Il Portale per i CDL di Napoli - Organo Ufficiale dell'Ordine

 
notizie dall’ordine n° 74/2019 del 10/10/2019

Prossima legge di stabilità. Riunione alle Commissioni Finanze Riunite di Camera e Senato con partecipazione degli Ordini Professionali. Smentita dal Ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, l’ipotesi di introduzione della misura del “Daspo” per i professionisti che certificano crediti inesistenti. Il CNO ha accolto, con soddisfazione, le parole del Ministro. Se fosse andata avanti tale “ipotesi”, comunque pubblicizzata dalla stampa e dai media, i professionisti intermediari avrebbero avuto la sanzione della sospensione temporanea o definitiva dall’esercizio della professione. Il CNO aveva avanzato dubbi anche di natura costituzionale per l’evanescenza del diritto di difesa nella procedura di “Daspo”.

 

L’altro giorno si è svolta presso le Commissioni Finanze riunite di Camera e Senato l’audizione sulle linee programmatiche del M.E.F. con la partecipazione degli Ordini Professionali tra cui il nostro.

Inevitabilmente la discussione è scivolata sul provvedimento del “DASPO”, ampiamente pubblicizzato dalla stampa specializzata e dai media nei giorni precedenti, che avrebbe potuto colpire i professionisti “intermediari” a fronte di certificazioni di crediti inesistenti INPS/Fisco con la sanzione della sospensione temporanea o definitiva dall’esercizio della professione.

Invero, il ns. CNO aveva espresso, anche pubblicamente, dubbi sulla valenza giuridica e costituzionale del paventato provvedimento anche alla luce di un procedimento di irrogazione che rasentava, così come descritto dai media, la violazione del diritto alla difesa e la circostanza dell’esistenza di un “diritto interno” (id: codice deontologico) che già puniva tali comportamenti rispettando ovviamente l’aspetto procedurale e di garanzia nei confronti dell’incolpato.

Nel corso dell’audizione c’è stata la smentita del Ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, su tale ipotesi di introdurre un Daspo per i professionisti che certificano crediti inesistenti.

Da qui la soddisfazione del CNO per la precisazione del Ministro delle Economia e Finanze, Roberto Gualtieri, giacchè la notizia aveva allertato già gli organismi associativi ed ordinamentali delle professioni interessate con particolare riferimento alla procedura di irrogazione della sanzione.

La smentita del Ministro all’introduzione del Daspo per i professionisti intermediari, tra cui i Consulenti del Lavoro, nella prossima Legge di Bilancio, così come la volontà del Ministero di rivedere gli strumenti esistenti contro le frodi per renderli più efficaci, è stata accolta con favore dalla Categoria.

Infatti, pur condividendo le finalità complessive del contrasto al fenomeno dell’evasione fiscale e contributiva, così come l’esigenza di punire duramente i soggetti interessati, il Consiglio Nazionale dell’Ordine aveva manifestato in queste settimane diverse perplessità sul meccanismo sanzionatorio, sulle modalità applicative di tale misura e, cosa ben più rilevante, sul quadro delle garanzie procedimentali che presiedevano all’adozione del provvedimento. Se si vogliono introdurre meccanismi anche di natura cautelare, finalizzati ad impedire comportamenti devianti e fraudolenti da parte di professionisti scorretti, non si può non tenere conto – ha evidenziato il CNO – che nei vari ordinamenti professionali già esistono precise norme deontologiche che sanzionano tali comportamenti, corredate anche da adeguate sanzioni che vanno dalla sospensione temporanea alla radiazione dell’iscritto.

“Unitamente a tali misure, vi sono anche precisi presupposti e garanzie procedurali di attivazione delle sanzioni, di competenza dei

Consigli di Disciplina degli Ordini. Questi ultimi operano con terzietà sulla base di una nomina effettuata dai Presidenti dei Tribunali territorialmente competenti”, ha evidenziato la Presidente del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, Marina Calderone.

Non possiamo ritenere praticabili eventuali soluzioni normative che prevedano automatismi sanzionatori ancorati a presupposti non meglio identificati e che non tengano conto della riconosciuta autonomia degli ordinamenti professionali in materia”, ha poi aggiunto.

Dal Consiglio Nazionale dell’Ordine la rinnovata disponibilità ad un confronto per trovare nuovi strumenti per intensificare il contrasto all’evasione fiscale. Tema che interessa molto da vicino i Consulenti del Lavoro, intermediari dei cittadini, delle imprese e degli enti interessati.

Ancora una volta, nel confronto con la Istituzione, si è voluto evidenziare la “terzietà” che sovraintende le nostre prestazioni nella gestione, in primis, dei rapporti di lavoro ed in quella dei rapporti giuridici previdenziali e di imposta oltre alla circostanza che la legalità rappresenta il nostro fiore all’occhiello essendo al servizio dello Stato, Imprese e Lavoratori.

Buon lavoro

Ad maiora

IL PRESIDENTE
EDMONDO DURACCIO

(*) Rubrica contenente informazioni riservate ai soli iscritti all’Albo dei Consulenti del Lavoro di Napoli. Riproduzione, anche parziale, vietata. Redazione a cura della Commissione Comunicazione Istituzionale del CPO di Napoli.

ED/FC

notizie dall’ordine n° 83/2019 del 14/11/2019

Decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio. Decreto Legge 26 ottobre 2019 n. 124. Il CNO, in audizione in Commissione Finanze della Camera dei Deputati, ha presentato un documento in cui auspica due proposte di modifica relative agli artt. 3 e 4 (compensazione crediti di natura fiscale oltre i 5000 euro e ritenute/compensazioni in appalti […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 82/2019 del 13/11/2019

Pagamenti alla Pubblica Amministrazione con il sistema Pago PA. Il CNO ritorna, nuovamente, sull’argomento con Nota Prot. 0010544/U/COMUNICATI E NOTIZIE del 6 novembre 2019 a firma della Presidente, Marina Calderone.   È tempo di legge di Bilancio e tra i tanti dibattiti sul POS, tassazione dei contanti, sostituzione della moneta legale con quella elettronica, manette […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 81/2019 del 11/11/2019

Il 30 ottobre 2019 si è svolto presso la sede della Direzione Generale INPS il tavolo tecnico di confronto tra la Delegazione del Consiglio Nazionale ed i Vertici della Direzione Centrale del massimo istituto previdenziale italiano. Il Direttore Generale del CNO, Dott. Pennesi, ha inviato un corposo “report informativo” delle risultanze di tale incontro oltre […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 80/2019 del 07/11/2019

Prosegue spedito il programma di F.C.O. del CPO di Napoli. Contiamo di mettere a disposizione, al 31 dicembre 2019, complessivamente oltre 100 crediti formativi laddove il Regolamento del CNO ne prevede “solo” 25. Impulso alla Formazione a Domicilio. Lunedì 11 novembre 2019 presso l’aula del Consiglio Comunale di San Giuseppe Vesuviano si svolgerà il 5° […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 79/2019 del 06/11/2019

Il 23 ottobre scorso la Presidente del Consiglio Nazionale, Marina Calderone, ha incontrato il Ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, sul progetto di legge sull’autonomia regionale differenziata, sull’equo compenso e l’accesso ai fondi U.E. da parte dei liberi Professionisti. I suggerimenti e le proposte della Categoria per creare il lavoro nel Mezzogiorno.   E’ […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 78/2019 del 05/11/2019

  Massimo impegno del Consiglio Nazionale dell’Ordine per la tutela della dignità e del ruolo delle libere professioni. Serrato confronto con le forze politiche. Dall’Asse.co all’equo compenso, dal welfare alla semplificazione in materia fiscale. Cinque mozioni presentate da tutte le forze politiche, dai Democratici a Fratelli d’Italia, dalla Lega a Forza Italia passando per il […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 77/2019 del 31/10/2019

La Presidente del CNO, Marina Calderone, si rivolge al Ministro del Lavoro, Sen. Nunzia Catalfo, per la tematica del contributo aggiuntivo NASPI dello 0,50% su ogni rinnovo del contratto a termine per attività considerate stagionali dalla contrattazione collettiva ma non incluse nel D.P.R. 1525/1963 come da disposizioni introdotte dal Decreto Dignità.   La tematica è […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 76/2019 del 29/10/2019

Processo Tributario Telematico in vigore dal 01 luglio 2019. Casi e periodi di infunzionalità dei servizi PTT sul portale della Giustizia Tributaria. Azioni utili per avvisare l’utenza della sospensione e della ripresa della funzionalità del servizio telematico. Computo dei termini. Nota Prot. 0014578.24.10.2019 del Dipartimento delle Finanze, Direzione della Giustizia Tributaria.   Il processo tributario, […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 75/2019 del 23/10/2019

Importante comunicazione dell’INPS di Castellammare di Stabia pervenuta al nostro CPO il 22 ottobre scorso. Dal prossimo mese di Novembre sarà attivo nei giorni di mercoledì e giovedì, dalle ore 09:00 alle ore 12:00, il servizio di consulenza specialistica per professionisti ed aziende. Il servizio è prenotabile con la stessa funzionalità “Contatti” del Cassetto Previdenziale […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 73/2019 del 09/10/2019

Gravi accuse della CGIL Lombardia nei confronti dei Consulenti del Lavoro diffuse a mezzo stampa. Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro le respinge con forza minacciando azioni legali per tutelare l’immagine della Categoria. Duro “Comunicato Stampa” del CNO, datato 8 ottobre 2019, inviato anche a tutti i CPO, nel quale si evidenzia il […]

Leggi di più

I contenuti di questo sito sono coperti da copyright - 2016 PORTALE UFFICIALE dei CDL di NAPOLI - Powered by WSTAFF