Il Portale per i CDL di Napoli - Organo Ufficiale dell'Ordine

 
N° 09/2022 del 20/01/2022

La legge 17 dicembre 2021, n°215, di conversione del decreto legge 21 ottobre 2021, n°146 introduce, in tema di contenzioso tributario, l'esclusione dell’impugnabilità dell'estratto di ruolo.

 

Il decreto-legge 21 ottobre 2021, n°146 (id: Decreto Fiscale collegato alla Legge di bilancio 2022) coordinato con la legge di conversione 17 dicembre 2021, n°215 (pubblicata in G.U. Serie Generale n°301 del 20.12.2021), recante "Misure urgenti in materia economica e fiscale, a tutela del lavoro e per esigenze indifferibili" contiene, all'art. 3 bis, in tema di contenzioso tributario, una importante novità in ordine alla esclusione dell'impugnabilità degli estratti di ruolo.

E' noto che l'estratto di ruolo costituisce il documento informatico contenente gli elementi del ruolo reso esecutivo dall’ente creditore, trasfusi nella cartella di pagamento. L'estratto di ruolo non costituisce, pertanto, un atto di riscossione e non contiene alcuna pretesa esattiva, né impositiva, ma solo gli elementi dell’atto impositivo, ossia del ruolo. E' noto altresì, che l’impugnazione dell’estratto di ruolo – pur non essendo menzionato negli atti autonomamente impugnabili ex art. 19, D.Lgs. n°546/1992 – consegue ad una ricostruzione giurisprudenziale che ha di fatto facultato il contribuente – avendo interesse a contrastare il procedimento di imposizione il prima possibile – a contestare l’invalidità della notifica della cartella di pagamento tramite l’estratto di ruolo, ovvero tramite l'atto attraverso il quale è venuto a conoscenza del ruolo (Cfr. Corte di Cassazione, ordinanza 27860/2021; Corte di Cassazione, ordinanza 7228/2020; Corte di Cassazione, ordinanza 11439/2016).

Con l'art. 3 bis del Decreto Fiscale n°146/2021, come modificato in sede di conversione in Legge n°215/2021, è stato aggiunto, all'art. 12 (id: "Formazione e contenuto dei ruoli") del Decreto del Presidente della Repubblica del 29 settembre 1973, n°602, il comma 4 bis che dispone: L'estratto di ruolo non è impugnabile. Con ciò vanificando i principi espressi dalla richiamata giurisprudenza.

Nello specifico, la novella legislativa dispone che il ruolo e la cartella di pagamento che si assume  invalidamente notificata sono suscettibili di diretta impugnazione nei soli casi in cui il debitore che agisce in giudizio dimostri che dall'iscrizione a ruolo possa derivargli un pregiudizio per una delle seguenti ipotesi:

  • Partecipazione a una procedura di appalto ai sensi dell’art.80, comma 4, D.Lgs. 18 aprile 2016, n°50, in base al quale, un operatore economico può essere escluso dalla partecipazione a una procedura d'appalto se la stazione appaltante è a conoscenza e può adeguatamente dimostrare che lo stesso non ha ottemperato agli obblighi relativi al pagamento di imposte e tasse o dei contributi;
  • Blocco dei pagamenti della Pubblica Amministrazione (per la riscossione di somme dovute dai soggetti pubblici, per effetto delle verifiche ex art. 48 bis, DPR n°602/1973).

La ratio sottesa alla previsione normativa (Cfr. Dossier Servizio Studi del Senato del 1°dicembre 2021) è quella di deflazionare il contenzioso tributario.

Ne deriva che il contribuente potrà impugnare soltanto il primo atto con il quale l'Amministrazione Finanziaria notificherà la misura cautelare o l'azione esecutiva, ovvero:

  • l'Avviso di intimazione;
  • il Preavviso di fermo amministrativo;
  • il Preavviso di iscrizione di ipoteca;
  • il Pignoramento presso terzi;

con ciò rischiando, considerata la mole di lavoro cui sono chiamati i giudici tributari, di subire gli effetti della notifica prima della relativa pronuncia.

Ad maiora

IL PRESIDENTE       
Edmondo Duraccio

 

 (*) Rubrica riservata agli iscritti nell’Albo dei Consulenti del Lavoro della Provincia di Napoli. E’ fatto, pertanto, divieto di riproduzione anche parziale. Diritti legalmente riservati agli Autori

ED/PDN

N° 95/2022 del 20/05/2022

Disponibili i modelli per la richiesta del Contributo a Fondo Perduto per i servizi della Ristorazione Collettiva. A.D.E. Provvedimento 151077 del 03/02/2022 L’articolo 43-bis del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 luglio 2021, n. 106 ha istituito un contributo a fondo perduto per le imprese operanti nel settore della […]

Leggi di più

N° 94/2022 del 19/05/2022

L’Inps, con il messaggio n° 1800 del 28 aprile scorso, cambiando il proprio precedentemente orientamento, ha precisato che l’assegno agli operatori in servizio civile universale è pienamente cumulabile con le indennità Naspi e DIS-COLL. L’INPS, messaggio n° 1800 del 28 aprile 2022, correggendo quanto affermato nella circolare n° 142 del 2015, ha chiarito che l’assegno […]

Leggi di più

N° 93/2022 del 18/05/2022

Assegno unico e universale per i nuclei familiari ai percettori di Reddito di cittadinanza L’INPS, con la circolare n. 53 del 28 aprile 2022, chiarisce quali sono i requisiti previsti per l’erogazione dell’Assegno Unico e Universale (AUU) ai percettori di Reddito di Cittadinanza (Rdc). Il Decreto Legislativo n. 230 del 2021, art.7 comma 2 ha stabilito che i […]

Leggi di più

N° 92/2022 del 17/05/2022

L’Inps fornisce le istruzioni per la fruizione dello sgravio contributivo relativo ai contratti di solidarietà Con la circolare n. 55 del 29 aprile 2022, l’INPS fornisce le istruzioni operative per la fruizione della riduzione contributiva relativa ai contratti di solidarietà, applicati all’interno di aziende ammesse allo sgravio contributivo previsto dalla L. n. 608/1996. Come noto,  […]

Leggi di più

N° 91/2022 del 16/05/2022

Un accordo transattivo con il quale una parte rinuncia a coltivare in giudizio la pretesa risarcitoria, integra una prestazione di servizi soggetta all’Iva. A.D.E. Interpello del 22 aprile 2022. L’Agenzia delle Entrate, con la risposta ad Interpello n.212 del 22 aprile 2022, confermando il proprio orientamento in merito all'assoggettamento all'imposta delle transazioni, ha ribadito che […]

Leggi di più

N° 90/2022 del 13/05/2022

I compensi erogati nell’esercizio diretto dell’attività sportiva dilettantistica non comprendono, ai fini del regime di favore ex art. 69 del Tuir, quelli relativi al personale addetto alla custodia ed alla pulizia. L'Agenzia delle Entrate con la risposta ad Interpello n°189 del 12 aprile 2022, ha evidenziato che i compensi corrisposti da ASD ad addetti a […]

Leggi di più

N° 89/2022 del 12/05/2022

Il momento della chiusura della Partita IVA non coincide con il momento in cui il Professionista si astiene dal continuare la propria attività Con risposta ad interpello N. 218 del 26 aprile 2022, l’Agenzia delle Entrate specifica le condizioni per procedere alla chiusura della propria posizione fiscale. Un professionista a ottobre 2021 decide di trasferire […]

Leggi di più

N° 88/2022 del 11/05/2022

L’INL, con nota n° 856 del 20 aprile scorso, fornisce il vademecum sule maxi-sanzioni per lavoro sommerso. L'Ispettorato Nazionale del Lavoro, con la nota n° 856 del 20 aprile 2022, fornisce un vademecum aggiornato sull’applicazione delle sanzioni in materia di lavoro irregolare. AMBITO DI APPLICAZIONE La maxi-sanzione si applica a: datori di lavoro privato, organizzati […]

Leggi di più

N° 87/2022 del 10/05/2022

L’Inps fornisce i primi chiarimenti in merito all’assegno unico e universale Con il messaggio n. 1714 del 20 aprile 2022, l’INPS fornisce ulteriori chiarimenti in merito alla disciplina dell’assegno unico e universale, con particolare riferimento alle maggiorazioni spettanti ai nuclei per figli maggiorenni e genitori separati. Come noto, dal 1° marzo 2022 è entrato in […]

Leggi di più

N° 86/2022 del 09/05/2022

Per l’Agenzia delle Entrate l’imposta di bollo deve essere applicata anche sulle copie di documenti in pdf inviate per email L’Agenzia delle Entrate, con la risposta ad interpello n. 170 del 6 aprile 2022, in riferimento al regolamento sull’imposta di bollo (id: DPR n. 642/1972) che va collegato al Codice dell'amministrazione digitale ergo CAD (id: […]

Leggi di più

Privacy Policy
Cookie Policy
Termini e Condizioni

I contenuti di questo sito sono coperti da copyright - 2016 PORTALE UFFICIALE dei CDL di NAPOLI - Powered by WSTAFF