Il Portale per i CDL di Napoli - Organo Ufficiale dell'Ordine

 
notizie dall’ordine n° 43/2019 del 18/07/2019

I CONSULENTI DEL LAVORO, DELEGATI DELLA FONDAZIONE LAVORO, PROTAGONISTI IN POSITIVO DEL MERCATO DEL LAVORO. NEGLI ULTIMI 5 ANNI SONO STATI ASSUNTI, ENTRO 6 MESI DAL TERMINE DEL TIROCINIO PROMOSSO DALLA FONDAZIONE STESSA, BEN 60.000 LAVORATORI. I DATI ELABORATI DALL’OSSERVATORIO STATISTICO DEI CONSULENTI DEL LAVORO.

 

Non c’è bisogno che la Categoria produca e faccia pubblicizzare sulle reti televisive più importanti del pianeta l’utilità della propria professione.

Chi sono i Consulenti del Lavoro e quale sia la loro utilità “al servizio dello Stato, Imprese e Lavoratori” lo si rileva, di per sé solo, dal Festival del Lavoro e da tante iniziative sul territorio dal substrato sociale.

Una sorta di procedimento inverso. Non facciamo nessuno spot ma l’opinione pubblica conosce l’utilità dei Consulenti del Lavoro attraverso l’operatività del CNO, dei CPO non disgiunto da quello dei 26.000 Consulenti del Lavoro.

Ed ecco che, anno dopo anno, esperienza dopo esperienza, siamo diventati il punto di riferimento in materia di “lavoro” e “occupazione” laddove eravamo dei semplici esecutori di “adempimenti”.

Il tutto con il supporto di “due macchine da guerra” quali sono La Fondazione Studi e la Fondazione Consulenti per il lavoro (per abbreviazione “Fondazione Lavoro”).

Orbene, grazie ai tirocini formativi promossi dai Delegati della Fondazione Lavoro negli ultimi 5 anni, oltre il 60% di questi progetti si sono trasformati, nei 6 mesi dalla loro conclusione in rapporti di lavoro.

È quanto emerge da un’indagine dell’Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro.

A sei mesi dalla conclusione del tirocinio oltre il 60% dei soggetti formati on the job, attraverso un tirocinio promosso dai delegati della Fondazione Consulenti per il Lavoro, l’Agenzia per il Lavoro del Consiglio Nazionale dell'Ordine, lavorano.

Tradotto in valore assoluto significa che negli ultimi 5 anni la rete della Fondazione ha creato quasi 60.000 posti di lavoro solamente utilizzando lo strumento del tirocinio.

Risultati importanti raggiunti grazie alla promozione da parte della Fondazione Lavoro di tirocini di qualità e grazie alla professionalità, all’esperienza ed alla conoscenza del mercato del lavoro dei Consulenti del Lavoro delegati.

Se si osserva poi l’incidenza dei tirocini di Fondazione Lavoro sul totale nazionale, si nota che i Consulenti del Lavoro nel 2013 gestivano il 4,9% dei tirocini, mentre nel 2018 il loro contributo è arrivato all’ 8,2% del totale.

Questi i principali dati che emergono dall’indagine, condotta dall’Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro, in collaborazione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dal titolo “I tirocini di Fondazione Lavoro e l’inserimento occupazionale”.

“I dati confermano – ha dichiarato Vincenzo Silvestri, Presidente della Fondazione Consulenti per il Lavoro – che i tirocini promossi dalla Fondazione Lavoro si avvalgono della conoscenza delle reali esigenze aziendali, propria dei Consulenti del Lavoro, che permette l’inserimento di percorsi professionali mirati”.

Negli ultimi 5 anni (2014-2018) sono 99.141 i tirocini conclusi promossi dalla Fondazione Lavoro. Di questi oltre il 60% (59.706 tirocini) sono sfociati entro 6 mesi in un contratto di lavoro, nel 38,7% dei casi con lo stesso datore di lavoro che ha ospitato il tirocinante e nel 21,5% con uno diverso.

Dando poi uno sguardo alla tipologia di contrattualizzazione: nel 55,5% dei casi i tirocini si sono trasformati in un rapporto di lavoro a carattere permanente (il 20,3% a tempo indeterminato e il 35,2% in apprendistato).

Nel 38,9%, invece, il tirocinio ha avuto come primo esito occupazionale un contratto a termine.

La dinamica della domanda di lavoro varia molto fra Nord e Sud del Paese. Inferiori alla media nazionale sono i tassi di inserimento occupazionale post tirocinio nelle regioni del Mezzogiorno. Nonostante ciò, i risultati raggiunti dalla Fondazione Lavoro sono incoraggianti. Il Molise con il 47,5% fa registrare un tasso di inserimento inferiore di circa 13 punti percentuali rispetto alla media nazionale (60,2%) e di oltre 19 punti percentuali rispetto alla regione più virtuosa (la Toscana con il 66,9%). Difficoltà di inserimento occupazionale si registra anche nelle due isole maggiori, in Calabria e in Campania.

Le regioni che, oltre alla Toscana, hanno percentuali di inserimento superiori al 65% sono il Veneto (66,2%), le Marche (65,8%) e l’Emilia Romagna (65,4%). Osservando i tassi di inserimento occupazionali per provincia del tirocinio, spicca per efficacia occupazionale la provincia di Biella con un tasso di inserimento pari al 73,9%, seguita da Prato (72,4%), Savona (71,9%), Pesaro e Urbino (71,6%) e Siena (71,4%). Nelle regioni del Mezzogiorno, la minore domanda di lavoro alle dipendenze, comporta tassi di inserimento minimi nella provincia di Isernia (25,7%), seguita da Vibo Valentia (41,1%) e Rieti (42,7%); al disotto di 10 punti percentuali rispetto alla media nazionale troviamo anche le province di Enna (47,8%), Crotone (48,3%), Messina (49,5%), Campobasso (49,9%) e Catanzaro (49,9%).

Il settore in cui si è svolto il tirocinio incide sulle opportunità occupazionali successive: in particolare hanno maggiore successo i tirocini realizzati nel settore industriale (64%) e nel settore dell’istruzione e della sanità privata (62,2%), mentre quelli nel settore turistico (56,7%) e nei servizi sociali e personali (54,9%) hanno livelli di inserimento occupazionale inferiori alla media di oltre 4 punti percentuali.

E pensare che i Delegati territoriali della Fondazione Lavoro (id: i Consulenti del Lavoro iscritti alla Fondazione Lavoro e che rappresentano sul territorio il terminale della Fondazione stessa) sono solo 2.800 in tutta Italia.

Queste statistiche e questi risultati sono una spinta in più per elevare tale adesione ed essere sempre di più i protagonisti del mercato del lavoro e la cassa di risonanza delle esigenze delle piccole e medie imprese italiane.

Buon lavoro

Ad maiora

IL PRESIDENTE
EDMONDO DURACCIO

(*) Rubrica contenente informazioni riservate ai soli iscritti all’Albo dei Consulenti del Lavoro di Napoli. Riproduzione, anche parziale, vietata. Redazione a cura della Commissione Comunicazione Istituzionale del CPO di Napoli.

ED/FC

 

notizie dall’ordine n° 09/2020 del 20/01/2020

Il CNO, rappresentato dal Vice Presidente Sergio Giorgini, ha partecipato il 16 gennaio scorso alle audizioni alla Camera dei Deputati per il contenuto del Decreto Legge “Milleproroghe 2020” evidenziando la necessità di almeno due interventi. Il primo riguarda la tenuta dell’Albo contenente i soggetti incaricati di gestire le crisi d’impresa. Il secondo, invece, attiene alle […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 08/2020 del 16/01/2020

L’Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro e la Fondazione Studi, attraverso l’elaborazione dei dati CICO (Campione Integrato Comunicazioni Obbligatorie), fanno luce sui licenziamenti a tutele crescenti dopo l’emanazione del Jobs Act e quelli, per assunti ante jobs act, sorretti dall’art. 18 della legge 300/1970. Dal confronto dei dati delle due tipologie di licenziamenti risulta infondata […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 07/2020 del 14/01/2020

Per i giovani l’attuale mercato del lavoro è una corsa ad ostacoli. Appare, infatti, difficile il passaggio dalla formazione al lavoro con l’aggravante di una funzione pubblica di intermediazione non sempre al passo con le esigenze di chi è in cerca di lavoro. Proprio per questo il CNO e la Fondazione Studi hanno organizzato il […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 06/2020 del 13/01/2020

Positivo il bilancio delle attività in favore della Categoria svolte dalla Fondazione Studi nel 2019. Dai “corsi formativi” alla “Summer School”, dai “Videoforum” al “Festival del Lavoro” passando per “Gli Stati Generali della Categoria per i 40 anni della legge 12/1979”. Rosario De Luca, Presidente della Fondazione Studi, non nasconde la sua orgogliosa soddisfazione ed […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 05/2020 del 10/01/2020

Nelle giornate del 15, 16 e 17 gennaio prossimi, ci saranno le audizioni di garanzia per circa 100 colleghi deferiti al Consiglio di Disciplina per morosità oltre i 12 mesi e, dunque, in relazione al mancato pagamento della quota, per il CPO ed il CNO, dell’anno 2018. La sanzione prevista dalla Legge 12/1979 per tale […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 04/2020 del 09/01/2020

Anno nuovo, F.C.O. sempre in primo piano. Il 22 gennaio 2020 ci sarà il primo evento formativo dell’anno. Avremo la possibilità nei 6 punti di ascolto di assistere al VIDEOFORUM del CNO/Fondazione Studi sulle novità in materia di lavoro e fiscale introdotte dalla Legge di Bilancio 2020.   L’anno 2020, per il quale vi rinnoviamo […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 03/2020 del 08/01/2020

Legge di Bilancio 2020. Flat tax. Reintrodotto dal 2020 il divieto di cumulo tra redditi di lavoro dipendente ed autonomo. Secondo l’Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro della Fondazione Studi si perderanno oltre 10.000 Partite IVA.   La Legge di Bilancio di uno Stato, come il nostro che vive e sopravvive con il debito pubblico […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 02/2020 del 07/01/2020

Anche Vincenzo Silvestri, Presidente della Fondazione Consulenti per il lavoro, esprime soddisfazione per i risultati raggiunti nel 2019. Restano le perplessità per il ruolo delle Agenzie per il Lavoro private e per la riforma del reddito di cittadinanza collegata all’assegno di ricollocazione riservato, al momento, ai soli beneficiari del sussidio.   Dopo Alfio Catalano, Presidente […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 01/2020 del 03/01/2020

  Bilancio positivo per l’anno 2019 dell’O.M.C.C. (Organismo di Mediazione Civile e Commerciale), presieduto da Alfio Catalano, istituito presso la Fondazione Studi Consulenti del Lavoro e progetto ambizioso per il 2020. Implementare il “manuale della mediazione civile e commerciale dei Consulenti del Lavoro” ed estendere l’istituto anche ad “altri” conflitti aziendali.   Alfio Catalano, Presidente […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 92/2019 del 30/12/2019

Sottoscritta, il giorno 11 dicembre scorso a margine di un Convegno di Studi a Milano, un’importante Convenzione tra l’Agenzia per il lavoro Quanta S.p.A. e la Fondazione Consulenti per il Lavoro. I Consulenti del Lavoro potranno proporre ai loro clienti, attraverso la Quanta S.p.A., la soluzione del “lavoro temporaneo in somministrazione” quale strumento alternativo ad […]

Leggi di più

I contenuti di questo sito sono coperti da copyright - 2016 PORTALE UFFICIALE dei CDL di NAPOLI - Powered by WSTAFF