Il Portale per i CDL di Napoli - Organo Ufficiale dell'Ordine

 
N° 34/2022/ES del 24/02/2022

L’Inps, con il messaggio 802/2022, da indicazioni sulle semplificazioni delle procedure di accesso all’Assegno di integrazione salariale erogato dal FIS e le misure di cui ai fondi bilaterali relativamente al periodo 01.01.2022 – 31.03.2022

 

Con il messaggio in commento, l’Inps illustra la semplificazione dell’iter procedurale per le richieste di cassa al Fondo di integrazione salariale per il periodo dal 01.01.2022 al 31.03.2022.
In particolare, il messaggio 802 del 17 febbraio scorso recepisce le indicazioni già formulate dal Ministero del Lavoro con la circolare n° 3 del 16 febbraio 2022.
In primis, l’Istituto ricorda che il principio ispiratore della riforma degli ammortizzatori di cui al d.lgs. 148/2015, operata con la legge di Bilancio 2022 (id: L. 234/2021), è improntato alla universalizzazione delle tutele.
Per l’effetto, la scelta del Legislatore è stata quella di ricomprendere nel campo di applicazione del Fondo di integrazione salariale (c.d. FIS), tutti i datori di lavoro, a prescindere dal numero dei lavoratori dipendenti impiegati, che non rientrano nel campo di applicazione della CIGO (cfr. art. 10 del d.lgs. 148/2015) e dei Fondi di solidarietà bilaterali di cui agli artt. 26, 27 e 40 del d.lgs. 148/2015 nonché di quei datori che, pur rientrando nel campo di applicazione dei Fondi bilaterali già costituiti alla data del 31.12.2021, abbiano un numero di dipendenti inferiore a quello stabilito dai singoli decreti istitutivi.
Pertanto, in considerazione dell’estensione della platea di soggetti beneficiari della prestazione del FIS (id: assegno di integrazione salariale) è stato deciso di adottare una procedura semplificata, avente carattere transitorio ed eccezionale, fino al 31 marzo 2022.
In particolare, le semplificazioni riguarderanno:

  • la procedura di informazione e consultazione sindacale;
  • richieste di pagamento diretto;
  • valutazione dei requisiti di accessi all’Assegno di integrazione salariale

Con riferimento alla procedura di informazione e consultazione sindacale, con il documento di prassi in esame, è stato confermato che la stessa potrà svolgersi in modalità telematica, giusta previsione dell’art. 23 del DL 4/2022 (c.d. “decreto Sostegni-ter”).
Viene precisato che la procedura de qua è posta a tutela dei lavoratori e, pertanto, rappresenta un passaggio imprescindibile per l’accesso all’Assegno di integrazione salariale.
Di concerto con il Ministero del Lavoro viene chiarito che, per le istanze presentate dal 01.01.2022 al 31.03.2022, si adottano le seguenti semplificazioni:

  • in deroga a quanto previsto dall’art. 14 del d.lgs. 148/2015 l’informativa sindacale potrà essere anche successiva all’inizio del periodo di sospensione/riduzione richiesto;
  • la comunicazione dell’informativa dovrà comunque essere prodotta dal datore richiedente a corredo della domanda di accesso al trattamento;
  • per le domande già presentate, prive della comunicazione di cui al precedente capoverso, le sedi Inps territorialmente competenti avranno cura di richiederla mediante il supplemento istruttorio di cui all’art. 11 del D.M. 95442/2016;
  • soltanto qualora all’esito della richiesta istruttoria rimasta inevasa, le sedi Inps potranno procedere a respingere la domanda.

Con riferimento alle richieste di pagamento diretto, nel confermare le indicazioni di cui all’art. 7 del d.lgs. 148/2015, viene introdotta una procedura semplificata.
In sostanza, sempre con riferimento alle domande dal 01.01.2022 al 31.03.2022, le richieste di pagamento diretto non dovranno essere corredate dall’allegato 2 della circolare Inps 197/2015 ma potranno essere documentate mediante semplice comunicazione in cui, facendo riferimento alla crisi pandemica in atto, i datori dichiarino di versare in una situazione di difficoltà economico-finanziaria con conseguenti problemi di liquidità, anche di natura temporanea, che giustificano la domanda di pagamento diretto.
Infine, con riferimento ai requisiti di accesso, l’Inps chiarisce che, sempre limitatamente al periodo 01.01.2022 – 31.03.2022 e a prescindere dalle durate dei trattamenti richiesti, occorrerà tener presente della situazione di congiuntura economica in atto.
Pertanto, nel caso di ricorso per le causali ordinarie (mancanza di lavoro e di commesse o crisi temporanea di mercato), i datori potranno corredare la domanda con una relazione semplificata in cui, richiamando le conseguenze economiche connesse all’emergenza epidemiologica, indichino sinteticamente come il perdurare degli effetti della pandemia abbiano inciso negativamente sull’attività aziendale e sulla situazione economico-finanziaria, senza necessità di compilare la tabella relativa agli indicatori finanziari e senza ulteriori documentazioni probatorie. Pertanto, le Sedi Inps non dovranno richiedere la relazione tecnica dettagliata di cui al DM 95442/2016.
Viene, infine, previsto che le semplificazioni sopra indicate trovano applicazione, sempre nel periodo 01.01.2022 – 31.03.2022, anche per i fondi di solidarietà bilaterali di cui agli artt. 26 e 40 del d.lgs. 148/2015.

Ad maiora

IL PRESIDENTE
Edmondo Duraccio

 (*) Rubrica riservata agli iscritti nell’Albo dei Consulenti del Lavoro della Provincia di Napoli. E’ fatto, pertanto, divieto di riproduzione anche parziale. Diritti legalmente riservati agli Autori

ED/FC

N° 127/2022/ES del 05/07/2022

Bonus 200€: aperti i canali per la presentazione delle istanze Con il messaggio n. 2580 del 27 giugno 2022, l’INPS comunica, come già anticipato con la circolare N. 73/2022, che è disponibile il servizio di presentazione delle domande per la richiesta dell’indennità una tantum pari a 200 euro prevista dall’articolo 32, commi 8, 11, 13 […]

Leggi di più

N° 122/2022/ES del 28/06/2022

Comunicazione Aiuti di Stato: proroga al 30 novembre Con Decreto Legge n.73 del 21 giugno 2022 è stato disposto il rinvio del termine di registrazione nel Registro Nazionale degli Aiuti di Stato delle agevolazioni e/o contributi percepiti nel periodo Covid-19. Di conseguenza l’Agenzia delle Entrate, con il provvedimento in esame, ha parimenti modificato il termine […]

Leggi di più

N° 116/2022/ES del 20/06/2022

ESONERO DEI CONTRIBUTI A CARICO DEL DATORE DI LAVORO DEL SETTORE TURISMO E STABILIMENTI TERMALI L’INPS con la circolare n. 67 del 10 giugno 2022 fornisce le istruzioni operative per l’accesso allo sgravio contributivo per le assunzioni a tempo determinato o con contratto stagionale, nonché per le trasformazioni a tempo indeterminato avvenute tra il 1° […]

Leggi di più

N° 115/2022/ES del 17/06/2022

Diritto Annuale 2022: pagamento entro il 30 giugno 2022. Nota MISE 429691 Il 30 giugno, data di scadenza dei versamenti degli acconti delle imposte dirette per l’anno 2022, è anche il termine di scadenza del versamento del Diritto Annuale per l’iscrizione al Registro delle Imprese. La misura del Diritto Annuale è stata stabilita con Nota […]

Leggi di più

N° 112/2022/ES del 14/06/2022

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, con la circolare 12 del 6 giugno scorso, ha fornito chiarimenti interpretativi rispetto alle disposizioni del d. lgs. 81/2015 e del decreto interministeriale 12 ottobre 2015 in materia di apprendistato di primo livello Il contratto di apprendistato di primo livello può essere stipulato anche da familiari che […]

Leggi di più

N° 111/2022/ES del 13/06/2022

Il Ministero del Turismo fornisce le istruzioni per la concessione di un credito d’imposta in favore delle strutture ricettive Il Ministero del Turismo, con l’Avviso Pubblico del 26 maggio 2022, ha comunicato le modalità applicative, con accesso alla piattaforma online, per la concessione e autorizzazione alla fruizione del credito d’imposta in favore delle strutture ricettive […]

Leggi di più

N° 107/2022/ES del 07/06/2022

Sospensione dell’accertamento dell’esistenza in vita per i cittadini ucraini L’INPS con il messaggio n.2302 del 1° giugno 2022 rende noto il differimento per cause belliche dell’accertamento dell’esistenza in vita dei pensionati residenti in Ucraina per i quali risulta oggettivamente difficile effettuare gli adempimenti previsti per accertarne l’esistenza in vita.  L’istituto, con il messaggio n. 4659 […]

Leggi di più

N° 102/2022/ES del 31/05/2022

Il Ministero del Lavoro ha annunciato la proroga della prima scadenza della comunicazione per il lavoro con piattaforma digitale Il Ministero del lavoro, con il Comunicato pubblicato sul proprio sito istituzionale il 18/05/2022, ha annunciato la proroga per la prima scadenza prevista per la trasmissione telematica delle comunicazioni obbligatorie dovute dai committenti in caso di […]

Leggi di più

N° 95/2022/ES del 19/05/2022

L’Inail presenta l’avviso per il finanziamento di progetti per la prevenzione degli infortuni in ambito domestico. Con comunicato del 26 aprile 2022, l’INAIL ha pubblicato l’avviso pubblico per il finanziamento di interventi informativi finalizzati alla prevenzione degli infortuni in ambito domestico, per i soggetti che svolgano a titolo gratuito e senza alcun vincolo di subordinazione […]

Leggi di più

N° 72/2022/ES del 19/04/2022

Il nuovo calendario per il pagamento delle rate della rottamazione ter e saldo e stralcio Con il Decreto Legge 4/2022 (cosiddetto Decreto Sostegni-ter), successivamente convertito in Legge 25/2022, il legislatore è nuovamente intervenuto sulle scadenze per il pagamento delle rate derivanti dai provvedimenti “rottamazione/ter” e “Saldo e Stralcio”. In particolare, come stabilito dall’art.10 quinquies del […]

Leggi di più

Privacy Policy
Cookie Policy
Termini e Condizioni

I contenuti di questo sito sono coperti da copyright - 2016 PORTALE UFFICIALE dei CDL di NAPOLI - Powered by WSTAFF