Il Portale per i CDL di Napoli - Organo Ufficiale dell'Ordine

 
notizie dall’ordine n° 9/2021 del 19/01/2021

Pubblicato in G.U., Serie Generale, n.11 del 15 gennaio 2021 il DPCM 14 gennaio 2021 con l’entrata in vigore dal 16 gennaio. Un utile vademecum con tutte le principali misure in vigore dal 16 gennaio al 5 marzo 2021. Restano fermi il “coprifuoco” e “ l’uso della mascherina”. Tra le novità l’introduzione di una “fascia bianca”.

 

Si va avanti con il rapido e veloce strumento giuridico del DPCM, preceduto da un Decreto Legge, per continuare a fronteggiare la crisi epidemiologica in attesa che tutto il popolo possa godere del “piano vaccinazione” già iniziato e che vede come primi destinatari i lavoratori della sanità (medici, infermieri ecc.).

La Campania lo sta rispettando ed è arrivata a percentuali importanti tra dosi di vaccino disponibili e soggetti a cui è stata somministrata la prima dose.

Il virus, come è noto, circola ed anche abbastanza velocemente e si teme che le “mutazioni” di esso nella variante inglese o brasiliana possano far danni simili a quelli di marzo 2020.

E bisogna star sempre “a legiferare”.

Ed ecco che, con la pubblicazione sulla G.U., Serie Generale, n.11 del 15 gennaio 2021, è entrato in vigore il DPCM del 14 gennaio contenente nuove misure per fronteggiare l'emergenza in vigore dal 16 gennaio fino al prossimo 5 marzo.

Il decreto conferma, appunto, quanto già indicato dal D.L. n.2/2021 con la proroga dello stato di emergenza al 30 aprile 2021.

Questa è anche la ragione per cui abbiamo, come Ordine Professionale, lasciata intatto l’organizzazione che avevamo rimesso in piedi quando, a prescindere dai DPCM, il virus ha iniziato a far elevare il numero dei contagi.

Da qui, ormai vi è noto, la ricezione previo appuntamento e ad orari differiti, nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì, ingresso dei dipendenti ad orario sfalsato, due giorni di ferie al mese cadauno per ciascun impiegato e smart working a rotazione. Il tutto, chiaramente, evitando quanto più possibile trasferimenti anche attraverso mezzi pubblici che possano creare assembramenti o, come nel caso del Palazzo che ospita i ns. Uffici, la ressa mattutina di tutti gli impiegati che lavorano nei tanti uffici ivi ubicati.

E così faremo fino al 30 aprile tranne proroghe ulteriori dello stato di emergenza nel qual caso dovremo procedere con la medesima organizzazione.

Con il nuovo DPCM viene stabilito il divieto di spostamenti tra regioni dal 16 gennaio al 15 febbraio, a prescindere dal colore, salvo per comprovati motivi d salute, lavoro, necessità e, infine, per il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione. Resta fermo il coprifuoco tra le 22:00 e le 5:00, l'obbligo di mascherina all'aperto e al chiuso e il sistema per fasce di colore assegnate alle singole Regioni con l'introduzione della fascia "bianca" determinata da un rischio ridotto e una positività di 50 casi per 100.000 abitanti.

Nelle Regioni in fascia gialla lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata è consentito, nell’ambito del territorio regionale, una volta al giorno, tra le 5:00 e le 22:00, nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minori di anni 14 e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi.

In queste Regioni bar e ristoranti potranno restare aperti sino alle ore 18:00 e le persone sedute per ogni tavolo potranno essere al massimo quattro. Dopo le 18:00 per i bar è vietato l’asporto, ma è consentita la consegna a domicilio. Riaprono al pubblico, dal lunedì al venerdì con esclusione dei giorni festivi e con ingressi contingentati, mostre e musei.

Nelle zone con colorazione arancione (rischio moderato) e rossa (rischio alto) si registrano ulteriori restrizioni per le attività di ristorazione (ad eccezione di quelle per alberghi e strutture ricettive limitatamente ai clienti ivi alloggiati) dove si prevede anche il divieto di asporto dopo le ore 18:00 (mentre resta sempre consentita, fino alle 22:00, la consegna a domicilio).

Restano chiusi al pubblico fino al 15 febbraio gli impianti sciistici e permane il divieto di apertura, e la sospensione delle relative attività, fino al 5 marzo, di palestre, piscine, sale giochi e scommesse, sale bingo, teatri, discoteche, cinema e sale per concerti.

Per il capitolo scuola, le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado adottano forme flessibili nell'organizzazione dell'attività didattica almeno al 50 per cento e fino a un massimo del 75 per cento della popolazione studentesca in presenza.

Speriamo tanto nel vaccino ma nelle more continueremo nelle nostre responsabilità istituzionali con la massima cautela ed in sicurezza essendo già pronti ad iniziare da remoto le attività di convegnistica.

Per evitare che ci siano doglianze per il click-day inviteremo direttamente, in base al CAP, i colleghi nei Convegni cd zonali (gli altri, comunque, potranno assistere in diretta streaming sui social all’evento ancorchè senza attribuzione di CFP) e, poi, nei convegni zonali successivi atri colleghi, con domicilio professionali in zone contrassegnate da altri CAP, e così via.

Né più, né meno quanto fatto da Maggio 2020 in avanti con la piattaforma LIFESIZE.

Ora che abbiamo anche ZOOM (con capacità 500 utenti e possibilità di diretta streaming) tutto è ancora più semplice e la FORMAZIONE NON SI FERMA NEMMENO DI FRONTE AL VIRUS!!!

 

Buon lavoro

Ad maiora         

IL PRESIDENTE
EDMONDO DURACCIO

 

(*) Rubrica contenente informazioni riservate ai soli iscritti all’Albo dei Consulenti del Lavoro di Napoli. Riproduzione, anche parziale, vietata. Redazione a cura della Commissione Comunicazione Istituzionale del CPO di Napoli.

ED/FC

 

notizie dall’ordine n° 23/2021 del 26/02/2021

  F.C.O. biennio 2019/2020. Nuovo atto di indirizzo del CNO nei confronti dei CPO. Per coloro che non avessero potuto completare il raggiungimento dei 32 CFP nel biennio in parola NON C’E’ BISOGNO DI INVIO DELLA DICHIARAZIONE ENTRO IL 28 FEBBRAIO. Il biennio 2019/2020, a seguito di delibera del CNO del 19 febbraio scorso, SI […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 22/2021 del 26/02/2021

Nuova ondata di note di rettifica da parte INPS. Alcune sono vecchie e già riscontrate dai Colleghi ma c’è la problematica degli archivi sporchi e per parecchie posizioni c’è stata l’emissione del DURC positivo. Abbiamo rappresentato il tutto al CNO a livello di Consulta della Campania. Il problema, comunque, ha rilevanza nazionale. La Presidente Calderone, […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 21/2021 del 22/02/2021

Agenzie di lavoro. Va bene la concorrenza con i Consulenti del Lavoro circa l’opportunità di somministrazione in luogo dell’assunzione diretta ma senza DENIGRARE l’operato dei professionisti o mettendo in dubbio le loro competenze. Purtroppo ciò sta accadendo ed il CNO ha preso posizione forte e determinata con un Comunicato Stampa. L’ANCL ha, invece, preannunciato una […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 20/2021 del 18/02/2021

Il 16 febbraio scorso, in videoconferenza, c’è stato l’incontro tra i vertici della Direzione di Coordinamento Metropolitano INPS rappresentati dal Dott. Vincenzo Damato ed i rappresentanti del CPO di Napoli. Ribadite le criticità all’inerzia e disorganizzazione della sede di Napoli (5100). Nuova sperimentazione per la CIGO Covid- 19, sussidiarietà tra le filiali, presidi dei cassetti […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 19/2021 del 17/02/2021

Mario Draghi è il nuovo Premier. Andrea Orlando, Vice Segretario del PD, è il nuovo Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali. Fu vicino alla Categoria nella battaglia per “l’equo compenso” ed è molto propenso all’ascolto e al dialogo. I nostri auguri con qualche suggerimento.   E dopo la crisi di Governo che ha portato […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 18/2021 del 12/02/2021

Riprendono anche le attività di raccordo delle strutture territoriali con il CNO. La Presidente Marina Calderone ha convocato il 18 febbraio prossimo, in videoconferenza, l’Assemblea dei Presidenti dei CPO. Importantissimo l’Ordine del Giorno vertente sull’analisi dei dati relativi all’ottemperanza dell’obbligo formativo nel biennio 2019/2020. I lavori inizieranno alle ore 10:00 con termine previsto alle 13:00. […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 17/2021 del 11/02/2021

  Emanato il D.D. n. 3 del 21 gennaio 2021 di indizione degli esami di abilitazione all’esercizio della professione di Consulente del Lavoro – sessione 2021 – con relativa pubblicazione in G.U. n. 8 del 29 gennaio 2021. Le prove scritte si svolgeranno il 6 e 7 settembre 2021. Le domande, in modalità telematica, vanno […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 16/2021 del 10/02/2021

Le criticità in materia di lavoro ed occupazione che il Presidente del Consiglio, incaricato per la formazione di un nuovo Governo, Mario Draghi, dovrà tenere in evidenza per risolverle subito. I Consulenti del Lavoro, a mezzo della Presidente Marina Calderone, offrono un quadro di soluzioni idonee a partire dal rilancio dell’economia, persistendo nel blocco dei […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 15/2021 del 09/02/2021

Il riscontro della Direzione Generale Inps, il 5 febbraio scorso, alle richieste dei CdL di Napoli a fronte del cattivo funzionamento della Sede INPS 5100 di Napoli.   Ci eravamo rivolti il 26 gennaio u.s. alla DG INPS per segnalare le criticità della sede INPS di Napoli (CIG inevase, Cassetti bidirezionali diventati inutilizzati, DURC lentissimi, […]

Leggi di più

notizie dall’ordine n° 14/2021 del 08/02/2021

Prorogato al 5 marzo 2021 il termine ultimo di iscrizione al Master di II livello in “Legal Manager & Advisor” organizzato dall’Università Parthenope di Napoli. Il CPO di Napoli ricorda di aver messo a disposizione degli Iscritti e dei figli degli Iscritti una Borsa di Studio pari alla intera quota di iscrizione – Di seguito […]

Leggi di più

Privacy Policy
Cookie Policy
Termini e Condizioni

I contenuti di questo sito sono coperti da copyright - 2016 PORTALE UFFICIALE dei CDL di NAPOLI - Powered by WSTAFF