Il Portale per i CDL di Napoli - Organo Ufficiale dell'Ordine

 
notizie dall’ordine n° 78/2019 del 05/11/2019

 

Massimo impegno del Consiglio Nazionale dell’Ordine per la tutela della dignità e del ruolo delle libere professioni. Serrato confronto con le forze politiche. Dall’Asse.co all’equo compenso, dal welfare alla semplificazione in materia fiscale. Cinque mozioni presentate da tutte le forze politiche, dai Democratici a Fratelli d’Italia, dalla Lega a Forza Italia passando per il Gruppo Misto.

 

Tra i tanti pregi “politici”, “istituzionali” del Consiglio Nazionale dell’Ordine c’è anche quello della “perseveranza”. Scorrendo i numeri “vecchi” della presente Rubrica ci si imbatte spesso in riunioni presso il M.E.F. per richiedere, a gran voce, un calendario di scadenze dei pagamenti delle imposte e degli adempimenti burocratici (alcuni ripetitivi ed inutili) più razionale nell’interesse dei contribuenti, dei professionisti che li assistono ma anche della P.A. finanziaria.

Nondimeno, poi, l’impegno sull’equo compenso culminato con una legge che esplicita il “principio” (id: la grande Assemblea del CUP e della RPT al teatro Brancaccio di Roma con la partecipazione di tanti esponenti politici di tutti i partiti) che, nella pratica (id: bandi di gara) stenta a trovare attuazione.

E, dulcis in fundo, i vari protocolli d’intesa con le Regioni per l’ASSE.CO quale baluardo di legalità della nostra Categoria nell’asseverare la regolarità retributiva e contributiva delle aziende che partecipano agli appalti delle PP.AA. regionali.

E, lo sapete, in questo c’è anche l’impegno del CPO che si è rivolto all’Assessore Palmeri per ottenere un Protocollo d’Intesa in tal senso con il Governatore De Luca.

Orbene, a prescindere dal fatto che si è in tema di legge di Bilancio in quanto l’impegno risale a tempi immemorabili, la ns. Categoria, rappresentata dalla Presidente Marina Calderone, ha insistito nelle richieste alle forze politiche di provvedimenti che rendano fattibile, operativa, meno stressante e più razionale, l’attività professionale nell’ambito di quella sussidiarietà e terzietà che caratterizza la ns. professione.

E così le esigenze dei liberi professionisti sono state al centro di cinque mozioni parlamentari che sono state presentate e approvate alla Camera dei Deputati.

A portare per prima l'attenzione sulle professioni è stata la proposta di Fratelli d'Italia, a cui sono seguite altre quattro mozioni, di tenore simile, da parte della Lega, di Forza Italia, del Gruppo Misto e del Partito Democratico.

Le richieste avanzate dai vari partiti all’esecutivo hanno interessato diverse tematiche: dalle semplificazioni in materia fiscale per garantire più collaborazione fra fisco e contribuenti, a quella normativa attraverso la rimozione di alcune distorsioni che rendono l’ordinamento di difficile lettura, passando per il welfare. Un tema condiviso da tutti è quello inerente l’equo compenso per i professionisti.

In tutte queste mozioni, infatti, c’è sempre la richiesta al Governo di intraprendere ogni opportuna iniziativa di carattere normativo atta a garantire la diffusa applicazione del principio dell’equo compenso per le prestazioni svolte da professionisti a favore delle pubbliche amministrazioni, grandi imprese, banche e assicurazioni.

Nell'istanza di Fratelli d'Italia, in particolare, trova, poi, spazio anche la richiesta del Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro di diffondere il protocollo sull'Asse.Co, per il tramite dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro, e di istituire un tavolo congiunto con la Categoria per monitorare il rilascio delle asseverazioni e valutare azioni congiunte di tipo formativo e informativo.

Andiamo avanti così!!!

Buon lavoro

Ad maiora

IL PRESIDENTE
EDMONDO DURACCIO

(*) Rubrica contenente informazioni riservate ai soli iscritti all’Albo dei Consulenti del Lavoro di Napoli. Riproduzione, anche parziale, vietata. Redazione a cura della Commissione Comunicazione Istituzionale del CPO di Napoli.

ED/FC

notizie dall’ordine n° 83/2019 del 14/11/2019

Decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio. Decreto Legge 26 ottobre 2019 n. 124. Il CNO, in audizione in Commissione Finanze della Camera dei Deputati, ha presentato un documento in cui auspica due proposte di modifica relative agli artt. 3 e 4 (compensazione crediti di natura fiscale oltre i 5000 euro e ritenute/compensazioni in appalti […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 82/2019 del 13/11/2019

Pagamenti alla Pubblica Amministrazione con il sistema Pago PA. Il CNO ritorna, nuovamente, sull’argomento con Nota Prot. 0010544/U/COMUNICATI E NOTIZIE del 6 novembre 2019 a firma della Presidente, Marina Calderone.   È tempo di legge di Bilancio e tra i tanti dibattiti sul POS, tassazione dei contanti, sostituzione della moneta legale con quella elettronica, manette […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 81/2019 del 11/11/2019

Il 30 ottobre 2019 si è svolto presso la sede della Direzione Generale INPS il tavolo tecnico di confronto tra la Delegazione del Consiglio Nazionale ed i Vertici della Direzione Centrale del massimo istituto previdenziale italiano. Il Direttore Generale del CNO, Dott. Pennesi, ha inviato un corposo “report informativo” delle risultanze di tale incontro oltre […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 80/2019 del 07/11/2019

Prosegue spedito il programma di F.C.O. del CPO di Napoli. Contiamo di mettere a disposizione, al 31 dicembre 2019, complessivamente oltre 100 crediti formativi laddove il Regolamento del CNO ne prevede “solo” 25. Impulso alla Formazione a Domicilio. Lunedì 11 novembre 2019 presso l’aula del Consiglio Comunale di San Giuseppe Vesuviano si svolgerà il 5° […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 79/2019 del 06/11/2019

Il 23 ottobre scorso la Presidente del Consiglio Nazionale, Marina Calderone, ha incontrato il Ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, sul progetto di legge sull’autonomia regionale differenziata, sull’equo compenso e l’accesso ai fondi U.E. da parte dei liberi Professionisti. I suggerimenti e le proposte della Categoria per creare il lavoro nel Mezzogiorno.   E’ […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 77/2019 del 31/10/2019

La Presidente del CNO, Marina Calderone, si rivolge al Ministro del Lavoro, Sen. Nunzia Catalfo, per la tematica del contributo aggiuntivo NASPI dello 0,50% su ogni rinnovo del contratto a termine per attività considerate stagionali dalla contrattazione collettiva ma non incluse nel D.P.R. 1525/1963 come da disposizioni introdotte dal Decreto Dignità.   La tematica è […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 76/2019 del 29/10/2019

Processo Tributario Telematico in vigore dal 01 luglio 2019. Casi e periodi di infunzionalità dei servizi PTT sul portale della Giustizia Tributaria. Azioni utili per avvisare l’utenza della sospensione e della ripresa della funzionalità del servizio telematico. Computo dei termini. Nota Prot. 0014578.24.10.2019 del Dipartimento delle Finanze, Direzione della Giustizia Tributaria.   Il processo tributario, […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 75/2019 del 23/10/2019

Importante comunicazione dell’INPS di Castellammare di Stabia pervenuta al nostro CPO il 22 ottobre scorso. Dal prossimo mese di Novembre sarà attivo nei giorni di mercoledì e giovedì, dalle ore 09:00 alle ore 12:00, il servizio di consulenza specialistica per professionisti ed aziende. Il servizio è prenotabile con la stessa funzionalità “Contatti” del Cassetto Previdenziale […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 74/2019 del 10/10/2019

Prossima legge di stabilità. Riunione alle Commissioni Finanze Riunite di Camera e Senato con partecipazione degli Ordini Professionali. Smentita dal Ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, l’ipotesi di introduzione della misura del “Daspo” per i professionisti che certificano crediti inesistenti. Il CNO ha accolto, con soddisfazione, le parole del Ministro. Se fosse andata avanti […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 73/2019 del 09/10/2019

Gravi accuse della CGIL Lombardia nei confronti dei Consulenti del Lavoro diffuse a mezzo stampa. Il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro le respinge con forza minacciando azioni legali per tutelare l’immagine della Categoria. Duro “Comunicato Stampa” del CNO, datato 8 ottobre 2019, inviato anche a tutti i CPO, nel quale si evidenzia il […]

Leggi di più

I contenuti di questo sito sono coperti da copyright - 2016 PORTALE UFFICIALE dei CDL di NAPOLI - Powered by WSTAFF