Il Portale per i CDL di Napoli - Organo Ufficiale dell'Ordine

 
notizie dall’ordine n° 78/2019 del 05/11/2019

 

Massimo impegno del Consiglio Nazionale dell’Ordine per la tutela della dignità e del ruolo delle libere professioni. Serrato confronto con le forze politiche. Dall’Asse.co all’equo compenso, dal welfare alla semplificazione in materia fiscale. Cinque mozioni presentate da tutte le forze politiche, dai Democratici a Fratelli d’Italia, dalla Lega a Forza Italia passando per il Gruppo Misto.

 

Tra i tanti pregi “politici”, “istituzionali” del Consiglio Nazionale dell’Ordine c’è anche quello della “perseveranza”. Scorrendo i numeri “vecchi” della presente Rubrica ci si imbatte spesso in riunioni presso il M.E.F. per richiedere, a gran voce, un calendario di scadenze dei pagamenti delle imposte e degli adempimenti burocratici (alcuni ripetitivi ed inutili) più razionale nell’interesse dei contribuenti, dei professionisti che li assistono ma anche della P.A. finanziaria.

Nondimeno, poi, l’impegno sull’equo compenso culminato con una legge che esplicita il “principio” (id: la grande Assemblea del CUP e della RPT al teatro Brancaccio di Roma con la partecipazione di tanti esponenti politici di tutti i partiti) che, nella pratica (id: bandi di gara) stenta a trovare attuazione.

E, dulcis in fundo, i vari protocolli d’intesa con le Regioni per l’ASSE.CO quale baluardo di legalità della nostra Categoria nell’asseverare la regolarità retributiva e contributiva delle aziende che partecipano agli appalti delle PP.AA. regionali.

E, lo sapete, in questo c’è anche l’impegno del CPO che si è rivolto all’Assessore Palmeri per ottenere un Protocollo d’Intesa in tal senso con il Governatore De Luca.

Orbene, a prescindere dal fatto che si è in tema di legge di Bilancio in quanto l’impegno risale a tempi immemorabili, la ns. Categoria, rappresentata dalla Presidente Marina Calderone, ha insistito nelle richieste alle forze politiche di provvedimenti che rendano fattibile, operativa, meno stressante e più razionale, l’attività professionale nell’ambito di quella sussidiarietà e terzietà che caratterizza la ns. professione.

E così le esigenze dei liberi professionisti sono state al centro di cinque mozioni parlamentari che sono state presentate e approvate alla Camera dei Deputati.

A portare per prima l'attenzione sulle professioni è stata la proposta di Fratelli d'Italia, a cui sono seguite altre quattro mozioni, di tenore simile, da parte della Lega, di Forza Italia, del Gruppo Misto e del Partito Democratico.

Le richieste avanzate dai vari partiti all’esecutivo hanno interessato diverse tematiche: dalle semplificazioni in materia fiscale per garantire più collaborazione fra fisco e contribuenti, a quella normativa attraverso la rimozione di alcune distorsioni che rendono l’ordinamento di difficile lettura, passando per il welfare. Un tema condiviso da tutti è quello inerente l’equo compenso per i professionisti.

In tutte queste mozioni, infatti, c’è sempre la richiesta al Governo di intraprendere ogni opportuna iniziativa di carattere normativo atta a garantire la diffusa applicazione del principio dell’equo compenso per le prestazioni svolte da professionisti a favore delle pubbliche amministrazioni, grandi imprese, banche e assicurazioni.

Nell'istanza di Fratelli d'Italia, in particolare, trova, poi, spazio anche la richiesta del Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro di diffondere il protocollo sull'Asse.Co, per il tramite dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro, e di istituire un tavolo congiunto con la Categoria per monitorare il rilascio delle asseverazioni e valutare azioni congiunte di tipo formativo e informativo.

Andiamo avanti così!!!

Buon lavoro

Ad maiora

IL PRESIDENTE
EDMONDO DURACCIO

(*) Rubrica contenente informazioni riservate ai soli iscritti all’Albo dei Consulenti del Lavoro di Napoli. Riproduzione, anche parziale, vietata. Redazione a cura della Commissione Comunicazione Istituzionale del CPO di Napoli.

ED/FC

notizie dall’ordine n° 09/2020 del 20/01/2020

Il CNO, rappresentato dal Vice Presidente Sergio Giorgini, ha partecipato il 16 gennaio scorso alle audizioni alla Camera dei Deputati per il contenuto del Decreto Legge “Milleproroghe 2020” evidenziando la necessità di almeno due interventi. Il primo riguarda la tenuta dell’Albo contenente i soggetti incaricati di gestire le crisi d’impresa. Il secondo, invece, attiene alle […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 08/2020 del 16/01/2020

L’Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro e la Fondazione Studi, attraverso l’elaborazione dei dati CICO (Campione Integrato Comunicazioni Obbligatorie), fanno luce sui licenziamenti a tutele crescenti dopo l’emanazione del Jobs Act e quelli, per assunti ante jobs act, sorretti dall’art. 18 della legge 300/1970. Dal confronto dei dati delle due tipologie di licenziamenti risulta infondata […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 07/2020 del 14/01/2020

Per i giovani l’attuale mercato del lavoro è una corsa ad ostacoli. Appare, infatti, difficile il passaggio dalla formazione al lavoro con l’aggravante di una funzione pubblica di intermediazione non sempre al passo con le esigenze di chi è in cerca di lavoro. Proprio per questo il CNO e la Fondazione Studi hanno organizzato il […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 06/2020 del 13/01/2020

Positivo il bilancio delle attività in favore della Categoria svolte dalla Fondazione Studi nel 2019. Dai “corsi formativi” alla “Summer School”, dai “Videoforum” al “Festival del Lavoro” passando per “Gli Stati Generali della Categoria per i 40 anni della legge 12/1979”. Rosario De Luca, Presidente della Fondazione Studi, non nasconde la sua orgogliosa soddisfazione ed […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 05/2020 del 10/01/2020

Nelle giornate del 15, 16 e 17 gennaio prossimi, ci saranno le audizioni di garanzia per circa 100 colleghi deferiti al Consiglio di Disciplina per morosità oltre i 12 mesi e, dunque, in relazione al mancato pagamento della quota, per il CPO ed il CNO, dell’anno 2018. La sanzione prevista dalla Legge 12/1979 per tale […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 04/2020 del 09/01/2020

Anno nuovo, F.C.O. sempre in primo piano. Il 22 gennaio 2020 ci sarà il primo evento formativo dell’anno. Avremo la possibilità nei 6 punti di ascolto di assistere al VIDEOFORUM del CNO/Fondazione Studi sulle novità in materia di lavoro e fiscale introdotte dalla Legge di Bilancio 2020.   L’anno 2020, per il quale vi rinnoviamo […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 03/2020 del 08/01/2020

Legge di Bilancio 2020. Flat tax. Reintrodotto dal 2020 il divieto di cumulo tra redditi di lavoro dipendente ed autonomo. Secondo l’Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro della Fondazione Studi si perderanno oltre 10.000 Partite IVA.   La Legge di Bilancio di uno Stato, come il nostro che vive e sopravvive con il debito pubblico […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 02/2020 del 07/01/2020

Anche Vincenzo Silvestri, Presidente della Fondazione Consulenti per il lavoro, esprime soddisfazione per i risultati raggiunti nel 2019. Restano le perplessità per il ruolo delle Agenzie per il Lavoro private e per la riforma del reddito di cittadinanza collegata all’assegno di ricollocazione riservato, al momento, ai soli beneficiari del sussidio.   Dopo Alfio Catalano, Presidente […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 01/2020 del 03/01/2020

  Bilancio positivo per l’anno 2019 dell’O.M.C.C. (Organismo di Mediazione Civile e Commerciale), presieduto da Alfio Catalano, istituito presso la Fondazione Studi Consulenti del Lavoro e progetto ambizioso per il 2020. Implementare il “manuale della mediazione civile e commerciale dei Consulenti del Lavoro” ed estendere l’istituto anche ad “altri” conflitti aziendali.   Alfio Catalano, Presidente […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 92/2019 del 30/12/2019

Sottoscritta, il giorno 11 dicembre scorso a margine di un Convegno di Studi a Milano, un’importante Convenzione tra l’Agenzia per il lavoro Quanta S.p.A. e la Fondazione Consulenti per il Lavoro. I Consulenti del Lavoro potranno proporre ai loro clienti, attraverso la Quanta S.p.A., la soluzione del “lavoro temporaneo in somministrazione” quale strumento alternativo ad […]

Leggi di più

I contenuti di questo sito sono coperti da copyright - 2016 PORTALE UFFICIALE dei CDL di NAPOLI - Powered by WSTAFF