Il Portale per i CDL di Napoli - Organo Ufficiale dell'Ordine

 
notizie dall’ordine n° 85/2020 del 22/07/2020

Ennesimo rifiuto del Governo ad una proposta proveniente dalle professioni. Nessun rinvio delle scadenze fiscali del 20 luglio al 30 settembre pur con la consapevolezza di un’economia ferma dopo tre mesi di lockdown. Il C.U.P. e la R.P.T. guidati da Marina Calderone e Armando Zambrano avvisano, con comunicato stampa congiunto, il Governo e l’opinione pubblica che il Paese è a rischio di emergenza sociale e che l’autunno si prospetta difficile per il mercato del lavoro.

 

Quasi contemporanea la presa di posizione dei Consulenti del Lavoro e delle Professioni contro l’operato del Governo. Dapprima l’annunciata mobilitazione dei Consulenti del Lavoro il 29 luglio innanzi alla Camera dei Deputati in Piazza Monte Citorio dove solo 100 rappresentanti di tutte le componenti della Categoria si confronteranno con la “Politica” dopo l’ennesima farraginosità  procedurale dell’INPS con un msg partorito lo stesso giorno della scadenza del termine perentorio di consegna delle istanze di cigd il 17 luglio scorso e un attimo dopo il comunicato congiunto C.U.P. (Comitato Unitario degli Ordini e Collegi Professionali) e della R.P.T. (Rete delle Professioni Tecniche) guidati rispettivamente dalla Presidente Marina Calderone e dal Presidente Armando Zambrano dopo l’ennesimo rifiuto del Governo ad una richiesta di rinvio al 30 settembre delle numerose scadenze fiscali fissate, da ultime, al 20 luglio proveniente dai Commercialisti.

C.U.P. e R.P.T. hanno paventato il rischio di emergenza sociale dopo questo ennesimo rifiuto di una proposta proveniente dalle libere professioni, quella del rinvio del pagamento a settembre 2020, finalizzata a salvaguardare il tessuto economico-produttivo del Paese preconizzando un autunno molto difficile per il mercato del lavoro italiano.

Dopo mesi di blocco delle attività economiche del Paese per effetto dell’emergenza sanitaria da Covid-19, la mancanza di liquidità tra imprese, professionisti e contribuenti è una situazione di fatto. Ed è, quindi, quanto mai ingiustificata la scelta del Governo di non rinviare le scadenze fiscali al 30 settembre 2020, come richiesto dai Commercialisti italiani. Il Comitato Unitario delle Professioni e la Rete delle Professioni Tecniche hanno scelto, così, di fare quadrato intorno all’esigenza di far prendere fiato all’economia di un Paese in cui molte attività commerciali ancora non hanno potuto riaprire.

Ed ecco l’appoggio alla protesta del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti.

Il rinvio delle scadenze fiscali è solo l’ultima proposta delle professioni italiane non accolte dal Governo, nonostante le aperture registrate dallo stesso Esecutivo durante gli Stati Generali dell’Economia. Prima c’erano state le diverse richieste dei Consulenti del Lavoro di semplificare gli ammortizzatori sociali a favore di una modalità più coerente con le esigenze delle imprese in uno dei momenti più difficili per il mercato del lavoro italiano. Ma anche la proposta di non escludere, come fatto, gli iscritti agli Ordini dai contributi a fondo perduto e la sottolineatura del mancato ampliamento delle funzioni sussidiarie degli ordini. Due sollecitazioni, queste ultime, arrivate al premier Giuseppe Conte, facendo leva sulla legge 81/2017 (il c.d. Jobs act degli Autonomi) che ha stabilito a livello normativo, nel primo caso, l’equiparazione fra i professionisti e le imprese italiane e previsto, nel secondo caso, una delega ben precisa ma mai esercitata dai Governi precedenti.

“L’ormai prossima scadenza delle tutele messe in campo dal Governo in assenza di una vera ripartenza dell’economia, frenata dalle preoccupazioni legate ad una nuova pandemia autunnale, rischia di far scoppiare un’emergenza sociale” hanno sottolineato Marina Calderone, Presidente del Comitato Unitario delle Professioni, e Armando Zambrano, Coordinatore della Rete delle Professioni tecniche.

Per scongiurarla”, hanno affermato, “i professionisti, che con senso di responsabilità stanno assistendo imprese, lavoratori e famiglie nella gestione e nell’attuazione delle misure messe in campo dal Governo, ancora una volta sollecitano l’Esecutivo ad ascoltare chi conosce bene il tessuto produttivo del Paese, le sue difficoltà e ha le idee per favorire le vere semplificazioni”.

Speriamo solo che ci ascoltino!!!

I fatti concreti hanno, purtroppo, dimostrato come la realtà sia sconosciuta agli abitanti del “Palazzo” (id: i decisori politici).

Le Professioni non vogliono, né intendono, invadere il campo riservato alla politica ma questa deve estrinsecarsi con atti razionali e finalizzati allo scopo.

Il caos delle Casse Integrazioni è, purtroppo, l’esempio vivente di quanto sia stato fallace il mancato ascolto delle n.s proposte.

Buon Lavoro
Ad maiora

IL PRESIDENTE
EDMONDO DURACCIO

 

(*) Rubrica contenente informazioni riservate ai soli iscritti all’Albo dei Consulenti del Lavoro di Napoli. Riproduzione, anche parziale, vietata. Redazione a cura della Commissione Comunicazione Istituzionale del CPO di Napoli.

ED/FC

 

notizie dall’ordine n° 110/2020 del 28/09/2020

Il 30 settembre prossimo, in videoconferenza, è stata convocata l’Assemblea dei Consigli Provinciali. Si inizierà alle ore 10:00 fino alle ore 17:00. Il punto di ascolto per i componenti dei Consigli Provinciali sarà la sede di ciascun CPO sia pure con le cautele anti-contagio COVID-19. Numerosi ed interessanti i punti all’ordine del giorno. Dalle misure […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 109/2020 del 22/09/2020

La Presidente del CNO, Marina Calderone, ha incontrato il 17 settembre scorso, la Presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati. L’incontro è avvenuto a Palazzo Giustiniani nella sala dove fu sottoscritta la Costituzione della Repubblica Italiana. Oggetto del confronto la situazione delle imprese, lavoratori e professioni nel corso dell’emergenza da COVID-19.   Quando si dice […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 108/2020 del 21/09/2020

Il C.U.P. Napoli “Maurizio de Tilla”, in occasione delle elezioni regionali in Campania, ha incontrato, nell’ambito del “Professional day”, i candidati alla Presidenza della Regione De Luca, Caldoro e Ciarambino. Il CPO era presente con il suo rappresentante in seno all’organismo associativo degli Ordini territoriali. Le proposte del C.U.P. tra cui i rapporti con la […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 107/2020 del 18/09/2020

Esame di abilitazione all’esercizio della professione di Consulente del Lavoro, sessione 2020. Unica prova, orale, in programma dal 26 ottobre. Interlocuzione del CNO con l’INL su modalità, tempi, comportamenti, cautele, per lo svolgimento della prova orale. Ampia condivisione. Nota INL Prot. 2276 del 11/09/2020 inviata a tutti gli Ispettorati Regionali, Interregionali e Territoriali. Coinvolgimento di […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 106/2020 del 15/09/2020

Ieri si sono insediati il Consiglio Provinciale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Napoli ed il Collegio dei Revisori dei Conti così come eletti nella tornata elettorale del 9 settembre scorso per il triennio 2020/2023. Sono state attribuite le cariche interne previste dalla Legge n. 12/1979. Edmondo Duraccio e Francesco Capaccio riconfermati, rispettivamente Presidente e […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 105/2020 del 15/09/2020

Importante interlocuzione del CNO con il MLPS a seguito della circolare n. 2721 del 01 settembre scorso preannunciante l’uso dello SPID per l’interlocuzione con il Ministero suddetto per tutti i servizi online tipo Cliclavoro o dimissioni telematiche. Tale interlocuzione ha prodotto la conservazione nell’area riservata del professionista di tutte le pratiche precedenti e la continuità […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 104/2020 del 14/09/2020

Il 20 e 21 settembre prossimi saranno per il ns. popolo l’election day per lo svolgimento in contemporanea di elezioni regionali, comunali, suppletive del Senato e referendum confermativo della riforma costituzionale sul taglio del numero dei Parlamentari. Queste elezioni vedranno la presenza, come candidati, di colleghi CdL iscritti nell’Albo tenuto dal CPO di Napoli. Ve […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 103/2020 del 11/09/2020

Domicilio digitale (PEC) obbligatorio nei rapporti con la Pubblica Amministrazione. Decreto Legge “Semplificazioni” e sanzione “automatica” della “sospensione” dall’esercizio della professione per gli inadempienti. Obbligo a carico dei Consigli Provinciali di una tenuta di un “albo degli scritti con dati identificativi e PEC” riservato per la Pubblica Amministrazione in formato scaricabile. I chiarimenti del CNO, […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 102/2020 del 10/09/2020

Ieri, 9 settembre 2020 dalle ore 9:00 alle ore 19:00, si sono svolte le elezioni per il rinnovo del CPO e del Collegio dei Revisori dei Conti di Napoli a valere per il triennio 2020/2023. Magnifica ed inaspettata l’affluenza dei Colleghi, ben 414, con il conforto di tutte le cautele anti-contagio sia per l’accesso alla […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 101/2020 del 10/09/2020

Oggi, con inizio alle ore 10:00, in modalità vc, è convocata la Conferenza dei Rappresentanti Regionali in seno al CNO per discutere di tematiche importanti tra cui la recente bocciatura da parte di Ministeri Vigilanti delle due delibere adottate dall’Assemblea dei Delegati Enpacl a sostegno degli iscritti e gli esami di abilitazione all’esercizio della professione […]

Leggi di più

Privacy Policy
Cookie Policy
Termini e Condizioni

I contenuti di questo sito sono coperti da copyright - 2016 PORTALE UFFICIALE dei CDL di NAPOLI - Powered by WSTAFF