Il Portale per i CDL di Napoli - Organo Ufficiale dell'Ordine

 
N° 46/2022/ES del 14/03/2022

La Tassa Annuale Vidimazione Libri Sociali 2022: mini guida e promemoria per il versamento.

 

Anche per l’anno 2022, e precisamente entro il 16 marzo, le società di capitali e gli altri enti assimilati devono provvedere al consueto versamento della tassa annuale di concessione governativa per la vidimazione e numerazione dei registri in misura forfettaria, utilizzando il modello F24 con modalità telematiche.

La Tassa annuale
La tassa annuale sui libri sociali è disciplinata dal DPR n. 641/72, e presenta le seguenti caratteristiche illustrate, tra le altre fonti secondarie, dalla Circolare Ministeriale n.108 del 3/5/1996:

  • Sostituisce tutte le tasse di concessione governativa che altrimenti sarebbero dovute per ognuna delle formalità di numerazione e bollatura eseguite nel corso dell’anno di riferimento;
  • E’ valida anche per libri e registri sociali istituiti prima della scadenza del 16 marzo;
  • E’ dovuta in misura fissa, quindi a prescindere dal numero dei libri o registri sociali e dal numero delle relative pagine;
  • Il parametro in base al quale è determinata la tassa è costituito dal “capitale o fondo di dotazione” della società al 1° gennaio dell’anno di riferimento;
  • E’ un costo deducibile nell’anno in cui viene pagata ai fini IRES e IRAP;
  • Deve essere versata utilizzando il modello F24 con modalità telematica.

I soggetti Obbligati
Dal punto di vista dei soggetti obbligati, il quadro di sintesi è il seguente:

QUADRO DI SINTESI DEI SOGGETTI OBBLIGATI

NATURA GIUDIRICA

OBBLIGO IN CASI PARTICOLARI

SOGGETTI ESONERATI

S.R.L.

Società di capitali in liquidazione

Imprese Individuali

S.R.L.S.

Società di capitali in procedura concorsuale con obbligo di tenuta dei libri

Società di persone

S.P.A.

(con esclusione delle società fallite):

Società cooperative

S.A.P.A.

Concordato preventivo

Società di mutua assicurazione

Società Consortili

Liquidazione Coatta Amministrativa

Consorzi in forme diverse da società consortili

Aziende speciali degli enti locali e consorzi tra enti

Amministrazione Straordinaria

Società di stato di fallimento


I Libri Sociali
Il versamento della tassa annuale de qua, è valida per la vidimazione dei seguenti libri sociali:

Libri Sociali per i quali è dovuta la vidimazione (art.2421 c.c.)

Libro dei Soci

Numerazione e bollatura presso il Registro delle Imprese della CCIAA ovvero presso un Notaio

Libro delle Obbligazioni

Libro delle adunanze e delle deliberazioni delle Assemblee

Libro delle adunanze e delle deliberazioni del Consiglio di Amministrazione

Libro delle adunanze e delle deliberazioni del Collegio Sindacale

Libro delle adunanze e delle deliberazioni del Comitato Esecutivo

Libro delle adunanze e delle deliberazioni delle Assemblee degli Obbligazionisti

Libro degli strumenti finanziari emessi ai sensi dell’art. 2447 sexies.

Ogni altro Libro o Registro per i quali l’obbligo della bollatura è previsto da norme speciali


Si ricorda che per il Libro Giornale e per il Libro degli Inventari è rimasto l’obbligo di numerazione progressiva per anno e di assolvimento dell’imposta di bollo, mentre per tutti i libri e registri previsti esclusivamente dalla normativa fiscale, la numerazione progressiva, da apporre alla messa in uso del registro, rimane l’unico adempimento da soddisfare.

L’importo forfettario
L’importo dovuto per la tassa de qua viene determinato in via forfettaria indipendentemente dal numero dei libri o pagine utilizzati durante l’anno secondo i seguenti parametri:

  • Capitale sociale/ Fondo di dotazione al 01.2022 fino a € 516. 456,90, la tassa dovuta è pari a euro 309,87;
  • Capitale sociale/Fondo di dotazione al 01.2022 oltre € 516. 456,90, la tassa dovuta è pari a euro 516,46.

In caso di trasferimento della sede sociale nella circoscrizione territoriale di competenza di un altro Ufficio dell’Agenzia delle Entrate, la società, dopo aver provveduto al versamento per l’anno di riferimento, non è tenuta ad effettuare un ulteriore versamento in quanto, a seguito del trasferimento, non è necessario effettuare una nuova vidimazione dei libri.

Le modalità di versamento
Il versamento deve essere effettuato utilizzando il modello F24, codice tributo 7085, anno di riferimento 2022. È possibile compensare l’importo con eventuali crediti disponibili.
Di seguito il fac-simile del modello:

Sezione Erario

Codice Tributo

Rateazione

Periodo di riferimento

Importi a debito versati

Importi a credito compensati

7085

 

2022

309,87

 

 TOTALE A

309,87

 


Per le società costituite dopo il primo gennaio 2022, il versamento della tassa annuale deve essere effettuato con bollettino di c/c postale n. 6007, intestato all’Agenzia delle Entrate, Centro operativo di Pescara.

Tardivo o omesso versamento
In caso di mancato o ritardato pagamento le società che intendano regolarizzare spontaneamente la propria posizione, possono ricorrere all’istituto del ravvedimento operoso.
L’omesso e/o il ritardato versamento della tassa annuale di vidimazione libri sociali, codice tributo 7085, prevede una sanzione amministrativa che va dal 100% al 200% della tassa stessa, art. 9 c. 1 DPR n. 641/1972 e art. 8 Dlgs. n. 473/1997.
Pertanto, in caso di ravvedimento operoso la sanzione si riduce al:

  • 10% (id: 1/10 del 100%), nel caso in cui il versamento sia eseguito entro 30 giorni dalla scadenza;
  • 12,5% (id: 1/8 del 100%), nel caso in cui il versamento sia eseguito oltre i 30 giorni dalla scadenza, ma entro un anno dalla stessa.

E’ bene ricordare che diversamente dagli altri tributi, il ravvedimento operoso della tassa vidimazione libri sociali è atipico in quanto:

  • La tassa annuale maggiorata degli interessi deve essere versata mediante il modello F24, indicando il codice tributo “7085” e l’anno di riferimento per il quale si effettua il versamento;
  • La sanzione deve essere versata mediante modello F23, riportando: 
  • Nel campo 6: il codice ufficio “RCC”;
  • Nel campo 9: la causale “SZ”;
  • Infine, nel campo 11: il codice tributo “678TSanzione pecuniaria tasse sulle CC.GG”.

Per approfondire
https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/schede/pagamenti/f24verstassareg

Ad maiora

IL PRESIDENTE
Edmondo Duraccio

 (*) Rubrica riservata agli iscritti nell’Albo dei Consulenti del Lavoro della Provincia di Napoli. E’ fatto, pertanto, divieto di riproduzione anche parziale. Diritti legalmente riservati agli Autori

ED/FT

N° 127/2022/ES del 05/07/2022

Bonus 200€: aperti i canali per la presentazione delle istanze Con il messaggio n. 2580 del 27 giugno 2022, l’INPS comunica, come già anticipato con la circolare N. 73/2022, che è disponibile il servizio di presentazione delle domande per la richiesta dell’indennità una tantum pari a 200 euro prevista dall’articolo 32, commi 8, 11, 13 […]

Leggi di più

N° 122/2022/ES del 28/06/2022

Comunicazione Aiuti di Stato: proroga al 30 novembre Con Decreto Legge n.73 del 21 giugno 2022 è stato disposto il rinvio del termine di registrazione nel Registro Nazionale degli Aiuti di Stato delle agevolazioni e/o contributi percepiti nel periodo Covid-19. Di conseguenza l’Agenzia delle Entrate, con il provvedimento in esame, ha parimenti modificato il termine […]

Leggi di più

N° 116/2022/ES del 20/06/2022

ESONERO DEI CONTRIBUTI A CARICO DEL DATORE DI LAVORO DEL SETTORE TURISMO E STABILIMENTI TERMALI L’INPS con la circolare n. 67 del 10 giugno 2022 fornisce le istruzioni operative per l’accesso allo sgravio contributivo per le assunzioni a tempo determinato o con contratto stagionale, nonché per le trasformazioni a tempo indeterminato avvenute tra il 1° […]

Leggi di più

N° 115/2022/ES del 17/06/2022

Diritto Annuale 2022: pagamento entro il 30 giugno 2022. Nota MISE 429691 Il 30 giugno, data di scadenza dei versamenti degli acconti delle imposte dirette per l’anno 2022, è anche il termine di scadenza del versamento del Diritto Annuale per l’iscrizione al Registro delle Imprese. La misura del Diritto Annuale è stata stabilita con Nota […]

Leggi di più

N° 112/2022/ES del 14/06/2022

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, con la circolare 12 del 6 giugno scorso, ha fornito chiarimenti interpretativi rispetto alle disposizioni del d. lgs. 81/2015 e del decreto interministeriale 12 ottobre 2015 in materia di apprendistato di primo livello Il contratto di apprendistato di primo livello può essere stipulato anche da familiari che […]

Leggi di più

N° 111/2022/ES del 13/06/2022

Il Ministero del Turismo fornisce le istruzioni per la concessione di un credito d’imposta in favore delle strutture ricettive Il Ministero del Turismo, con l’Avviso Pubblico del 26 maggio 2022, ha comunicato le modalità applicative, con accesso alla piattaforma online, per la concessione e autorizzazione alla fruizione del credito d’imposta in favore delle strutture ricettive […]

Leggi di più

N° 107/2022/ES del 07/06/2022

Sospensione dell’accertamento dell’esistenza in vita per i cittadini ucraini L’INPS con il messaggio n.2302 del 1° giugno 2022 rende noto il differimento per cause belliche dell’accertamento dell’esistenza in vita dei pensionati residenti in Ucraina per i quali risulta oggettivamente difficile effettuare gli adempimenti previsti per accertarne l’esistenza in vita.  L’istituto, con il messaggio n. 4659 […]

Leggi di più

N° 102/2022/ES del 31/05/2022

Il Ministero del Lavoro ha annunciato la proroga della prima scadenza della comunicazione per il lavoro con piattaforma digitale Il Ministero del lavoro, con il Comunicato pubblicato sul proprio sito istituzionale il 18/05/2022, ha annunciato la proroga per la prima scadenza prevista per la trasmissione telematica delle comunicazioni obbligatorie dovute dai committenti in caso di […]

Leggi di più

N° 95/2022/ES del 19/05/2022

L’Inail presenta l’avviso per il finanziamento di progetti per la prevenzione degli infortuni in ambito domestico. Con comunicato del 26 aprile 2022, l’INAIL ha pubblicato l’avviso pubblico per il finanziamento di interventi informativi finalizzati alla prevenzione degli infortuni in ambito domestico, per i soggetti che svolgano a titolo gratuito e senza alcun vincolo di subordinazione […]

Leggi di più

N° 72/2022/ES del 19/04/2022

Il nuovo calendario per il pagamento delle rate della rottamazione ter e saldo e stralcio Con il Decreto Legge 4/2022 (cosiddetto Decreto Sostegni-ter), successivamente convertito in Legge 25/2022, il legislatore è nuovamente intervenuto sulle scadenze per il pagamento delle rate derivanti dai provvedimenti “rottamazione/ter” e “Saldo e Stralcio”. In particolare, come stabilito dall’art.10 quinquies del […]

Leggi di più

Privacy Policy
Cookie Policy
Termini e Condizioni

I contenuti di questo sito sono coperti da copyright - 2016 PORTALE UFFICIALE dei CDL di NAPOLI - Powered by WSTAFF