIONE CON NOTA DEL 16 SETTEMBRE 2019 A FIRMA DELLA PRESIDENTE MARINA CALDERONE. DOPPIA SODDISFAZIONE NEL CPO DI NAPOLI. DA UN LATO L’ADESIONE […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 66/2019 del 24/09/2019

TAVOLO DI CONFRONTO COMMISSIONE CNO/DIREZIONE CENTRALE INPS DEL 11 SETTEMBRE 2019. LE RISULTANZE, I QUESITI, LE CRITICITA’, LE RISPOSTE. BONUS SUD. ASSENZE CONCORDATE, ASPETTATIVE E VERSAMENTO COMUNQUE DELLA CONTRIBUZIONE REPORT INFORMATIVO INVIATO DAL CNO A FIRMA DEL DIRETTORE GENERALE, PAOLO PENNESI, CON NOTA PROT. 0008490/U/COMUNICATI E NOTIZIE DEL 17 SETTEMBRE 2019.   Lo scorso 11 […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 65/2019 del 16/09/2019

IL 12 SETTEMBRE SCORSO IL CONSIGLIO NAZIONALE DELL’ORDINE HA ORGANIZZATO A ROMA CON L’OSSERVATORIO DEL MERCATO DEL LAVORO (O.M.L.) DEL C.E.S.E. (COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO), DI CUI FA PARTE LA PRESIDENTE CALDERONE, UN IMPORTANTE CONVEGNO SULLA “DISOCCUPAZIONE DI LUNGO PERIODO”. PRESENTE ANCHE IL PRESIDENTE INPS, PROF. TRIDICO. DI RILIEVO MEDIATICO ED INTERESSANTI, COME SEMPRE, […]

Leggi di più

I contenuti di questo sito sono coperti da copyright - 2016 PORTALE UFFICIALE dei CDL di NAPOLI - Powered by WSTAFF