Il Portale per i CDL di Napoli - Organo Ufficiale dell'Ordine

 
N° 158/2021 del 05/10/2021

Il reddito prodotto dalle società tra professionisti ha natura di reddito d’impresa e permette di fruire del credito d’imposta industria 4.0.

 

Con risposta ad interpello 600 del 16.09.2021 l’Agenzia delle Entrate, rispondendo ad un quesito sulla possibilità per una STP, regolarmente costituita tra medici odontoiatri, di poter fruire del credito d’imposta di cui al comma 1057 e seguenti dell’art.1 Legge 178/2020 (Industria 4.0), si sofferma sulla natura del reddito prodotto dalle Società costituite a seguito dell’emanazione dell’art.10 comma 3 della legga 183/2011.

La richiesta parte dalla qualificazione del reddito prodotto dalle STP, al fine di verificare che esistano i presupposti per fruire del credito d’imposta riservato alle imprese di cui alla legge di bilancio 2020 (n.178/2020) ex art. 1 commi 1057 e ss.

Ricordiamo infatti che agli esercenti arti e professioni non è consentito fruire dei crediti d’imposta “Industria 4.0”.

Osserva l’Agenzia delle Entrate, nell’esaminare la normativa richiamata, che, anche se l’attività tipica delle STP è sempre riconducibile ad attività professionali regolamentate nel sistema ordinistico, ai fini della qualificazione del reddito prodotto appare rilevante la condizione per la quale le STP non costituiscono un genere autonomo con causa propria, ma vengono costituite con una delle società tipiche disciplinate dai titoli V e VI del libro V del codice civile e, pertanto, sono soggette integralmente alla disciplina legale del modello societario prescelto.

Ne consegue che, anche per le STP trovano conferma le previsioni di cui agli articoli 6, ultimo comma, e 81 del TUIR, per effetto delle quali il reddito complessivo delle società in nome collettivo e in accomandita semplice, delle società e degli enti commerciali di cui alle lettere a) e b) del comma 1 dell'art. 73, comma 1, lettere a) e b), da qualsiasi fonte provenga, è considerato reddito di impresa.

Con un secondo quesito l’istante chiedeva se fosse possibile, per le STP, accedere alla disciplina del Credito d’Imposta “Industria 4.0”, come disciplinato dai commi 1057 e seguenti dell’art.1 della Legge 178/2020, e l’Agenzia delle Entrate, chiarita la natura del reddito prodotto dalla società in parola, e considerato che l'ambito soggettivo di applicazione è rappresentato da tutte le imprese residenti in Italia, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione e dal regime fiscale di determinazione del reddito, conclude positivamente sulla possibilità di fruire di tale agevolazione.

Parimenti, e come per le altre imprese, ricorrendone i presupposti, tale agevolazione potrà essere eventualmente cumulata con le agevolazioni per gli investimenti nel Mezzogiorno ex articolo 1, commi da 98 a 108, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, non oltre il limite stabilito, ovvero il costo totale dell’investimento.

Ad maiora

IL PRESIDENTE
Edmondo Duraccio

 

 (*) Rubrica riservata agli iscritti nell’Albo dei Consulenti del Lavoro della Provincia di Napoli. E’ fatto, pertanto, divieto di riproduzione anche parziale. Diritti legalmente riservati agli Autori

ED/LC

N° 197/2021 del 30/11/2021

L'Agenzia delle Entrate rende disponibili le comunicazioni di anomalia ISA/STUDI DI SETTORE per il triennio 2016-2018 disponibili online nel cassetto fiscale.   L'Agenzia delle Entrate, con il Provvedimento n° 314145 del 15 novembre 2021, annuncia la disponibilità on line attraverso il cassetto fiscale del contribuente delle comunicazioni relative a possibili anomalie nella compilazione dei modelli […]

Leggi di più

N° 196/2021 del 29/11/2021

L’INL fornisce chiarimenti in merito all’applicazione dell’istituto della sospensione dell’attività imprenditoriale, alla luce delle novità introdotte dal d.l. n. 146/2021.   Con la circolare n. 3 del 9 novembre 2021, l’INL ha fornito alcune precisazioni in ordine all’istituto della sospensione dell’attività imprenditoriale, a seguito di accesso ispettivo. Con il D.L. n. 146 del 21 ottobre […]

Leggi di più

N° 195/2021 del 26/11/2021

L'Agenzia delle Entrate detta criteri e modalità di emissione delle fatture elettroniche post esterometro dal 1° gennaio 2022.   L'Agenzia delle Entrate, con il Provvedimento n° 293384 del 28 ottobre 2021, riepiloga le modalità operative per la trasmissione telematica dei dati delle operazioni transfrontaliere a partire dal 1° gennaio 2022. Si ricorda che, fino al […]

Leggi di più

N° 194/2021 del 25/11/2021

Le nuove dichiarazioni IVA “OSS” e “IOSS” a regime dopo il primo invio dei dati relativi al terzo trimestre 2021   Con il D.lgs n. 83/2021 di recepimento degli art. 2 e 3 della Direttiva UE n. 2017/2455 in materia di Imposta sul Valore Aggiunto per le prestazioni di servizi e le vendite a distanza […]

Leggi di più

N° 193/2021 del 24/11/2021

  L'Agenzia delle Entrate detta criteri e modalità di attuazione delle attività di analisi di rischio e di controllo degli esportatori abituali.   L'Agenzia delle Entrate, con il Provvedimento n° 293390 del 28 ottobre 2021, stabilisce le modalità operative per l'attuazione del presidio antifrode di cui ai commi da 1079 a 1082 dell'art. 1 Legge […]

Leggi di più

N° 192/2021 del 23/11/2021

Il Tar Lazio, ordinanza n° 5705 del 20 ottobre 2021, ha statuito che l’obbligo del green pass per il personale scolastico è in linea con i principi costituzionali e che, peraltro, il datore di lavoro non è tenuto a sostenere i costi del tampone in favore dei dipendenti sprovvisti della certificazione verde.   Il Tribunale […]

Leggi di più

N° 191/2021 del 22/11/2021

L’Inl illustra le modalità di compilazione del modello UNI Distacco UE alla luce delle modifiche apportate dal D.lgs. n. 122/2020.   Con la nota n. 1659 del 29 ottobre 2021, l’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha illustrato le modalità di compilazione del modulo per la comunicazione preventiva di distacco transnazionale. Come noto, il D.Lgs. n. 122/2020 […]

Leggi di più

N° 190/2021 del 19/11/2021

Cassa Integrazione Guadagni: al via la nuova piattaforma per l’invio della domanda unificata uni-cig   L’INPS, con il messaggio n. 3727 del 29 ottobre u.s. comunica l’introduzione di un nuovo servizio per la presentazione della “domanda unificata di cassa integrazione guadagni UNI-CIG”, esclusivamente per le prestazioni di assegno ordinario, cassa integrazione guadagni in deroga (CIGD) […]

Leggi di più

N° 189/2021 del 18/11/2021

Apertura termini per la presentazione delle istanze Bonus sulle rimanenze finali di magazzino del settore tessile, moda, accessori.   Con provvedimento n. 293378 pubblicato il 29 ottobre 2021, l’Agenzia delle Entrate ha dato comunicazione di aver aperto i termini per la presentazione delle istanze per il riconoscimento del credito d’imposta spettante alle imprese operanti nei […]

Leggi di più

N° 188/2021 del 17/11/2021

Ufficializzati i termini e i modelli di comunicazione per i tax credit del Piano Transizione 4.0. Il Ministero dello Sviluppo Economico con tre distinti Decreti Direttoriali, datati 6 ottobre 2021, ha approvato i modelli di comunicazione dei dati e delle altre informazioni necessari ai fini dei crediti d’imposta appartenenti al cosiddetto Piano Transizione 4.0. I […]

Leggi di più

Privacy Policy
Cookie Policy
Termini e Condizioni

I contenuti di questo sito sono coperti da copyright - 2016 PORTALE UFFICIALE dei CDL di NAPOLI - Powered by WSTAFF